Magazine Talenti

La Crespa, MV e i Black Keys

Da Lacrespa @kiarastra
La Crespa, MV e i Black Keys

MV e la zia Crespa

Domenica la nipote MV ha trascorso la giornata con le zie e la loro connessione wireless che periodicamente abbandona la casa dei Muratori, dove lei alloggia.
Di solito ho dipinto la mia nipote come un soggetto un po’ cazzerillo:in realtà la fanciulla   possiede delle potenzialità, connesse con le sue attività di disimpegno. Una tra queste è l’ascoltare musica, proveniente da ogni tempo e spazio: e postando video su faccialibro, e mostrando a tutta la community il suo elegante e sofisticato gusto musicale, la piccina si è guadagnata la collaborazione in una rivista musicale on line dove firma le sue recensioni. Così ascolta brani in anteprima, va alle presentazioni dei cd, dove allegramente si fa prendere per culo da chiunque, anche da Piero Pelù per il suo calazio o dove, speranzosa, alza la manina nella speranza che qualcuno la caghi per farle fare una domanda, a cui lei coscienziosamente ha pensato tutta la notte.
Ed eccola lì biringula com’è, che potrebbe andare a fare la Viggèi per MTV, come le dico sempre, perchè “così poi diventi famosa e mantieni le tue zie”.
Inzòm, tutto sto preambolo per dire che domenica, mentre spadellavo il must domenicale di via Cattaneo, un gustoso e elaborato piatto di spaghetti aglio e olio, degno della cottaemangiata Benedetta Parodi, ho sfruttato le conoscenze musicali della nipote sulle band giovani del momento: infatti volevo scaric…ehm acquistare un cd di un gruppo di cui non ricordavo il nome se non una sillaba, Ki. Una vera sfida per la piccola MV.

Io: Nipote, ma come si chiama quel gruppo emergente con la Kappa…kuu
MV: I Kooks, la band di Brighton dal sound furbetto che va dal rock duro al punk più stradaiolo, con occhieggiamenti alle ballads dai testi dolci e romantici che…
Io: Nooo, i Kooks, che sono quelli che nei video indossano i leggins e i cardigan di H&M, vero?   MV: …
Io: Comunque io dicevo quelli lì, mannaggia…i Kii…
MV: I Kiss? No, zia Crè quelli non sono emergenti, sono una pietra miliare della storia del rock che negli anni 70 hanno regalato al mondo perle quali ..
Io: Lo so chi sono i Kiss, ma non volevo dire quelli. Forse hanno una parola prima della Kappa…
MV: forse i Kasabian?
Io: Chi? quelli un po’ Rolling Stone e un po’ Primal Scream?
MV: Ma zia crespa mi stupisci e inorgoglisci il cuore di tua nipote!
Io: tu invece non sei per niente utile. Dai, questi kicomesichiamano sono stati indicati da Robert Plant come il suo gruppo preferito!
MV: forse i Black Keys? Quelli che cantano Ohohohoh…
Io: così non mi aiuti…
MV: Ecco, l’ultimo lavoro El Camino, un album un po’ pop che comunque riesce a non perdere quella sofferenza di fondo, quel suono sporco che è stato il marchio di questa band di nostalgici ragazzi  americani che ha riportato quelle sonorità del rock ledzeppeliano che tanto hann..
Io: Vabene ! sentiamoli
YouTube: Oh, oh-oh I got a love that keeps me waiting
Oh, oh-oh I got a love that keeps me waiting
I’m a lonely boy

Io: Okkei sono loro. Brava MV, missione compiuta!,
MV: Sono la tua nipote preferita?
Io: No, ma ti voglio bene lo stesso.
E finalmente mangiammo la nostra pasta aglio e olio, brindando ai Black Keys e a Robert Plant, canticchiando allegre oh oh-oh…



Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :