Magazine Informazione regionale

L’Aem non si è adeguata al decreto del fare del governo Letta: devono essere 72 le rate

Creato il 21 agosto 2013 da Cremonademocratica @paolozignani

Ieri mattina un operaio dell’Aem, cui tocca il compito più ingrato, si è ripresentato a Borgo Loreto per effettuare nuovi distacchi di utenze. Ma anche lo Zaist è bersaglio dell’Aem, la quale accusa addirittura gli inquilini delle case Aler di morosità per le bollette del teleriscaldamento.
Aem però non si è affatto adeguata al “decreto del fare” del governo Letta, che prevede anche 72 rateizzazioni mensili. Il governo ha varato alcune norme mirate ad affrontare la crisi economica e il decreto è già stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale e vale come legge in tutta Italia. Non all’Aem, che procede come un panzer contro i più indigenti senza tener conto delle nuove regole.
Il decreto in questione parla di Equitalia, ovvero dell’agenzia di recupero crediti! Aem vuole essere più drastica di Equitalia? L’azienda di viale Trento Trieste rateizza solo per pochi mesi, fra le varie ipotesi si è parlato di “quattro comode rate” poi diventate otto. Sempre troppo poco, e mai l’assessore Amore ha nominato il decreto Letta, anteriore alle minacce di distacco delle utenze per morosità che arrivano da diversi giorni.
Ecco una breve sintesi della disciplina della rateizzazione, tratta dal sito Altalex, che spiega il recente decreto.

Equitalia: se l’unico immobile di proprietà del debitore è adibito ad abitazione principale, non può essere pignorato, ad eccezione dei casi in cui l’immobile sia di lusso o comunque classificato nelle categorie catastali A/8 e A/9 (ville e castelli). Rateizzazione dei debiti tributari: fino a 72 rate mensili e, in caso di peggioramento delle condizioni economiche del debitore, una dilazione per ulteriori 72 rate mensili, con possibilità che sia la prima sia la seconda dilazione di pagamento possano essere aumentate fino a un massimo di 120 rate mensili.

Aem è stata ceduta a LGH per la quale forse non siamo in Italia. Perché il decreto Letta a Cremona non vale?

A chi sugge il veleno del dubbio ecco il link al testo integrale del decreto tratto dal sito del governo

http://www.governo.it/Governo/ConsiglioMinistri/dettaglio.asp?d=71680

45.284799 9.845905

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog