Magazine Calcio

Milan - Lazio 0 - 0

Creato il 02 febbraio 2011 da Quincybros
Milan - Lazio 0 - 0
SERIE A TIM
XXIII Giornata

01/02/2011Milan – Lazio 0 - 0 Ammoniti: Oddo (M), Kozak (L), Ledesma (L)
Abbiati sv Il Portoghese. Si guarda la partita senza avere la tessera del tifoso e senza pagare il biglietto.
Oddo 6,5 L’ex. Tanta voglia di dimostrare che il divorzio e’ stato un errore. Talmente determinato che fa tutto quello che da sposato non faceva, anche spolverare, rassettare le stanze e servizietto prima di andare a dormire.
Antonini 6 L’imberbe. Si spreme come un foruncolo, ma quello che ne esce, alla fine, che ce fai? Tanto dolor per nulla.
Yepes 6,5 Il gaucho. A guardallo fa’ a schiaffi con quel nazista sgomitante di Kozak, te viene voja de arzatte colla sinistra a pugno chiuso. Pure se stai nel giardino de Berlusca.
Bonera 6 Lo sfigato. Va in farmacia a prendersi una pilloletta per il mal di gola e Kozak lo opera alle tonsille.
Thiago Silva 6,5 La sopresa. Le tante assenze del centrocampo rossonero costringono Allegri a reinventarlo centrale davanti alla difesa. Non e’ ne’ Pirlo ne’ Gattuso, ma non sbaglia niente e fa girare bene la palla.
Emanuelson 5,5 Il banana. C’ha un difetto congenito ai piedi, evidentemente sfuggito alle visite mediche prima di firmare il contratto col Milan. Non piglia la porta manco a football americano.
Flamini 6 La baguette malcotta. Si infila tra le chiappe di Radu nell’insolito ruolo di ala destra, ma poi gli manca la fragranza.
Robinho 5,5 Il tuttofare. L’apertura dei flussi migratori hanno costretto Berlusca e Galliani a registrarlo sul sito del Ministero come badante. Ma si vede subito che e’ un falso, non e’ una badante, e’ un benzinaio, sempre pronto a rifornire le punte milaniste, e rimediando un pieno di mezze cazzate che messe insieme non fanno un assist.
Ibrahimovic 6,5 La socera. Te piomba in campo con le valige in mano, me ne vado me ne vado ma poi se piazza sulla poltrona bbona e non schioda piu’ le chiappe. E a quel punto comincia una litania de critiche verso tutto e tutti, anche contro la malasorte che gli nega un goal fatto con un clamoroso palo-palo che altrimenti sarebbe stato il consueto bunga-bunga che tanto piace al suo e al nostro (purtroppo) Presidente.
Pato 5 Il Paperino. Starnazza qua e la’ perche’ Allegri lo fa sempre lavorare con la minaccia di essere diseredato da Cassano. Pasticcione.
Legrottaglie 6 Lo sfigato 2. Anche lui cliente della stessa farmacia di Bonera, entra per comprare un moment e Kozak gli eroga una lobotomia senza ricetta.
Cassano 5 L’illusione. Pensavo de ave’ comprato una Ferrari al costo de una cinquecento, e invece me sa che e’ il contrario.
Sokratis sv L’oliva. La metti alla fine sul Martini, ma nun la magni mai.
Muslera 5,5 Per una volta, c’ha piu’ culo che anima.
Lichtsteiner 5,5 Commette il solito falletto stronzo da rigore, ma stavolta gli dice bene che l’arbitro e’ comunista e non lo fischia.
Radu 6 Flamini e Oddo lo costringono ad una gara giudiziosa, se la cava con un pizzico di affanno ma se la cava.
Biava 6 Con quella velina in testa pare uno de quegli ometti di mezza eta’ che stanno pe’ anna’ a letto colla moje cicciona e sotto lo sguardo vigile della socera Ibrahimovic, che in effetti a sopportarla e’ dura davvero.
Dias 8 Dominatore assoluto della propria area di rigore, non da’ scampo ai talenti rossoneri che cercano di cancellargli il sorriso da Ciavarro.
Brocchi 6 Sembra inutile, ma alla fine qualcosa ne ricavi sempre.
Ledesma 5 Appesantito, lento, falloso, impreciso. Una serata storta che per fortuna sua e della Lazio non incide sul risultato finale.
Gonzalez 5,5 Arranca su Antonini, e dal canto suo non lo impensierisce mai.
Hernanes 7 Siccome a Milano non bisognava andare a difendersi, Reja gli fa fare tutta la fase difensiva. Il Profeta si trasforma in chierichetto con ammirevole abnegazione.
Sculli 5 L’ultimo uomo al mondo ad avere la riga in mezzo.
Kozak 6 Protagonista della prossima serie del dottor House, quella in cui difficilmente pero’ ti trombi la dottoressa bbona.
Bresciano 5,5 Quando entra Bresciano, esce il calcio.Mauri sv C’ha il fisico da derviscio, ma non fa in tempo a fa’ due mosse che la musica finisce.

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

Magazines