Magazine Cucina

La leggenda della mucca Carolina dalle uova maculate

Da Danita
La leggenda della mucca Carolina dalle uova maculateC'era una volta una fattoria dell'entroterra della Sicilia, dove vivevano tanti animali: c'era la mucca Carolina, la pecorella Pasqualina, la gallinella Serafina, il maialino Marcellino....isomma c'erano tutti e ogn'uno aveva il suo bel compito: chi produceva il latte per far crescere tutti i bambini del mondo, chi le uova per tutte le mamme che volevano preparare delle belle torte per i loro bambini, chi la lana per scaldare quei piccoli corpicini, chi la carne per sfamare i loro pancini...insomma tutti erano utili e tutti si sentivano importanti e vivevano felici, scorazzando per campi e aie. Si avvicinava la Pasqua e quando era il momento, tutti gli agnellini erano felici (....poveri!!!) perchè era arrivato il momento in cui sarebbero stati loro i protagonisti, ma anche tutte le gallinelle lo erano, perchè avrebbero fatto felici tanti bambini con le loro uova.
Ma c'era  la mucchina Carolina, che in quel periodo era tanto triste: perchè lei non poteva gioire di questo periodo così bello??? Perchè non riusciva a fare qualcosa anche lei, per tanti bambini che a Pasqua non aspettavano altro che un bell'uovo.
I giorni passavano e Carolina era sempre più triste e anche il suo latte scarseggiava, ma in compenso lei ingrassava ogni giorno di più e tutti pensarono che presto sarebbe arrivato un bel vitellino. Il pomeriggio di Pasqua, dopo aver giocato con le sue amiche Pasqualina e Serafina, che cercavano in tutti i modi di distrarre Carolina proprio in quel giorno così triste per lei, stanca e appesantita da quella pancia un pò troppo ingombrante, si addormentò.
Che bel sogno che fece: sognava di essere una gallina, una bella gallina bianco dalle cmacchie nere e tutti quelli che la guardavano si giravano per ammirarla e la cosa ancora più bella è che tanti bambini venivano ad ammirare anche le sue belle uova bianche dalle chiazze nere. Che bel sogno che era, Carolina aveva un sorriso che nessuno le aveva mai visto.....Serafina le si avvicinò perchè voleva capire cosa finalmente stava rendendola così felice: "Carolina, Carolina....cosa stai sognando???"Carolina si svegliò di colpo, dovendo, ben presto, fare i conti con la dura realtà: lei era una mucca e non avrebbe mai fatto un uovo....e, rattristatasi nuovamente, si alzò.Ma...ma....che vedono gli occhi di Serafina??? "Cocococcodè, Carolina!! Cosa hai fatto???"Carolina si girò a guardare: "Muuuuuuuuuuuuu...ma, ma....ma allora non era un sogno!!!"
Ma allora anche i sogni si possono realizzare!!! Non poteva credere ai suoi occhi, abbracciò Pasqualina, Serafina e cominciò a danzare e a muggire per la felicità, quello era il giorno più bello della sua vita....anche lei aveva contribuito a render felici i bambini del mondo!!! Quello che aveva in pancia non era un vitellino ma un bellissimo uovo bianco, grande e chiazzato proprio come il suo bel manto!!!


Ora, direte voi, ma perchè Danita ci racconta questa strana leggenda???
Non so se avete notato, ma da un pò di giorni, impazza su molti foodblogger un post su un uovo maculato; io, nella mia vita, credetemi, non sono mai stata invidiosa, ma quando ho letto che tutto quel ben di Dio (uova, ovetti e resto) li aveva omaggiati direttamente la Caffarel come campagna pubblicitaria, non ci ho visto più dall'invidia!!! (:-)): cavolo!!! In tutta la mia vita avrò ricevuto un paio di uova e ancora oggi, ogni anno, spero sempre che me ne regalino uno a sorpresa, o mio marito o mia madre o un'amica....insomma, mica bisogna essere bambini per provare certi piaceri :-)!!! E invece no, niente e come ogni anno, anche ques'anno non ne riceverò!!
Ormai, a 40 anni passati, me ne dovrò fare una ragione!! :-)
Ma il problema è che le mie bimbe, che erano davanti al computer con me, l'avevano visto pure loro e hanno cominciato a dire che era bellissimo!!! Ma nulla, in giro per negozi, dalle mie parti, non ci sta!!! Del resto, forse qui, nell'Africa del nord :-), non ne arrivano.
Quindi cosa ho pensato, che se esisteva una leggenda, era possibile che avesse un fondamento di realtà e non solo!!! Basta crederci alle fiabe che poi si vivono!!! :-)
Quindi, domenica, io, Tommaso e le bimbine, ci siamo incamminati alla ricerca di quella fattoria di cui avevamo letto qualcosa, sperando di trovare la mucca Carolina dalle uova maculate e girando e rigirando, prendi a destra, ora a sinistra, svolta, vai dritto, aiutate anche dalle bambine, dove ci imbattiamo???? Ma quella è una fattoria!!! E quelli la???? Wauuuuuuuuuuuuu, ma allora, allora è proprio tutto vero!!! Lo dicevo io che nella vita bisogna crederci ai sogni!!!!
Cosa hanno visto i nostri occhi????? Beee, vi posso solo dire che le bimbe non sono rimaste deluse, abbiamo portato a casa un bel raccolto, non sono le uova della Caffarel, ma le uova maculate dell'amore  :-)

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

Magazines