Magazine Cucina

Nuova collaborazione e........Gaufres deliziose!

Da Cannella1
Nuova collaborazione e........Gaufres deliziose!Non pensavo che con l'acquisto di una piastra per cialde avrei scoperto tante cose! I Gaufres (http://it.wikipedia.org/wiki/) hanno un'origine antichissima e si sono diffusi in tutto il mondo con nomi, consistenze e ricette diverse: gauffres, waffel, wafer ,waffle....fino ai Canestrelli e ai  nostri Gofri......c'è da perdersi!
Io come primo tentativo ho usato la ricetta che c'era nella scatola e il risultato credo sia simile ai Gaufres belgi, perchè è molto soffice anzichè croccante come i nostri  Gofri e Canestrelli piemontesi.
Penso che per fare questi ultimi dovrò procurarmi le apposite pinze che consentono di pressare una nocciola di pasta ottenuta con burro farina e zucchero, tipo pastafrolla!
Il risultato che ho ottenuto è stato comunque molto soddisfacente e degno accompagnamento per una deliziosa crema al latte (Delixia, infatti) che abbiamo ricevuto qualche giorno fa e che volevo accompagnare con qualcosa di speciale!
Delixia è una crema di latte, detta anche Dulce de Leche, o Confiture de Lait, ed è molto interessante perchè non contiene conservanti né coloranti, ha solo il 6% di grassi, ed é altamente digeribile perché prodotta con latte delattosato.
Contiene quasi metà delle calorie delle creme alla nocciola in commercio e quindi ....ce la siamo concessa come un peccato ......veniale! Mentre per i bambini è una merenda perfetta.
Le mie Gaufres:
125 gr di preparato per torte Chiavazza (che contiene già lievito e zucchero)
100 gr di burro
2 uova  (oppure 125 di farina autolievitante, 125 di zucchero, 125 di burro e 2 uova- ho dimezzato le dosi della scatola, se no me ne venivano troppe)
Cuocere nell'apposita piastra, i tempi variano secondo i modelli e i l'impostazione di temperatura.
Dopo una decina di minuti si può controllare aprendo le piastre.
Spolverizzare con zucchero a velo e mangiare possibilmente in giardino sotto un albero fiorito...

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog