Magazine Attualità

Incontro Renzi-Berlusconi oggi nella sede Pd

Creato il 18 gennaio 2014 da Retrò Online Magazine @retr_online

Atteso oggi l’incontro tra il leader di Forza Italia Silvio Berlusconi e il segretario del Pd Matteo Renzi. L’incontro Renzi-Berlusconi si terrà probabilmente attorno alle ore 16.00 nella sede democratica, come annunciato dallo stesso Matteo Renzi nella puntata di ieri de Le invasioni barbariche. Incontro ad alta tensione, più che tra i protagonisti, all’interno dello stesso partito democratico. La posizione oltranzista sul dialogo con Berlusconi del segretario democratico, infatti, ha scatenato le polemiche e le perplessità della minoranza, che ha manifestato, anche durante la direzione nazionale, il suo timore di una “rigenerazione” politica di Berlusconi, oltre che l’impatto mediatico potenzialmente negativo dell’incontro interlocutorio con un “pregiudicato”. Matteo Renzi, conscio della delicatezza del momento e della posta in gioco, ha preferito tirare dritto e dopo l’incontro ad Arcore con l’ex premier alla vigilia del voto sulla presidenza della Repubblica, torna ad incontrarsi con il Cavaliere, ma questa volta in casa.

Naturalmente le tensioni per l’incontro Renzi-Berlusconi si ripercuotono anche sul governo Letta. Lo stesso premier, i cui rapporti con Renzi sembrano farsi di giorno in giorno più tesi, avrebbe minacciato le dimissioni nel caso di un accordo-spaccatura all’interno della maggioranza di governo, proprio per l’insistenza di Renzi a dialogare con un partito all’opposizione.

Mentre dai socialisti di Riccardo Nencini arrivano caute parole di attesa (“l’incontro Renzi-Berlusconi non esclude i partiti che sostengono la maggioranza di governo”), le parole della segretaria di Scelta Civica, Stefania Giannini, che stamane ha incontrato a Firenze lo stesso Renzi, sono più critiche: “se con Berlusconi si andasse a un’intesa sul modello spagnolo nella forma in cui è stato presentato, sarebbe un tavolo parallelo e allora credo che ci sarebbero dei problemi”.

 


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :