Magazine Editoria e Stampa

La cartella editoriale

Creato il 19 febbraio 2014 da Beltane64 @IrmaPanovaMaino

Definiamo questo oggetto alieno.

Lo so, molti di voi ora sorrideranno pensando che sto per scrive un’ovvietà, ebbene, sono convinta che altri (e non saranno pochi), invece, non avranno la più pallida idea di che cosa sia una cartella editoriale (da non confondersi con quella scolastica o con quella esattoriale) e che, anche se ne avessero sentito parlare, non saprebbero come si misura e che cosa comprende.

La cartella editoriale definisce un’unità di misura applicata nel campo editoriale per stabilire la lunghezza dei fogli di testo dattiloscritti e, dunque, non scritti a mano.

Entrando nello specifico, ogni riga si compone normalmente di 60 battute e per “battute” intendiamo ogni tasto digitato al momento della scrittura, quindi anche gli spazi lasciati fra una parola e l’altra. Nel suo insieme un foglio di testo contiene all’incirca 30 righe, per un totale di 1800/2000 battute standard. A questo punto sorgono i primi dubbi e in cima alla lista troviamo sicuramente il quesito: “Ma io come faccio a sapere quante battute ho fatto…” Partendo da una convenzione comune che stabilisce un carattere come Times New Roman, Courier New, Calibri, Arial o simili, con grandezza 12, sia Microsoft Word che OpenOffice offrono comodi strumenti per il conteggio, che viene svolto automaticamente nel momento stesso in cui si seleziona la funzione.

Con Word:

  • cliccate su “strumenti” e selezionate “conteggio parole” come nell’esempio 1.
  • Vi apparirà una schermata come quella riportata in esempio 2 e nel riquadro proposto avrete tutte le informazioni necessarie per verificare la quantità delle vostre battute.
esempio 1
esempio 2

Invece con OpenOffice, benché la procedura sia praticamente uguale, dovrete fare in questo modo:

  • Cliccate su “strumenti” e selezionate “conteggio parole” come nell’esempio 3.
  • Vi apparirà una schermata come quella riportata in esempio 4 e nel riquadro proposto vi verrà fornito il numero totale delle battute digitate. Come potrete notare dagli esempi, Microsoft Word è più completo nei dettagli forniti.
esempio 3
esempio 4

Quindi, quando nei concorsi (ad esempio) vi verranno richieste un tot di cartelle e un massimo di un altro tot di battute, adesso saprete come regolarvi e non dovrete dannarvi per trovare un amico che sappia esattamente descrivervi questa unità di misura.


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • La sorpresa dell’e-book in Italia

    sorpresa dell’e-book Italia

    Autore: Irina TurcanuVen, 13/09/2013 - 14:30 Appena il mondo iniziò a parlare del fenomeno dell’editoria digitale, degli e-reader, dei . Leggere il seguito

    Da  Sulromanzo
    CULTURA, EDITORIA E STAMPA, LIBRI, MEDIA E COMUNICAZIONE
  • La casa dei Trenta Rumori- Diego Monfredini

    Dialettismi-Videoarte-PoesiaLa quantità di premi che ha vinto questo ShortFilm rende inopportuno elencarli.Per me, la sede della meraviglia non sta nel... Leggere il seguito

    Da  Philomela997
    CULTURA, EDITORIA E STAMPA, LIBRI, STORIA E FILOSOFIA
  • Sorelle scrittrici per la memoria

    Sorelle scrittrici memoria

    Rubrica autori emergenti LA MIA AMICA EBREA di Rebecca Domino Amburgo, 1943. La vita di Josepha, quindici anni, trascorre fra le uscite con le amiche, le... Leggere il seguito

    Da  Philomela997
    CULTURA, EDITORIA E STAMPA, LIBRI, STORIA E FILOSOFIA
  • Voltaire: la libertà di pensiero

    Voltaire: libertà pensiero

    Il Dizionario filosofico (Dictionnaire philosophique ) è un’opera letteraria di Voltaire, che la pubblicò in forma anonima in francese nel giugno 1764. Leggere il seguito

    Da  Philomela997
    CULTURA, EDITORIA E STAMPA, LIBRI, STORIA E FILOSOFIA
  • Sorride la luna…

    I Monologhi di Sana – Rubrica(…)Now I walk along the streets of Marseilles the winter sky is cold and gray and I don’t know why I left you that day And I... Leggere il seguito

    Da  Philomela997
    CULTURA, EDITORIA E STAMPA, LIBRI, STORIA E FILOSOFIA
  • Primo incontro con la Morte.

    Leggere il seguito

    Da  Philomela997
    CULTURA, EDITORIA E STAMPA, LIBRI, STORIA E FILOSOFIA
  • Guardando la tv non s’impara

    Guardando s’impara

    La televisione non è un punto di riferimento. Partendo da questo presupposto, nulla vieta a un autore di trarre spunto da qualcosa che ha visto, da una trama... Leggere il seguito

    Da  Beltane64
    EDITORIA E STAMPA, LIBRI