Magazine Musica

In rotta verso Deneb

Creato il 14 novembre 2013 da Frequenzedigenere @di_genere
Fonte immagine qui

Fonte immagine qui

Poch* di voi lo sanno ma da questa estate il progetto di Frequenze di genere è entrato a far parte di una realtà più ampia fondendosi con il gruppo de Le Vocianti. Più che di una fusione si è trattato di ufficializzare un’alleanza già esistente. I nostri due gruppi manterranno infatti le loro rispettive identità ma opereranno sotto la guida della stessa stella.

Deneb, il nome della neonata associazione, è una stella della costellazione del Cigno ma è anche il nome del pianeta da cui proviene Mo, l’alien* protagonista di Extraterrestre alla pari, bellissimo romanzo fantascientifico per l’infanzia di Bianca Pitzorno.

A quant* di noi è capitato di chiedersi, almeno una volta, davanti a una persona che ha attratto la nostra attenzione perché non rientrante nelle categorie a cui siamo abituat*: ma è un uomo o una donna? Un ragazzo o una ragazza?

Per Mo, che viene dal pianeta Deneb, è un interrogativo alquanto bizzarro. Atterrato sulla Terra grazie a un programma di scambio, Mo mette completamente in crisi la coppia di terrestri che lo ha in affido. È impossibile appurare se il piccolo E.T. sia un ragazzo o una ragazzina. Su Deneb, come cercano di spiegare i genitori di Mo ai due sbigottiti terrestri, nessuno si chiede se i propri figli siano maschi o femmine fino a che non siano entrati nella fase adolescenziale.

Per crescere i loro bambini, ai denebiani occorre conoscere il loro carattere, le loro tendenze, i loro desideri, i loro punti deboli, non se sono maschi o femmine. Ma a Mo viene spiegato che sulla Terra “con una bambina ci si comporta in modo differente che con un maschietto”…

Mo, quindi, per cercare di compiacere i terrestri, interpreta a turno l’uno e l’altro ruolo, esibendosi quotidianamente in una diversa performance  di genere, con esiti a volte divertenti, a volte amari, se non tragici. Il romanzo ci fa guardare così a noi stessi con occhi alieni, facendoci balzare agli occhi l’assurdità delle nostre abitudini relative all’educazione dei giovani e la moltitudine di pregiudizi relativi al genere presente nella nostra cultura.

Extraterrestre alla pari è stato pubblicato nel 1979 ma, a dispetto dei trent’anni passati dalla pubblicazione, resta un libro attualissimo.

Abbiamo deciso di farci ispirare da Mo e dalla sua esperienza di bambina/o libera/o di crescere senza stereotipi ingabbianti, di formarsi come individuo e sviluppare la propria personalità senza costrizioni legate al genere. “Le brave bambine non si arrampicano sugli alberi!”, “fai l’ometto e non piangere come una femminuccia!”, “il rosa è un colore da femmine”, “tu sei un maschietto, le bambole non sono un gioco per te”… Quante volte ci siamo sentiti ripetere queste frasi o ce le siamo involontariamente ritrovate in bocca?

Che la lontana stella di Mo ci illumini il cammino. Tracciamo la nostra rotta e puntiamo in direzione Deneb: con la speranza, un giorno, di non dover cambiare pianeta per crescere in un mondo libero dai pregiudizi e dalle inibizioni legate all’essere femmine o maschi.

Pubblicato il 14 novembre 2013 alle 9:48 am in Quarta Stagione   |  Feed RSS |   Rispondi   |   URL trackback


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • In vacanza

    C'erano una volta Biancaneve e l'Orco.Che si sono conosciuti giovani ma già grandi, e avevano il viaggio come grande passione. Leggere il seguito

    Da  Biancaneve21
    MATERNITÀ, PER LEI
  • in ritirata...

    ritirata...

    Jn parte.Due giorni di rehab libera da tutto [cellulari, orari, impegni...] e da tutti [me, la SuperMamma, Rocket Man, le sue amiche...].Ha prenotato in una... Leggere il seguito

    Da  Patalice
    DIARIO PERSONALE, PER LEI, TALENTI
  • In carreggiata...

    carreggiata...

    Ciao a tutti... La puntata di Report di ieri sera mi porta a voler nuovamente chiudermi nel piccolo di casa nostra e nel nostro microcosmo di vita e di... Leggere il seguito

    Da  Contofinoa3
    MATERNITÀ, PER LEI
  • In chiaroscuro

    “E’ successo qualcosa”. Le parole di Hal9000, passato a prenderla alla fine di una mattinata assurda, terminano con un punto fermo. Leggere il seguito

    Da  Povna
    DIARIO PERSONALE, PER LEI, SCUOLA
  • In equilibrio.

    Quando mi alzo troppo presto la mattina, perché sono lenta e devo pur lavarmi i capelli quelle due volte a settimana, maledico la sveglia. Leggere il seguito

    Da  Mafalda1980
    MATERNITÀ, PER LEI
  • Viaggi in Indonesia: Ristorante arabo in Malesia

    Viaggi Indonesia: Ristorante arabo Malesia

    Il ristorante Goldhill si trova in Jalan Tun Razak, 239 vicino all'ambasciata indonesiana, il posto e' particolare, accogliente e originale durante le serate... Leggere il seguito

    Da  Viaggiinindonesia
    ASIA
  • Viaggi in Indonesia: prezzi ospitalita' in Malesia

    Viaggi Indonesia: prezzi ospitalita' Malesia

    Questa che vedete e' la struttura che si trova al centro di Kuala Lumpur (Malesia) in Jalan Bintang che ha accettato la collaborazione con la nostra associazion... Leggere il seguito

    Da  Viaggiinindonesia
    ASIA

Dossier Paperblog

Magazines