Magazine Società

Metta il caso di un magistrato...

Creato il 19 settembre 2013 da Ilpescatorediperle
Sarebbe bene che qualcuno ricordasse il contenuto della sentenza per il Lodo Mondadori, scrive ne L'Amaca di oggi Michele Serra. Le somme in gioco, i reati commessi, i protagonisti.Sarebbe bene che qualcuno ricordasse, aggiungo io, che ciò che il lunghissimo iter giudiziario ha dimostrato fuori di ogni dubbio altro non è che la corruzione di un magistrato (il giudice Vittorio Metta) da parte di Cesare Previti, per conto di Silvio Berlusconi.Andrebbe ricordato quando si incita tristemente "chi ha a cuore la libertà" alla sommossa contro la magistratura. Per ora è stato accertato un solo comportamento, individuale e non legato ad un fumoso complotto, un solo comportamento illegale di un magistrato nell'esercizio delle sue funzioni: ed è stato compiuto per favorire ingiustamente Silvio Berlusconi, non certo per danneggiarlo.Ad oggi, se di magistrati disonesti bisogna parlare, non c'è altro che il caso del giudice Metta, corrotto da Berlusconi per impadronirsi della Mondadori. 
da TEMPI FRU FRU http://www.tempifrufru.blogspot.com

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Magazine