Magazine Cucina

La Belle Helene

Da Meringhe
La Belle HeleneBelle Helene, da quel che ho visto in rete, è un po' tutto ciò che è a base di pere e cioccolato, o meglio, che contempla pere letteralmente affogate nel cioccolato. Torte, charlotte, crepes o semplici pere cotte, servite come dessert ricoperte da una scura e lucida salsa calda. Il 16 è stato il compleanno di una delle due sorellastre, e come ogni anno intorno a questa data mi sono dovuta ingegnare in qualcosa di nuovo che comprendesse però assolutamente questo amato abbinamento, possibilmente con anche un po' di mandorline.La scelta, non facile, è caduta su una ricetta di uno dei più amati tra i libri della mia collezione Al mercato con Joanne Harris, l'autrice i cui libri per anni mi hanno fatto sognare, e che insieme a Fran Warde ha pubblicato questi due piacevolissimi volumi (il primo era Il libro di cucina di Joanne Harris) pieni di foto dei mercati francesi, pieni di calma, di riflessione, di passione.La ricetta, non velocissima ma decisamente terapeutica è questa qui:*******************************************Torta Belle-Helene (da Al mercato con Joanne Harris, J. Harris - F. Warde) 
per la pasta
  • burro 60g più quello per ungere
  • farina 140g
  • zucchero a velo 50g
  • 1-2 tuorli
per il ripieno
  • pere mature 3
  • burro 75g
  • zucchero75g
  • uova 1
  • mandorle tritate 20g
  • farina autolievitante 75g
  • lievito per dolci 1 cucchiaino
  • cacao amaro 25g
  • latte 50 ml
Preparare la pasta: setacciare la farina in una grande ciotola, aggiungere il burro e lavorarli con la punta delle dita finchè l'impasto formerà delle briciole. Aggiungere lo zucchero a velo e lavorare fino ad amalgamarlo. Battere il tuorlo d'uovo e aggiungerlo all'impasto, lavorare di taglio usando un coltello dalla punta arrotondata fino ad ottenere una palla di pasta. Avvolgere nella pellicola e far raffreddare in frigorifero per 30 minuti. Nel frattempo ungere e infarinare una tortiera da 24 cm. Trascorsi i 30 minuti, spolverizzare un po' di zucchero a velo su una superficie liscia e fredda, stendere la pasta in modo che misuri quanto la tortiera, poi avvolgere con cura la pasta intorno al mattarello e svolgerla nello stampo. Ripassare in frigorifero per 30 minuti.Accendere il forno a 180°. Per il ripieno: pelare, privare del torsolo e tagliare a metà le pere, poi porle nel guscio di pasta con il lato arrotondato verso l'alto. Sbattere insieme il burro e lo zucchero, unire l'uovo e poi le mandorle tritate. Setacciare sopra la farina insieme al lievito e al cacao, infine incorporare il latte. Versare a cucchiaiate nel guscio, facendo in modo che l'impasto circondi le pere senza coprirle e lisciare la superficie. Infornare per 30 minuti, poi coprire con un foglio di alluminio e cuocere per altri 10 minuti. Spolverizzare con un po' di zucchero a velo prima di servire.*******************************************
E la pere-cioccolato-mandorle dell'anno scorso, postata, ora che ci faccio caso, esattamente 365 giorni fa,  è invece ancora qui, non dimenticata, pronta per essere ancora ripresa e perfezionata.

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • Eventi Fuorisalone 2010 : TANTE BELLE COSE greetings from Italy

    Eventi Fuorisalone 2010 TANTE BELLE COSE greetings from Italy

    Succederà al Fuorisalone.....L’iniziativa si chiama Park Your Design un enorme parcheggio, vicino Zona Tortona, dove giovani e creativi designer presenteranno i... Leggere il seguito

    Da  Designtrasparente
    ARCHITETTURA E DESIGN, LIFESTYLE
  • La belle dame sans congiuntivo

    belle dame sans congiuntivo

    Gabrielle Maison, al secolo Gabriella dell’Albani, non è una fashion blogger, è un supereroe volante (con i calzini!) venuto a liberare la donna dagli infausti... Leggere il seguito

    Da  Julesdufresne
    TALENTI
  • La belle dame sans congiuntivo

    belle dame sans congiuntivo

    Gabrielle Maison, al secolo Gabriella dell’Albani, non è una fashion blogger, è un supereroe volante (con i calzini!) venuto a liberare la donna dagli infausti... Leggere il seguito

    Da  Julesdufresne
    LIFESTYLE, MODA E TREND
  • Belle paciarotte italiche

    Belle paciarotte italiche

    Ogni tanto salta fuori di nuovo il discorso del turismo sessuale...al femminile e io mi ci butto a pesce perche' sono 30 anni che sento cazzate da parte di donn... Leggere il seguito

    Da  Astonvilla
    SOCIETÀ
  • Le più belle foto dell’europeo solo per noi!

    belle foto dell’europeo solo noi!

    ECCO QUI LE SPLENDIDE UNICHE FOTO DEL FOTOGRAFO CEPA RANIERO CORBELLETTI, L’EUROPEO DI NANTES HA LA SUA FIRMA, I NOSTRI CAMPIONI IMMORTALATI NEI MIGLIORI... Leggere il seguito

    Da  Skatingidea
    ALTRI SPORT, PATTINAGGIO, SPORT
  • E sono cose belle.

    sono cose belle.

    Love had recently hinted at having a lesbian fling with a supermodel. For the first time she reveals to Hot Press, "It was Kate Moss. She doesn’t care.” Love... Leggere il seguito

    Da  Cielosopramilano
    CULTURA, SOCIETÀ
  • "Mishel", my belle

    "Mishel", belle

    Mercoledì 16 giugno era la Giornata Mondiale del Bambino Africano.Per l'occasione, vi voglio raccontare la storia di Mishel.Mishel ha compiuto un anno a fine... Leggere il seguito

    Da  Angi
    BAMBINI, SOCIETÀ, SOLIDARIETÀ