Magazine Cinema

Pompei di Paul W. S. Anderson si misura con la storia – Il Primo Piano

Creato il 22 febbraio 2014 da Oggialcinemanet @oggialcinema

Pompei di Paul W. S. Anderson si misura con la storia – Il Primo Piano

22 febbraio 2014 • Primo Piano, Vetrina Cinema, Videos •

Annalina Grasso

Summary:

Il regista di “Alien vs Predator” e de “I tre moschettieri” torna con un film storico dedicato alla città sepolta dalla lava e dalla cenere dall’eruzione del Vesuvio avvenuta nel 79 D.C.

Paul W.S. Anderson torna al cinema con un disaster-movie sull’eruzione del Vesuvio del 79 D.C., che causò la drammatica distruzione della città di Pompei travolta da un fiume di lava incandescente che sommerse case e abitanti e le cui rovine, sono state riportate alla luce a partire dal XIX secolo. Quasi impossibile che in America non si decida di realizzare un film su un evento catastrofico tra i più importanti del passato e “Pompei” promette a tal riguardo un grande spettacolo di effetti speciali ed un cast di attori che lavorano per la televisione.

Milo (Kit Harington) è uno schiavo celtico divenuto gladiatore, che vuole sposare Cassia, la donna amata (Carrie-Anne Moss), figlia del suo padrone e conquistare la propria libertà. Improvvisamente è costretto a lasciare la città perché venduto ad un altro proprietario, di Napoli. Quando l’eruzione del Vesuvio ha inizio, Milo torna a Pompei per salvare la sua donna e il suo migliore amico (Kiefer Sutherland, figlio del celebre attore Donald), un gladiatore rimasto intrappolato nell’anfiteatro della città. Si ritroverà anche di fronte all’uomo che anni prima massacrò la sua famiglia. Nel cast figurano anche Jared Harris, Jessica Lucas, Adewale Akinnuoye-Agbaje (Mr. Eko di “Lost”) Emily Browning, Paz Vega e Joe Pingue.

 Kit Harington e Emily Browning in una scena del film

Kit Harington e Carrie-Anne Moss in una scena del film

Girato a Toronto da marzo a luglio di quest’anno, “Pompei”è prodotto dalla Constantin Movie e distribuito in Italia da 01 Distribution anche in 3D. Termine di paragone, indubbiamente sarà l’indimenticabile “Il gladiatore” cui protagonista è rimasto nell’immaginario collettivo e sicuramente come per il megafilm di Ridley Scott, anche per questo film dal forte impatto visivo la critica sarà divisa: “Pompei” onorerà la vittoria del postmoderno o si limiterà solo a sollecitare la vista senza offrire allo spettatore arte?

Pompei poster

Pompei poster

Lo spettacolo che dà gioia alla vista non deve essere sottovalutato o snobbato, soprattutto quando questo ha un’anima, poco importa se vi sono degli anacronismi ed imprecisioni; ciò che è fondamentale sottolineare è la rappresentazione dell’irrealtà come massima espressione del contemporaneo che emoziona il pubblico. L’estetica dei modi di presentare sul grande schermo le immagini è un universo linguistico la cui parola d’ordine è libertà. Anderson ha saputo dare un tocco di originalità ai suoi film , rinnovando un genere che mescola thriller, azione e videogames ma altamente spettacolare. Conoscendo il regista inglese, il suo passato cinematografico da videogame (“Mortal Kombat”) e la passione per le storie adrenaliniche (“Shopping” con Jude Law, “Soldier”, “Resident Evil” con la sua compagna Milla Jovovich, e “Death Race”) siamo certi che il suo “Pompei”sarà ricco di azione e di ritmo, sperando di non trovarci di fronte l’ennesimo action movie confusionario e fracassone.

“Pompei” sarà nelle sale italiane a partire da giovedi 20 febbraio 2014.

Di Annalina Grasso per Oggialcinema.net.

Powered by Preview Networks

"Pompei"Carrie-Anne MossCassiaConstantin MovieIl GladiatoreKiefer SutherlandKit HaringtonMiloPaul W.S. Anderson


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :