Magazine Cucina

Quello che a Milano ancora mancava: il temporary restaurant!

Da Eatitmilano @Eatitmilano
Marta Pulini e Massimo Bottura alla Franceschetta 58

Marta Pulini e Massimo Bottura alla Franceschetta 58

Sopravvissuti al recente FuoriSalone? La parola più pronunciata, dopo design e food, è stata sicuramente temporary. E a qualcuno è venuta un’idea. Perché non portare a Milano famosi chef che apriranno una versione temporary del loro ristorante? Detto e fatto! Al Caffè del Carlyle Brera Hotel, Corso Garibaldi 84, prenderà il via primo temporary restaurant milanese. Protagonista la Franceschetta58 di Modena. Vi si accende una lampadina adesso?

L’idea è di Fabiano Guatteri, scrittore giornalista, appassionato di enologia e cultura gastronomica, e di Emanuele Vitrano Catania, general manager del gruppo Brera Hotels. In occasione della Milano Food Week dal 17 al 25 maggio ospiteranno Marta Pulini che affianca Massimo Bottura nella gestione della Franceschetta58, il bistrot della celeberrima Osteria Francescana.

Tutte le sere (esclusa domenica 19) il pubblico milanese potrà gustare, comodamente a Milano, il comfort food di Marta Pulini. Durante la conferenza stampa le parole di questa donna così appassionata e così emiliana mi hanno fatto venire voglia di assaggiare i suoi piatti, che ti fanno sentire il calore della tradizione declinato, però, in versione urbana e legato alla stagionalità.
Ho apprezzato molto sia il fatto che il prezzo dei piatti sia fisso a 15 €, una cifra accessibile, e che sia previsto il food sharing in modo che ogni commensale possa tranquillamente dividere un piatto con gli altri –alla faccia di quei i ristoratori che avevano deciso di far pagare anche il piatto vuoto quando qualcuno ordinava una porzione da dividere!-. Ricordatevi che questa donna ha lavorato quasi vent’anni tra i più importanti ristoranti degli Stati Uniti, dove di “attenzione nei confronti del cliente” ne sanno.
È lodevole, poi, la filosofia di educazione gastronomica dei giovani che sta dietro a questo store. Giovani che, visti i prezzi accettabili, possono trovare quindi un’alternativa alla solita pizzeria. Ed è bello, inoltre, che la Pulini parli di questo momento di crisi economica in toni tutto sommato speranzosi, quasi fosse un’occasione per rimettere a fuoco quali siano i valori fondamentali delle nostre vite: le tradizioni, la famiglia, il territorio. Ecco, tutto questo per me conta. Conta il fatto che in cucina ci sia un essere umano che quando impiatta qualcosa ci ha ragionato su. E in questo caso con parecchia cognizione di causa.
Cosa prevede il menù di Marta Pulini? Per 45 €, senza alcun costo per il coperto, sarà possibile scegliere tre piatti tra un’infinità. Se poi avete ancora un languorino al costo di 15 € al piatto potete aggiungere tutto ciò che volete.
Cosa sceglierei io? Un bel piatto di Fettuccine artigianali con fonduta di cipolle, bacon, rosmarino e patatine croccanti. A seguire un Tonno di coniglio con verdurine croccanti in vasetto e per finire una Tarte tatin di mele con crème fraîche. Ma leggendo c’è stato l’imbarazzo della scelta

;-)

Crespelline al gorgonzola

Crespelline al gorgonzola dal menù della serata curato da Fabiano Guatteri

Ma ancora non è finita. Domenica 19 e 26 maggio, dalle 11 alle 15, avrete la possibilità di fare un brunch d’autore a cura di Stefania Corrado, multitasking chef. Per 29,50 € potrete attingere dal buffet e gustare i piatti che Stefania ha elaborato pensando a una riconduzione del tema del brunch su chiavi più italiane. Ci sarà sì il muffin ma sarà a base di verdure della primavera e pesce spada fumé, così come l’hamburger sarà di pesce azzurro con una maionese all’arancia e pomodorino confit. Al solito, scrivendo queste cose, mi viene una fame pantagruelica (adesso addento la tastiera!).
Per i vostri bambini e i nonni che vi accompagneranno sono previsti sconti e la possibilità di usufruire di un servizio di babysitter. Meglio di così cosa potete desiderare ancora?

E in futuro, quali altri chef saranno coinvolti in questo progetto? La lista è in fase di elaborazione ma non vi preoccupate, sarete i primi ad essere aggiornati.


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • quello che non ho...

    quello ho...

    Quello che qui non c'é ovvero quello che mi manca... Leggere il seguito

    Da  Ilteoremadidionea
    GIARDINAGGIO, HOBBY, LIFESTYLE
  • milano flashback

    milano flashback

    Oggi ho incontrato una designer Surface Tension Lamp Milan 2012: this lamp by Swedish designers Front blows a bubble every few seconds to form a transparent... Leggere il seguito

    Da  Creaturecreative
    ARCHITETTURA E DESIGN, LIFESTYLE
  • Deborah Milano

    Deborah Milano

    Carissime volevo parlarvi del fantastico mondo dei prodotti Deborah Milano. Personalmente sono innamoratissima del mascara volume extra , è davvero un ottimo... Leggere il seguito

    Da  Piccolatester
    CUCINA, RICETTE
  • TAG: questo o quello?

    TAG: questo quello?

    Eccomi qui con il altro tag, scovato girovagando su google stamattina, quando in teoria stavo facendo una ricerca (è una storia lunga).. Ma bando alle ciance,... Leggere il seguito

    Da  Cla
    LIFESTYLE, MODA E TREND
  • Trucco eco? Prova quello minerale

    Trucco eco? Prova quello minerale

    Basta con il cerone sul viso! Fondotinta super coprente, ombretto, cipria, fard e via dicendo. A che serve uscire di casa con il trucco-maschera? Leggere il seguito

    Da  Annasimone
    BELLEZZA, ECOLOGIA E AMBIENTE, LIFESTYLE, PER LEI
  • Quello che mi manca e quello che mi mancherà.

    Quello manca quello mancherà.

    Non faccio in tempo a girarmi un attimo ed ogni settimana è già martedì, e il conteggio delle settimane aumenta. Questo martedì erano 33 settimane, quindi ora... Leggere il seguito

    Da  Coolandcontagious
    LIFESTYLE
  • Milano Makers

    Milano Makers

    MIMA – MILANO MAKERS è una nuova associazione che si rivolge al mondo dei produttori indipendenti di design senza limiti geografici. Leggere il seguito

    Da  Annaulaola
    ARCHITETTURA E DESIGN, HOBBY, LIFESTYLE, MODA E TREND