Magazine Società

La Birkin olimpica

Creato il 14 febbraio 2012 da Silvanascricci @silvanascricci

La Birkin olimpica

Per certi versi trovo imbarazzante essere d’accordo pienamente, totalmente ed incondizionatamente con Monti.

Eppure il discorso con cui ha declinato l’invito alla candidatura di Roma per le olimpiadi del 2020 è di un buonsenso disarmante: non possiamo permettercele.

Sarebbero pure belle ehh, ma proprio “bambole non c’è una lira”, dobbiamo tirare la cinghia su tutto (ed anche di più), le olimpiadi costano un patrimonio ed ingrassano i palazzinari e fanno lievitare i costi dovuti alla corruzione endemica del nostro paese (questo lo dico io, ma era tra le righe).

Ma poichè il discorso era troppo ragionevole i nostri politici, a destra e pure a sinistra, non l’hanno capito; troppo lineare e poco demagogico.

Cicchitto che è un esperto di buchi pontifica: “La rinuncia a sostenere la candidatura di Roma è un grave errore. Sappiamo benissimo che le Olimpiadi a seconda di come sono impostate e poi gestite possono essere un fattore di sviluppo o invece di dissipazione di risorse. A nostro avviso esistevano tutte le condizioni perché si verificasse la prima di queste due ipotesi”.

Ecco caro Cicchitto il problema sta proprio lì, sul come sono impostate e gestite e, come sarebbero impostate e gestite, in questo paese lo sappiamo, purtroppo e non per sentito dire, benissimo.

Matteoli, amante delle cricche e dalle stesse amatissimo, dichiara: “Il Pdl, partito fondamentale per il governo, non può accettare il no di Monti”.

Te credo che non lo può accettare, che poi Balducci, Bertolaso & Co. come diavolo fanno ad incrementare i bilanci?

Fino ad arrivare al vicepresidente dei deputati Pdl, Maurizio Bianconi, per cui “ridurre la candidatura di Roma pura questione monetaria e, quel che è più grave, valutarla come “rischio dei denari dei contribuenti”, è spia di una cultura modesta, strabica, meramente economicista, gregaria degli interessi della finanza, antinazionale, perniciosa per la comunità”.

Oh, forse ha ragione perchè Bianconi di cultura modesta se ne intende.

Ah gente, anche a me piacerebbe una Birkin di Hermes ma siccome costa un botto da 7.000 euro non me la posso permettere, come l’Italia non può permettersi le olimpiadi; facciamocene una ragione.



Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • La bomba

    bomba

    In Parlamento si discute sulla bomba di Brindisi. Il dibattito si concentra sulla matrice dell’attentato. Molti dei nostri parlamentari hanno tutti gli... Leggere il seguito

    Da  Malpaese
    POLITICA, POLITICA ITALIA, SOCIETÀ
  • La scorta

    scorta

    La classica tempesta in un bicchiere d’acqua. O un espediente per vendere qualche copia in più, soffiando sul fuoco dell’antipolitica, quel fuoco che sembra sti... Leggere il seguito

    Da  Domenico11
    POLITICA, SOCIETÀ
  • La mummia

    mummia

    Ormai è rimasto uno dei pochi italiani a sostenere che gli attentati terroristici dell’11 settembre 2001 furono una messinscena del governo americano. Leggere il seguito

    Da  Tnepd
    SOCIETÀ
  • La barba. La canna. E la zeppa.

    Uhuhuh. Mi sbagliavo. E’ spuntato un nuovo protagonista sociale, in Egitto. Sociale e politico. La classe medio-alta. Quella che porta le zeppe. Leggere il seguito

    Da  Gianlucaweast
    SOCIETÀ
  • La barba. La canna. La zeppa. E la zappa.

    Non avevo fatto i conti con la classe contadina. Quell’immenso serbatoio di voti irrequieti di cui dispone l’Egitto. Per chi voterà mai la classe contadina o... Leggere il seguito

    Da  Gianlucaweast
    SOCIETÀ
  • La macrobufala

    «La chiami pure macroregione del nord, una cosa strutturata, con Lombardia, Veneto, Piemonte, Liguria, Friuli ed Emilia Romagna, e che visibilmente avrebbe un... Leggere il seguito

    Da  Funicelli
    SOCIETÀ
  • MUST HAVE 2011: BIRKIN by Hermès

    MUST HAVE 2011: BIRKIN Hermès

    Ormai da qualche tempo è l'accessorio più utilizzato dalle star di mezzo mondo, nonché dalle fashion addicted tra cui l'italiana Chiara Ferragni. Sto parlando... Leggere il seguito

    Da  Alelo87
    LIFESTYLE, MODA E TREND