Magazine Creazioni

Le Langhe: vino, buon cibo e tranquillità

Da Acomealice @Acomealice

Fine ottobre si avvicinava e io cercavo un luogo tranquillo, a contatto con la natura, al fine di caricare le mie energie, per poter affrontare l’inverno. Non avevo tantissimo tempo, le bambine dovevano andare a scuola e quindi tracciai una mappa mentale, all’interno della quale cercare.
Le parole chiave erano: natura, animali, buon cibo, ottimo vino e tranquillità.

In base a questo, individuai in breve tempo la mia meta: le Langhe! Per vicinanza geografica concentrai le mie ricerche su Alba e il primo passo per capire cosa offriva la zona a livello di accoglienza fu sicuramente il pluri-referenziato “Booking.com”. Nonostante non fosse tra i primissimi posti in ordine di preferenza degli ospiti, uno in particolare colse immediatamente la mia attenzione: Casa Scaparone.

Dopo una breve contrattazione diretta con uno dei Titolari, (non me ne vorrà Booking.com se lo uso solo come motore di ricerca, ma il suo 15% di provvigioni equivale ad almeno un mio 15% di sconto…), prenotazione avvenuta, viaggio iniziato.

Venerdì pomeriggio arrivo a Casa Scaparone, un Agriturismo a pochi minuti dal centro di Alba, in aperta campagna, circondato da vigneti e frutteti di proprietà, luogo che cela, in alcuni momenti, inaspettate sorprese.
Camere spartane e confortevoli sono inserite in una cornice naturalistica tutta da scoprire, perciò, armati di scarponcini, prima cosa da fare è quella di passeggiare tra i vigneti, in compagnia di cani che seguono il tuo cammino, come a far da Ciceroni, per portarti a conoscere la campagna abitata da mucche, capre, asini, cavalli e conigli.

a-come-alice-langhe
All’ora di cena, i profumi della cucina casalinga invadono le 2 sale, dove, ad un certo punto, i camerieri, persone di famiglia Scaparone, si trovano a fare lo slalom in mezzo agli ospiti che ballano al suono di organi, fisarmoniche e sassofoni suonati rigorosamente dal vivo, anche da persone di famiglia Scaparone.

a-come-alice-langhe-1
Sabato mattina, dopo un pernottamento alquanto rilassante e silenzioso, il risveglio è dolce con una colazione tipicamente casalinga (marmellate, torte e panificati vari, rigorosamente fatti in casa) e, pieni di forze, ci si può dedicare alla conoscenza del territorio. Un continuo ondeggiare di filari e cascine che, poggiate tra i vigneti, segnano la presenza discreta dell’uomo. Da La Morra, passando per Grinzane, Barolo e Barbaresco, il paesaggio è un continuo sali e scendi, da ogni belvedere l’orizzonte bianco di nebbia è interrotto dalle sinuose linee delle colline: questa è la terra del Nebbiolo.

a-come-alice-langhe-2
A pranzo, sosta in una delle numerose cantine, dove la degustazione di prodotti tipici ci permette di riprendere il viaggio alla volta del Castello medievale di Grinzane Cavour, sede dell’Enoteca Regionale Piemontese Cavour e del Museo delle Langhe o, in alternativa, al Castello di Barolo, dal 2010 anche Museo del Vino.

Sabato sera, tra musica e balli, a Casa Scaparone si cena e ci si diverte in ottima compagnia. Domenica mattina, ci aspetta Alba. Il sole è alto, tanto da riscaldare l’atmosfera che, tra le vie di centro, è molto conviviale; tra bancarelle e turisti, l’odore del tartufo e delle specialità locali si diffonde e, come inebriati, dopo una piccola degustazione, ci possiamo ritenere soddisfatti.

Obiettivo raggiunto: batterie ricaricate!

Gabriella Smaniotto

Chi è Gabriella Smaniotto

I viaggi sono il mio primo grande Amore, non tanto per la conoscenza dei luoghi, quanto per la varietà di paesaggi e personaggi che, negli anni, hanno contribuito a farmi diventare la persona che sono oggi.

Profilo completo | Tutti gli articoli | il mio profilo facebook

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • Le indemoniate

    indemoniate

    Esplosiva, ambigua, certamente. Libera, indubbiamente. Iconica, sicuramente. Inizia il secolo; Tamara de Lempicka, la splendida polacca oscilla sinuosa tra una... Leggere il seguito

    Da  Lundici
    ARTE, CULTURA, PER LEI, PITTURA
  • Autunno tempo di Sagre: le Langhe

    Autunno tempo Sagre: Langhe

    In autunno, nel periodo della vendemmia, nei vari paesini delle Langhe, non manca settimana che non ci siano una o più Sagre, anche contemporaneamente: delle... Leggere il seguito

    Da  Lella
    HOBBY
  • Le Borse Romanzo!!Olympia Le-Tan

    Borse Romanzo!!Olympia Le-Tan

    Giovane, eccentrica e talentuosa: è Olympia Le Tan, designer francese. Le sue creazioni sono clutch, realizzate a mano, che riproducono fedelmente le copertine... Leggere il seguito

    Da  Lefashionmama
    MATERNITÀ, MODA E TREND, PER LEI
  • Le Case

    Case

    vestirsi, uscire, mettersi in macchina e macinare chilometri su chilometri. Passeggiare, tenere la mano ai bimbi e poi lasciarli andare, in strade nuove, vicoli... Leggere il seguito

    Da  Marlenetrn
    FAMIGLIA, MATERNITÀ, MUSICA, PER LEI
  • Le Amiche

    Amiche

    , sono sorelle mancate. Persone fidate, silenzi che parlano, occhi che leggono, abbracci che urlano. Le amiche, sono brutali, sincere, non hanno paura di... Leggere il seguito

    Da  Marlenetrn
    FAMIGLIA, MATERNITÀ, MUSICA, PER LEI
  • Le tazetta

    tazetta

    I narcisi tazetta sono quelli spontanei qui, e quest’anno hanno preso un paio di settimane di vantaggio sul calendario. Dopo Siderno Superiore c’è un paesino ch... Leggere il seguito

    Da  Lidiazitara
    GIARDINAGGIO, HOBBY
  • Le attese

    attese

    Mi torna in mente il muso di Argo, stamattina, immerso nella busta piena di pane, in attesa che gliene dia un tocco che non mangerà, ma che porterà in giro per... Leggere il seguito

    Da  Mizaar
    DIARIO PERSONALE, PER LEI, TALENTI