Magazine Racconti

La fama e la fame

Da Flavialtomonte

La fama e la fame

Ho titolato questo articolo con un gioco di parole che è anche l’espressione usata da Enrico Brignano alla presentazione del suo terzo libro “Tutto suo Padre” presso la libreria Ibs di Ferrara.
Eccolo, il nostro comico italano, orgoglioso di esser italiano (prima ancora romano!) e fiero del suo pubblico che – tra una battuta e l’altra – spinge verso fragorose risate confidenziali, aperte, intime.
Questo è ciò che la comicità di Enrico Brignano riesce a fare – mettere a proprio agio – far ridere senza dover obbligatoriamente ricorrere alla satira politica o alla cronaca. L’incontro è stato un excursus umano e personale, in parte raccontato nelle 300 pagine del libro, attraverso aneddoti, storie ed eventi (anche tristi) legati alla sua vita, con quel filo di ironia che cuce a modo dentro ogni spettacolo.
La presentazione del libro è stata uno spettacolo, nel senso specifico del termine, perché ha mostrato – senza maschere televisive – l’Enrico Brignano, così come lo vediamo a teatro, a stretto contatto con il pubblico.

La fama e la fame

L’umanità – dicevo – quella fama che annulla la fame ma che certamente si presenta come un problema – come egli confessa – e sembra sconfortarlo, in realtà lo gratifica con forti applausi di risposta da parte di un pubblico che non si stanca, e continua a cercarlo anche nel quotidiano. “Io ti seguo sempre” o “la televisione” alla quale Enrico rincara “la lavastoviglie!” come fosse un concorso a premi, è questo l’incontro di Enrico Brignano con i suoi fans, un vero e proprio spettacolo comico.
Il nostro premio è allora una fonte comica dalla quale attingere – grande o piccolo, ricco o povero, intelligente o inetto – per ridere ma prima di tutto per comprendere il riflesso della nuova cultura convergente.


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • La dittatura del sorriso

    dittatura sorriso

    Ieri ho visto l'incontro-scontro tra Santoro e Berlusconi come tanti italiani. Mi sono seduto davanti alla tv e ho guardato lo show...ecco, appunto, la parola... Leggere il seguito

    Da  Carlo Deffenu
    CULTURA, LIBRI, RACCONTI, TALENTI
  • La torcia

    torcia

    A che ora rientri a casa stasera amore?Il palazzo lo conosceC’è cresciuto lìProfessione scusi?ArtigianoA che ora rientri a casa stasera amore?Colore VerdePassa... Leggere il seguito

    Da  Olivierifrancesco
    CULTURA, DIARIO PERSONALE, MUSICA, RACCONTI, TALENTI
  • La grande festa dell'Islam

    grande festa dell'Islam

    Con il tramonto di questa sera, è iniziata "la festa dell'agnello", la solennità massima dell'Islam. Detta anche "festa del sacrificio", ricorda il sacrificio d... Leggere il seguito

    Da  Federicobollettin
    MONDO, RACCONTI, SOCIETÀ, TALENTI, VIAGGI
  • La maledizione del coniglio

    maledizione coniglio

    Ci sono volte in cui vorresti scappare in Messico, volte in cui capisci che l'italiano è una lingua veramente bastarda.Qual è un regalo che ricordate con tanto... Leggere il seguito

    Da  Giovanna
    DIARIO PERSONALE, RACCONTI, TALENTI
  • Vivere la notte oscura

    Vivere notte oscura

    Vivere durante l'oscura notte, respirare a pieni polmoni l'aria rarefatta di un cielo non più blu. Correre e percorrere verso nessun traguardo che non sia... Leggere il seguito

    Da  Galadriel
    DIARIO PERSONALE, POESIE, RACCONTI, TALENTI
  • La colonna degli Angeli

    Salve a tutti!Buon venerdì sera a tutti voi!Spero siate pronti a gustarvi un nuovo racconto tratto da "Le Mille Facce Dell'Ironia"...!Quello di stasera è un... Leggere il seguito

    Da  Paperottolo37
    RACCONTI, TALENTI
  • La Noia

    Questo post si chiama La Noia, perché io in questi giorni sono La Noia, con le iniziali maiuscole ma anche LA NOIA tutto in maiuscolo e in grassetto, già che... Leggere il seguito

    Da  Micamichela
    DIARIO PERSONALE, RACCONTI, TALENTI

Magazines