Magazine Opinioni

LA BANCA DEGLI AMICI e le pillole del sapere: com'é andata a finire?

Creato il 10 dicembre 2012 da Pedagogika2
"COME VA A FINIRE? La banca degli amici" Puntata del 09/12/2012 Pedagogika si è occupata sin dall'inizio della vicenda "scoperchiata" dal corvo del Miur e dal team di Report ora riporto il video conclusivo, forse che chiude il cerchio e, il testo relativo alla puntata.(Nel blog potete trovare tutti gli articoli collegati) Guarda il video: http://www.report.rai.it/dl/Report/puntata/ContentItem-9dd080f4-8aea-4f44-a55b-25bd5232321a.html
Aggiornamento del 18/11/2012
di Sigfrido Ranucci - Collaborazione di Giorgio Mottola
MILENA GABANELLI IN STUDIO
Buona sera, prima di cominciare, giovedì è stato approvato un decreto in base al quale
chi ha avuto condanne definitive per peculato, corruzione, concussione, terrorismo,
mafia fino ad 2 anni e 1 giorno non può essere candidabile, fino a 2 anni invece si. Il
governo ha diramato con soddisfazione i seguenti comunicati: “questa è una visione
organica del contrasto alla corruzione, è una decisione rilevante per una vita politica
trasparente e ordinata. E il decreto si chiama “liste pulite”. Se chiamiamo liste pulite
delle liste dove ci finiscono i condannati fino a 2 anni, ecco, questa è un’offesa
all’intelligenza media, non succede in nessun paese civile una cosa di questo genere,
anzi non c’è nemmeno bisogno di una legge, perché i cittadini semplicemente non
votano chi ha le ombre addosso e i partiti se ne guardano bene dal proporre candidati
che hanno processo in corso per reati di questo tipo. E allora spetta a noi cittadini
riprendersi la sovranità ed evitare di votare persone che hanno macchie di questo
genere. E anche a noi giornalisti, alla stampa, sorvegliare e pretendere che dentro al
Parlamento, dove si decide la vita del Paese, non vengano infilate persone, non solo
con condanne, ma con processi in corso per corruzione, mafia, terrorismo, perché
questo Paese non se lo può più permettere. Naturalmente questo era un prologo che
nulla ha a che vedere con la puntata di oggi, che invece riprende un po’ le fila di storie
che abbiamo raccontato nel corso dell’ultimo anno, da Monte Paschi, al ruolo della
Consob, alla Sicilia del dopo elezioni, dove ha vinto il Pd di Bersani, dal numero degli
esodati, se vedremo, se sappiamo finalmente quanti sono i ricongiunti, al primario che
non mette piede in ospedale però incassa lo stipendio lo stesso e, tanto per
cominciare, le pillole del sapere, le più costose della storia del ministero della pubblica
istruzione. Sigla e poi cominciamo.
Da Report “La banca degli amici” del 18/11/2012
(la scritta è visibile per tutta la durata della sintesi)
SIGFRIDO RANUCCI FUORI CAMPO
Il 22 dicembre del 2011 mentre il governo si prepara a tagliare fondi alla scuola per
centinaia di milioni, Massimo Zennaro, ex portavoce della Gelmini destina 1,3 milioni
di euro per la realizzazione di video per la scuola. Una commissione mista Ministero
Ansas decide di spender mezzo milione di euro per comprare le pillole del sapere,
filmati di tre minuti.
Pillola del sapere: “È dimostrato che un bicchiere di vino al giorno protegge il cuor e
migliora la circolazione del sangue, forse è per questo che prima di bere si dice:
Salute”.
SIGFRIDO RANUCCI FUORI CAMPO
Proprio quel format che la Sbressa aveva depositato sei mesi prima in Consip, la
società del Ministero delle Finanze, istituita per rendere economici e trasparenti gli
acquisti della Pubblica Amministrazione.
SIGFRIDO RANUCCI
Lei mi può dire il nome di chi ha tirato fuori per primo il concetto delle pillole del
sapere all’interno del tavolo, visto che c’era?
GIOVANNI BIONDI – CAPO DIPARTIMENTO MIUR
Io sinceramente il termine pillole del sapere al tavolo non me loro ricordo
SIGFRIDO RANUCCI
Beh ma qualcuno l’ha scritto se sta su un verbale ministeriale qualcuno l’ha scritto
GIOVANNI BIONDI – CAPO DIPARTIMENTO MIUR
Si va bhè, come spendere soldi è stato deciso dal tavolo
SIGFRIDO RANUCCI
Dal tavolo? Dal tavolo questo?
GIOVANNI BIONDI – CAPO DIPARTIMENTO MIUR
Dal gruppo che sedeva a questo tavolo
SIGFRIDO RANUCCI FUORI CAMPO
Ammesso poi che queste pillole divulghino il sapere agli studenti, quanto costano?
EX DIPENDENTE AZIENDA ILARIA SBRESSA
Io sono stato contattato dall’abc per un’offerta di mille euro.
SIGFRIDO RANUCCI
Cioè ogni pillola costa mille euro sostanzialmente, di manodopera diciamo così?
EX DIPENDENTE AZIENDA ILARIA SBRESSA
Mille euro Pillola del sapere:
“Il semaforo è formato da una lanterna elettrica che contiene tre luci a forma di
cerchio messe una sopra l’altra e sostenuta da un palo di metallo”
SIGFRIDO RANUCCI
Ne hanno comprate 12 pagandole circa 40 mila euro l’una per quello che ci costano
più che pillole verrebbe la tentazione di chiamarle supposte.
MILENA GABANELLI IN STUDIO
Ne avevamo parlato 3 settimane fa: la signora Sbressa, moglie del responsabile
relazioni istituzionali Mediaset, nonché presidente dell’ Associazione del digitale
terrestre e sostenuta finanziariamente dalla Bpm di Ponzellini, gestisce il canale 33
del digitale terrestre. Su questo canale trasmette per lo più prodotti della pubblica
amministrazione che realizza con le sue società. Dopo la nostra puntata la signora
Sbressa ci ha fatto una causa per 35 milioni di euro. Mentre il ministro Profumo ha
ordinato un’ispezione e chiesto di valutare la congruità di un prezzo di pillole
acquistate tempo fa. Quante commissioni vengono messe in piedi per valutare questa
congruità? Sigfrido Ranucci
LUIGI FIORENTINO – CAPO GABINETTO - MIUR
Nel momento in cui emerge un caso come quello segnalato da Report che cosa deve
fare la politica? Deve accertarsi, quello che appunto abbiamo fatto. Nominando tre
soggetti: un esperto indipendente, abbiamo chiesto al Tribunale di Roma appunto la
designazione di questo esperto indipendente per valutare il costo di produzione ed il
valore commerciale del bene. Una commissione per i contenuti didattici, per valutare
l’adeguatezza dei contenuti didattici e una commissione per valutare la regolarità
amministrativo – contabile della procedura seguita per l’acquisto.
SIGFRIDO RANUCCI
Però questa cosa non è stata già fatta dall’Ansas, cioè non è stata fatta dall’ente da
voi vigilato?
LUIGI FIORENTINO – CAPO GABINETTO - MIUR
Questo non so se l’ ha fatto, ma sicuramente l’ha fatto perché prima di pagare
qualsiasi struttura pubblica deve farlo.
SIGFRIDO RANUCCI
Ma alla fine quanto costano all’amministrazione pubblica queste pillole?
LUIGI FIORENTINO – CAPO GABINETTO - MIUR
Il costo di cui si è parlato, sostanzialmente.
SIGFRIDO RANUCCI
É però, c’è anche un costo della giustizia, diciamo così, del tribunale, del perito
insomma
LUIGI FIORENTINO – CAPO GABINETTO - MIUR
Guardi, l’amministrazione doveva capire.
SIGFRIDO RANUCCI FUORI CAMPO
Una mano intanto proviamo a dargliela noi. Dopo la trasmissione sono venuti in
redazione i dipendenti che per la Sbressa hanno realizzato i video acquistati dal
Ministero e c’hanno detto che le 12 pillole sarebbero state solo un piccolo antipasto.
SIGFRIDO RANUCCI
Quante ne hai prodotte?
EX DIPENDETE AZIENDA ILARIA SBRESSA
Saranno un paio di centinaia.
SIGFRIDO RANUCCI
Comunque alcune di queste son poi finite sul tavolo del Miur?
EX DIPENDETE AZIENDA ILARIA SBRESSA
Sì, sì
SIGFRIDO RANUCCI
Stiamo parlando per esempio della pillola sull’alcool
EX DIPENDETE AZIENDA ILARIA SBRESSA
Sì o anche quelle sull’educazione stradale, anche se, a quanto ne so, l’intero progetto
doveva essere destinato alla pubblica istruzione
SIGFRIDO RANUCCI
Il materiale dove lo prendevate? Cioè, c’erano dei consulenti scientifici, c’erano dei…
EX DIPENDETE AZIENDA ILARIA SBRESSA
No, nessun consulente scientifico. A parte le nostre personali conoscenze, noi abbiamo
chiesto diverse volte di poter avere dei libri di testo
SIGFRIDO RANUCCI
L’avete supplicata m’ha detto…
EX DIPENDETE AZIENDA ILARIA SBRESSA
Sì, le abbiamo supplicato di stanziare un ridicolo budget per acquistare dei libri. Alcuni
sono stati acquistati, ma di base dovevamo arrangiarci con i nostri mezzi, quindi…
SIGFRIDO RANUCCI
Internet?
EX DIPENDETE AZIENDA ILARIA SBRESSA
Internet
SIGFRIDO RANUCCI
Quanto costavano queste pillole secondo te? Produrle?
EX DIPENDETE AZIENDA ILARIA SBRESSA
Potevano costare tra i 1000 e i 3 mila euro l’una
SIGFRIDO RANUCCI
Tu sai quanto sono state pagate dal ministero? Circa 40 mila euro
EX DIPENDETE AZIENDA ILARIA SBRESSA
Accidenti! Le hanno pagate care…
SIGFRIDO RANUCCI
Se dovesse emergere che sono state pagate troppo rispetto a quanto costavano
effettivamente, che cosa succede? Chiedete indietro i soldi alla Sbressa?
LUIGI FIORENTINO – CAPO GABINETTO - MIUR
Naturalmente
SIGFRIDO RANUCCI
Forse un contributo possiamo darlo anche noi alla valutazione. Cioè un costo di Rai 3,
per esempio, di un’ora di Rai 3, compresi gli ingaggi dei conduttori più famosi, studi di
montaggi, personale…costa l’ora 33 mila euro. Una pillola del sapere, 3 minuti,
realizzata in grafica l’avete pagata circa 40 mila euro
LUIGI FIORENTINO – CAPO GABINETTO - MIUR
Su questo io credo che sia giusto aspettare l’esito della valutazione che il perito
designato dal tribunale di Roma a cui ci siamo rivolti ci darà
SIGFRIDO RANUCCI FUORI CAMPO
E pensare che il ministero le pillole avrebbe potuto averle gratis. Un gruppo di studenti
di una scuola di Pomigliano d’Arco, guidati dal loro professore, ha realizzato dei video
di circa 2 minuti. Il linguaggio è quello più consono ai ragazzi, le tematiche, quelle più
sentite tra i giovani e le hanno scritte anche in inglese. Le hanno chiamate “pillole
della conoscenza” e le hanno proposte gratis al ministero della pubblica istruzione.
Hanno solo chiesto il supporto del ministero per veicolare questo progetto tra le
scuole. Ma un solerte funzionario del ministero risponde che non ci sono soldi, proprio
mentre erano impegnati a spendere circa mezzo milione di euro per le 12 pillole
realizzate dalla signora Sbressa.
LUIGI FIORENTINO – CAPO DI GABINETTO
Guardi non ne sono a conoscenza, sicuramente m’interesserò anche di questo caso,
come facciamo sempre rispetto diciamo a segnalazioni come quella che lei ci sta
facendo.
SIGFRIDO RANUCCI FUORI CAMPO
Vedremo se lo faranno. C’è però da chiedersi: perché il Ministero ha preferito come
interlocutore la signora Sbressa, piuttosto che i propri insegnanti laureati? Anche
perchè come imprenditrice, secondo i suoi dipendenti, non sarebbe così
inappuntabile.
EX DIPENDENTE AZIENDA ILARIA SBRESSA
Tanto è che a tutt’oggi l’azienda mi deve una cifra piuttosto consistente. C’è anche
questo problema che l’azienda cambia spesso ragione sociale, io ho fatturato a Imove
, e poi a Interattiva e purtroppo molte delle mia fatture sono carta straccia in questo
senso.
EX DIPENDENTE AZIENDA ILARIA SBRESSA
Ho avuto diverse irregolarità la prima relativa al decurtamento del 15% dello stipendio
a partire da giugno 2010. La busta paga risultava corretta, invece il bonifico associato
allo stipendio era più basso del 15%.
EX DIPENDENTE AZIENDA ILARIA SBRESSA
Ho avuto un incidente stradale che mi ha costretta ad andare in maternità anticipata
dal momento che ero incinta in quel periodo e da quel momento l’azienda ha smesso
di pagarmi lo stipendio e ho scoperto poi dall’ INPS che, in sostanza, l’azienda non mi
aveva versato un euro di contributi dalla data della mia assunzione.
SIGFRIDO RANUCCI FUORI CAMPO
Gli ispettori del lavoro e quelli dell’INPS in varie ispezioni tra il 2009 e il 2010 rilevano
che la signora Sbressa per anni non ha pagato contributi ai suoi dipendenti. E la sua
società Interattiva, secondo il Tribunale di Milano, dal novembre del 2011 è fallita. Ha
maturato un passivo di circa un milione di euro nei confronti di Equitalia.
DAVIDE IOBBI – LEGALE DIPENDENTI AZIENDE DI ILARIA SBRESSA
Interattiva è fallita.
SIGFRIDO RANUCCI
Quanto deve ai suoi creditori complessivamente?
DAVIDE IOBBI – LEGALE DIPENDENTI AZIENDE DI ILARIA SBRESSA
Nello stato passivo il curatore li ha accertati per oltre un milione di euro.
SIGFRIDO RANUCCI
Ai suoi clienti che cosa deve?
DAVIDE IOBBI – LEGALE DIPENDENTI AZIENDE DI ILARIA SBRESSA
Mh stipendi arretrati e le spettanze di fine rapporto.
SIGFRIDO RANUCCI FUORI CAMPO
Anche per questo la Procura di Roma ha avviato nei confronti della Signora Sbressa un
procedimento penale. “Con più azioni esecutive del medesimo disegno criminoso”
scrive il magistrato nell’avviso di conclusione indagini, “ha omesso di versare
contributi dal 2006 al 2010”. A parte questo, la società della Sbressa dovrebbe anche
circa 400 mila euro alla Rai perché, secondo Viale Mazzini, sarebbe inadempiente.
SIGFRIDO RANUCCI
Come faceva a lavorare nella Pubblica Amministrazione?
EX DIPENDENTE AZIENDA ILARIA SBRESSA
Diciamo che alcuni colleghi mi hanno fatto presente alcune volte che era stato loro
chiesto di modificare con Photoshop dei modelli.
SIGFRIDO RANUCCI
Erano dei modelli che lei presentava alla Pubblica Amministrazione?
EX DIPENDENTE AZIENDA ILARIA SBRESSA
Si.
SIGFRIDO RANUCCI
Per segnare che fosse in regola con i contributi?
EX DIPENDENTE AZIENDA ILARIA SBRESSA
Si. Però alcuni si erano lamentati di questa cosa insomma abbastanza imbarazzati dal
dover essere complici un po’… loro malgrado di questa cosa.
SIGFRIDO RANUCCI FUORI CAMPO
Eppure, anche se fallita, la società della Sbressa, ancora oggi ha il 70 % del
consorzio Alphabet di cui è amministratrice la stessa Sbressa. Gestisce il canale 33
del digitale terrestre. Si chiama “ABC” ed è riempito da video realizzati da società che
fanno riferimento sempre alla Sbressa.
Che il consorzio Alphabet avesse i requisiti giusti per aggiudicarsi il canale, lo hanno
deciso nel 2008 Agcom e Ministero dello Sviluppo economico.
EX DIPENDENTE AZIENDA ILARIA SBRESSA
Nel 2008 mi è stato chiesto di scrivere insieme ad un'altra persona il piano editoriale
di quello che sarebbe diventato il canale ABC.
SIGFRIDO RANUCCI
Lo avevi mai fatto? Avevi mai scritto un piano editoriale?
EX DIPENDENTE AZIENDA ILARIA SBRESSA
No. Non lo avevo mai scritto un piano editoriale. Più che altro mi domandavo come
fosse possibile che due persone come me e l’altra, totalmente estranee a quel settore,
potessero scrivere un qualcosa che poi effettivamente si è posizionato terzo.
SIGFRIDO RANUCCI
Cioè davanti alla Walt Disney.
EX DIPENDENTE AZIENDA ILARIA SBRESSA
Motivo di grande orgoglio si… però ti poni delle domande insomma.
SIGFRIDO RANUCCI FUORI CAMPO
Nel 2009 poi, il dipartimento dello sviluppo economico, dipendente da Paolo Romani,
certifica che il canale della Sbressa è il solo a produrre servizi per la pubblica
amministrazione. E la sua società, secondo una perizia, avrebbe in piedi contratti con
gli Enti pubblici per circa 60 milioni. Ma il consorzio Alphabet a distanza di qualche
anno risulta un po’ sgangherato. Oltre all’Interattiva della Sbressa, che come abbiamo
visto ha il 70 % e che fallita, c’è anche Elea, con il 25 %: la società del gruppo Idi,
soggetta anche lei a procedura di concordato. Con l’1% poi c’è la Soipa, che ha le
quote sequestrate e il cui amministratore è Gabrio Caraffini, arrestato per bancarotta
e riciclaggio. Caraffini è anche indagato dalla direzione distrettuale antimafia per la
gestione della discarica in Romania di Massimo Ciancimino.
SIGFRIDO RANUCCI
Ci sono ancora i requisiti perché questo consorzio sussista?
FRANCESCO SAVERIO LEONE – DIR. GEN. MINISTERO DELLO SVILUPPO
ECONOMICO
Intanto a noi non risulta che il consorzio in quanto tale abbia dei problemi di natura
fallimentare o di violazione coatta amministrativa o quant’altro. Per quanto riguarda
l’eventuale indagine che potremmo fare su tutte le società facenti parte del consorzio,
da quanto abbiamo fatto il collegamento con le camere di commercio con Telemaco
adesso siamo in grado di vedere bilanci delle società siamo in grado di vedere
certificati antimafia.
SIGFRIDO RANUCCI
Ma cioè possibile che il Ministero fino ad oggi non aveva la possibilità di fare delle
visure per controllare le società che erano utilizzatrici in qualche modo di concessioni
dello Stato?
FRANCESCO SAVERIO LEONE – DIR. GEN. MINISTERO DELLO SVILUPPO
ECONOMICO
È difficilissimo con la struttura ministeriale e con le difficoltà di collegamento che
abbiamo avuto per scambio d’informazioni e tutto quanto avere la contezza giornaliera
dei singoli componenti del consorzio.
SIGFRIDO RANUCCI
E il fatto che, per esempio, questa società l’Interattiva che aveva il 70% di questo
consorzio non ha pagato contributi dal 2006 al 2010?
FRANCESCO SAVERIO LEONE – DIR. GEN. MINISTERO DELLO SVILUPPO
ECONOMICO
Anche questo non ci sfugge dalle nostre informazioni.
SIGFRIDO RANUCCI
Ecco vede questo è il verbale di accertamento dell’INPS… se gli vuole dare
un’occhiata?
FRANCESCO SAVERIO LEONE – DIR. GEN. MINISTERO DELLO SVILUPPO
ECONOMICO
Si ma questo riguarda il solito…questo riguarda una società…
SIGFRIDO RANUCCI
Riguarda il 70% del consorzio.
FRANCESCO SAVERIO LEONE – DIR. GEN. MINISTERO DELLO SVILUPPO
ECONOMICO
E ho capito comunque una società del consorzio. Adesso poi 70% o no, se questo non
ha dei riflessi giuridici sulla figura giuridica del consorzio…
SIGFRIDO RANUCCI
Ecco questa è la sentenza di fallimento d’ Interattiva che ha il 70% di questo
consorzio.
FRANCESCO SAVERIO LEONE – DIR. GEN. MINISTERO DELLO SVILUPPO
ECONOMICO
Questo sicuramente dovevamo essere ….il consorzio ci doveva portare a conoscenza di
questa situazione qui.
SIGFRIDO RANUCCI
E questa è la sentenza di fallimento di Elea.
FRANCESCO SAVERIO LEONE – DIR. GEN. MINISTERO DELLO SVILUPPO
ECONOMICO
Ecco alla luce di queste carte che ora sto vedendo noi valuteremo se questa mancata
comunicazione potrà portare eventualmente delle conseguenze, conseguenze che
potrebbero essere anche al limite gravi perché si dovrebbe parlare di decadenza.
MILENA GABANELLI IN STUDIO
Ovvero decadenza della concessione. C’è in ballo un fallimento, un sequestro, un
concordato da più di un anno, chi lo deve comunicare sta zitto e agcom e il ministero
dello sviluppo non se ne accorgono perché fino a ieri al ministero non c’erano gli
strumenti per fare le visure. Certo che se dai spago a chi, pur essendo titolare di
concessioni, non paga i contributi, poi è dura farla pagare a chi invece i contributi li
ha sempre versati.

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • ferma la banca

    Oggi mi sono finalmente decisa a fare una cosa che meditavo da tempo: chiudere il mio conto con la Cassa di Risparmio del FVG di Intesa San Paolo, finanziatore ... Leggere il seguito

    Da  Gaia
    SOCIETÀ
  • La fine degli Europei

    fine degli Europei

    Col passare dei mesi, il divario tra le economie dell’Eurozona si aggrava. E questo non solo grazie alla recessione provocata dalle misure di austerity imposte... Leggere il seguito

    Da  Gadilu
    INFORMAZIONE REGIONALE, SOCIETÀ
  • La banca Hsbc, accusata di riciclaggio, pagherà solo una multa

    banca Hsbc, accusata riciclaggio, pagherà solo multa

    Una simbolica pacca sulle spalle ed un avvertimento del tipo: ¨non lo fate più, mi raccomando¨. Per il momento si è risolto così –e con il sacrificio di un... Leggere il seguito

    Da  Eldorado
    ATTUALITÀ, ITALIANI NEL MONDO, SOCIETÀ
  • la mappa degli evasori

    mappa degli evasori

    Il Centro Studi Sintesi come ogni anno ha confrontato il reddito disponibile con il tenore di vita delle famiglie italiane. Sette gli indicatori di benessere,... Leggere il seguito

    Da  Marcofer7
    ATTUALITÀ, POLITICA, SOCIETÀ
  • Il gruppo degli amici

    All'asilo di Sofia i gruppi di bambini sono misti per quanto riguarda l'età. Alcune delle attività vengono però svolte fra bimbi coetanei. Nella classe di... Leggere il seguito

    Da  Stefanod
    FAMIGLIA, SOCIETÀ
  • La casa degli immigrati

    Nel suo blog, lo scorso giugno la scrittrice riminese Anna Rosa Balducci ha raccontato una scena inquietante vissuta in prima persona, con lei costretta ad... Leggere il seguito

    Da  Antonio_montanari
    SOCIETÀ
  • la musica degli angeli

    musica degli angeli

    Bisogna prendere provvedimenti. È dal 1991, anno di uscita di “Caribbean Blue” di Enya, che l’immaginario acustico collettivo associa al concetto di relax quest... Leggere il seguito

    Da  Plus1gmt
    SOCIETÀ