Magazine Cinema

Previsioni da Oscar: Miglior Film

Creato il 26 febbraio 2014 da Drkino

by · 26 febbraio 2014

  • 390-oballot-0116
  • 12-years-a-slave-quad
  • 2013_gravity_movie-wide
  • 635213294334096297_dallas_buyers_club_poster
  • american-hustle-poster
  • Captain-Phillips
  • Nebraska-2013-Poster
  • OR_Her_2013_movie_Wallpaper_52397369
  • Philomena-2013-British-drama-movie
  • the-wolf-of-wall-street-hd-52613-hd-wallpapers-background

I premi Oscar, quest’anno, si preannunciano all’insegna del cinema indipendente.

Nella categoria Miglior Film vediamo infatti dominare film dal budget modesto rispetto alle grandi produzioni nominate negli anni passati, con l’unica eccezione di Gravity e The Wolf Of Wall Street. Il budget dei restanti film infatti rimane al di sotto dei 100 milioni di dollari. Segno di un calo quantitativo nelle mega produzioni di Hollywood, o maggiore aperture dell’Academy alle produzioni indipendenti? Un fattore comunque positivo quello di vedere produzioni più modeste dominare le Nomination, che inevitabilmente eleva  il livello qualitativo generale degli Oscar.

Passando alle previsioni, sicuramente il film che con più probabilità a vincerà l’Oscar come Miglior Film sarà 12 Anni Schiavo di Steve McQueen. Sicuramente meritevole, la pellicola è particolarmente adatta ai gusti dell’Academy che ha sempre mostrato un interesse particolare per i drammi storici. Lo scorso anno però un film dello stesso genere, Lincoln di Steven Spielberg,  non vinse nella categoria di Mglior Film, anche quest’anno l’Academy sceglierà un genere diverso?

American Hustle, il film del regista indipendente David O. Russel (Il Lato Positivo), insieme a Gravity di Alfonso Cuaron, sono i film che hanno ricevuto il maggior numero di nomination, ben 10. Tra i due film, la commedia con Christian Bale, Amy Adams, Bradley Cooper e Jennifer Lawrence, è sicuramente la meno meritevole di vincere. In caso della vittoria  di A.H. si potrebbe aprire un caso mediatico, come avvenne  nel 1999 quando Shakspere In Love batté, inspiegabilmente, film come  Salvate il Soldato Ryan e La Sottile Linea RossaGravity invece potrebbe trionfare se l’Academy decidesse di premiare “in blocco” il film di Alfonso Cuaron, come avvenne per Il Ritorno Del Re che vince ben 11 Oscar.

Captain Philips potrebbe convincere l’Academy per il delicato tema trattato, premiando l’audacia e bravura del regista Paul Greengrass nel portare sullo schermo le vicende realmente accadute nel 2009. Inutile la candidatura di Philomena, che poteva benissimo essere assente, lasciando così il posto ad esempio a  A Proposito Di Davis, ultimo lavoro dei fratelli Coen, inspiegabilmente assente. The Wolf Wall Street , che ha rappresentato il ritorno del maestro Martin Scorsese, è una commedia nera sul mondo della finanza. Purtroppo non ha grandissime possibilità visti i gusti conservatori dell’Academy.

Nebraska di Alexander Payne, poetico dramma on the road in bianco, per l’Academy è troppo raffinato e delicatamente critico verso una società americana ormai vuota. Anche quest’anno Payne, dopo essere stato nominato per Paradiso Amaro nel 2011 e per Sideways nel 2004, non porterà a casa l’Oscar come Miglior Film.

Le trasformazione fisiche nel cinema, di attori che modificano il proprio corpo per aderire ai loro personaggi,  hanno sempre affascinato l’Academy, che puntualmente decreta vincitore colui o colei che prende o perde più peso nelle categorie dedicate agli interpreti. Altrettanto non si può dire per i film dove compaiono queste trasformazioni come nel caso di Dallas Buyers Club che non ha molte chance di portarsi a casa l’Oscar per il Miglior Film vista la concorrenza.

Infine troviamo Her. Questo film è sicuramente l’outsider tra i tanti nominati, opera di un regista, SpikeJonze, da sempre preso in poca considerazione da l’Academy in questa categoria. Più probabile che Jonze vinca in una delle altre due categorie in cui è nominato (Miglior Sceneggiatura e  Miglior Canzone Originale).

Il parere: Spero vinca Her, ma l’Academy darà l’Oscar a 12 Anni Schiavo, a meno che non decida di premiare Gravity in blocco. Gli altri film dovranno, quasi sicuramente, accontentarsi della già prestigiosa Nomination.

 

 16 visualizzazioni

&size;

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog