Magazine Religione

Nuovo saggio storico: l’ateo Stalin giustiziò il 90% dei sacerdoti russi

Creato il 09 marzo 2011 da Uccronline

Nuovo saggio storico: l’ateo Stalin giustiziò il 90% dei sacerdoti russiLo storico francese Nicolas Werth, di madrelingua russa, fra i maggiori specialisti internazionali della violenza politica nell’ex mondo sovietico ha dichiarato: «I massacri del “Grande Terrore” staliniano, nel biennio 1937-1938, non costituirono forse un genocidio in senso tecnico, almeno secondo la definizione restrittiva che di questo termine avrebbe dato l’Onu, a causa in parte delle pressioni della stessa Unione Sovietica. Ma si può probabilmente dire che ci fu un’azione genocidaria almeno verso il clero». Lo ha fatto nell’importante saggio “Nemici del Popolo. Autopsia di un assassinio di massa” (Il Mulino 2011), che esce in Italia in questi giorni, ato dopo lunghe ricerche pionieristiche negli archivi sovietici: «In appena 16 mesi, furono arrestate un milione e mezzo di persone e ci furono circa 800 mila esecuzioni. Si trattò di un autentico processo di ’pulizia profilattica’ dell’intera società, non solo di certe élite. Ciò rappresentò il culmine radicale di una serie di misure già prese fin dall’epoca di Lenin. Occorreva purificare il mondo sovietico da qualsiasi oppositore reale o potenziale del pensiero unico e della nuova società integrata». Lo storico continua raccontando la responsabilità di Stalin i suoi obiettivi principali: «innanzitutto, il clero. Il 90% degli ecclesiastici furono arrestati e giustiziati. Occorre poi citare gli ex membri del Partito socialista rivoluzionario, i trotskisti, principali concorrenti dei bolscevichi», delinquenti ordinari, emarginati, le élite dell’epoca zarista, i kulaki e i polacchi. «Stalin riuscì a presentare tutte queste categorie come membri potenziali di una “quinta colonna” di nemici, spie, insubordinati». Tornando allo sterminio del clero, lo strorico afferma: «Diversi testi mostrano questa volontà di farla finita una volta per tutte con gli ecclesiastici. Anche per questo è paradossale notare che negli anni successivi della Seconda guerra mondiale, la ’guerra patriottica’ della propaganda, Stalin cercherà di strumentalizzare il 10% del clero restante e di attirarlo nella propria orbita. Il dittatore rimase molto colpito dal risultato del censimento del 1937, durante il quale il 57% della popolazione si professò credente. Non si può probabilmente dire che la Chiesa rappresentasse un pericolo diretto per il regime. Ma Stalin la percepì più che mai come l’ultima struttura organizzata autonoma rispetto alle logiche centrali». L’intervista è stata fatta da Avvenire.


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • Nuovo record!

    Nuovo record!

    Grazie a tutti gli amici e i nemici! Ieri Patuasia ha registrato 1.600 visite! Sempre più in alto grazie a tutti i numerosissimi utenti del blog. Il blog più... Leggere il seguito

    Da  Patuasia
    INFORMAZIONE REGIONALE, SOCIETÀ
  • Nuovo record!

    Nuovo record!

    Patuasia va avanti! Patuasia non si ferma!Continua a crescere e ci mette paura eh eh eh! Ieri ancora un record: 1.674 ingressi! Leggere il seguito

    Da  Patuasia
    INFORMAZIONE REGIONALE, SOCIETÀ
  • Nuovo nuovo record!

    Nuovo nuovo record!

    Viva noi, viva voi, viva tutti i patuasans! Incredibile la crescita non si ferma! Ieri abbiamo registrato un nuovo record: 1.677 visite giornaliere! Non sappiam... Leggere il seguito

    Da  Patuasia
    INFORMAZIONE REGIONALE, SOCIETÀ
  • Vittoria senza fuga - Il calcio e Stalin letti sui libri

    Vittoria senza fuga calcio Stalin letti libri

    La schiacciante ideologia ed il conformismo quasi religioso dell'era stalinista nel pieno della nascita dell'Urss, dalla Rivoluzione d'ottobre alla seconda... Leggere il seguito

    Da  Alesan
    SOCIETÀ
  • Nuovo Risorgimento

    E’ Paola Giordano il segretario regionale di Cittadinanzattiva, il movimento che si prefigge di riportare l’etica, la solidarietà, il rispetto delle regole nell... Leggere il seguito

    Da  Patuasia
    INFORMAZIONE REGIONALE, SOCIETÀ
  • Il nuovo centrodestra

    Se Adolfo Urso e Andrea Ronchi decideranno di appoggiare Letizia Moratti a Milano sanciranno la loro dipartita da Fli, secondo i rumors. Leggere il seguito

    Da  Fabio1983
    SOCIETÀ
  • Nuovo confronto!

    Riceviamo da Legambiente e volentieri pubblichiamo. Venerdì 27, alle h. 21,00 a NUS, ci sarà finalmente un reale “confronto” tra i 2 scenari per lo smaltimento... Leggere il seguito

    Da  Patuasia
    INFORMAZIONE REGIONALE, SOCIETÀ