Magazine Società

La religione è possibile alle donne?

Creato il 13 ottobre 2011 da Gianpaolotorres

La religione è possibile alle donne?

Non voglio fare della pragmatica sociologia, il mio è un pensiero semplice, solo oggi mi è arrivato un suggerimento da un’ amica di Facebook, che mi ha portata a riflettere su dei quesiti che condivido per il piacere dell’informazione.

Il suo nome è Manuela Fraboni, lei è sociologa delle religioni, quindi non parliamo di una religione specifica ma del senso piu’ profondo che porta a riflettere chi ha voglia di farlo.

L’argomento: la resurrezione non ha maria come testimone ma elisabetta. (Fino a 40 anni la società in campagna era molto simile a quella di millenni fa senza scuola).

“SIGNORE adhon adhonai è usato sia per Dio che per gli uomini. All’inizio del racconto biblico il termine è accompagnato da dio poi sara lo usa nei confronti di suo marito Abramo di seguito viene usato sia per espressione di potere politico che religioso. quasi a confondersi con la cultura egiziana di Dio re che a tratti però non corrisponde ma è nella sfera del soprannaturale. la tradizione egiziana oggi si tramanda nell’anglicanesimo a cui si sono ispirate anche minoranze religiose.”

  • il concetto di signore dio è partorito naturalmente dall’antenato mitico con cui non si può non avere contatto e di cui non si può dimenticare la saggezza.

  • il contatto è testimoniato dalle tombe e la saggezza dalla memoria orale

  • e’ questa la religione, da qui sono tutti aggiustamenti politici e filosofici

  • unico aspetto oltre è il dubbio della origine umana ora della vita e l’immensità dell’universo, la speranza di non morte è viva da sempre e quindi la fine è molto più accessibile al pensiero umano razionale che l’origine.

    La speranza di vita probabilmente ha origine biologica. Infatti noi siamo un agglomerato di cellule che probabilmente erano autonome e tra esse ci sono cellule che si riproducono da sole ancora oggi in natura ci sono cellule immortali. La vita ha cominciato a morire sembra da quando è stata potenziata la riproduzione cellulare e non era necessario il sacrificio della madre per la sopravvivenza economica della cellula figlia.

    Se le cellule hanno come dovrebbe avere sicuramente tutta la vita una loro autonomia nervosa e quindi di pensiero è normale che in noi ci sia la consapevolezza nascosta della possibilità di immortalità o lunga vita.

    Scopo ultimo della religione è conoscenza assoluta nell’infinita perfezione sociale
    è per ciò che la sacra bibbia a tratti come nelle cronache e nei re assume la forma di vero e proprio trattato politico sociale.

    Ma quanto sono intelligenti le donne? Ancora adesso me ne sorprendo!

 


Filed under: Cultura

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • La gatta e la babbuina

    gatta babbuina

    LA GATTA E LA BABBUINA La gatta era stata invitata a una festa, e andò dalla babbuina a farsi bella. “Che genere di festa?” chiese la babbuina, massaggiando il... Leggere il seguito

    Da  Speradisole
    SOCIETÀ
  • La situazione

    situazione

    I messaggi obliqui che Mino Pecorelli mandava dalle pagine di O.P. diventano graziosi esercizi di enigmistica se confrontati a quelli che Giuliano Ferrara... Leggere il seguito

    Da  Malvino
    SOCIETÀ
  • La tovaglia

    tovaglia

    Le dicevano: - Bambina! che tu non lasci mai stesa, dalla sera alla mattina, ma porta dove l'hai presa, la tovaglia bianca, appena ch'è terminata la cena!... Leggere il seguito

    Da  Antonio
    CULTURA, SOCIETÀ
  • La metastasi

    metastasi

    Silvio per l’ennesima volta, annoiando persino i suoi fan, dice che i pm sono un cancro,cosa che non dovrebbe peraltro preoccuparlo visto che aveva promesso di... Leggere il seguito

    Da  Albertocapece
    CULTURA, SOCIETÀ
  • La vittoria

    vittoria

    Questa mattina mi sono svegliato con un sole estivo che finalmente è in accordo con gli umori e l’indizio di una nuova primavera politica. Leggere il seguito

    Da  Albertocapece
    CULTURA, SOCIETÀ
  • La solitudine

    solitudine

    Se è vero che il buongiorno si vede dal mattino, il piccolo imperattore di Arcore avrebbe dovuto capirlo subito che le cose si mettevano male. Leggere il seguito

    Da  Pierotieni
    SOCIETÀ
  • La corsa

    è anarchica, perchè non c'è uno che comanda.La corsa è democratica perchè tutti in partenza possono vincere.La corsa è la rappresentazione dello spirito libero... Leggere il seguito

    Da  Wanderer
    SOCIETÀ