Magazine Diario personale

Questione di budget

Da Laconiglia
Questione di budget
I conigli al loro bellissimo figlioccio hanno regalato una catenina, come tradizione vuole.
Presa dal sacro fuoco della madrina, la coniglia ha trscinato un coniglio stanco morto all'uscita dal lavoro in giro per tutte le gioiellerie cagliaritane.
Il coniglio, dopo il primo momento di smarrimento si rianimava e iniziava a valutare collanine e ciondoli come un orafo di professione.
Presi dal desiderio del regalo perfetto hanno visto tantissime gioiellerie, fino ad arrivare in una via scicchettosa di Cagliari.
La coniglia per queste cose è un pò come quei cagnoni che vengono a farti le feste senza valutara se le loro feste sono gradite o meno.
Il coniglio invece è diffidente e valuta meglio.
Beh la coniglia impetuosamente si avvia verso l'ennesima gioielleria incurante delle insegne Cartier e Bulgari che spuntano dalle vetrine ed entra con passo spedito nella gioielleria prima che il coniglio la ammonisca e la blocchi fuori.
Una volta dentro inizia a capire che...non so, l'aria non è quella giusta. Non è un posto dove qualcuno ha voglia di venderti qualcosa.
Ha più l'aria di un posto dove probabilmente prima di farmi vedere qualcosa mi chiedono di lavarmi le mani.
Due commesse stanno dietro al bancone imbalsamate e con un sorriso un pò tirato e in fondo su uno scranno da strega sta seduta una vecchia megera, piena di rughe, coi capelli fragilissimi per le troppe decolorazioni e il rossetto di quel viola che solo le signore anziane sanno portare con nonchalance.
Beh, ormai ci siamo, è il nostro momento...
Mentre il coniglio sospira perchè già prevede cosa accadrà, la coniglia è ancora in 'cagnone festoso mode on'.
Spara la sua richiesta e chiede di vedere collanine per battesimi.
Prima che la commessa riesca ad aprire bocca e a dire qualcosa si intromette la megera (evidentemente la padrona del maniero) e sbotta in un 'quanto volete spendere?'
I conigli non sono interessati al prezzo. Vogliono la cosa giusta, non la cosa costosa o la cosa economica.
Così la coniglia afferma di non avere un prezzo in testa ma di voler prima vedere per poter decidere.
Il coniglio che ha già capito tutto vorrebbe solo uscire da quel posto, ma ormai la megera è già in 'padrona di negozio cafona - mode on' ed ecco che proferisce la sua bellissima frase 'eh, non credo che qui possiate trovare qualcosa, abbiamo cose solo per budget elevati'.
Al che la coniglia, finalmente, capisce tutto. Inarca le sopracciglia, osserva il coniglio che è in 'te l'avevo detto - mode on' ed esce elegantemente senza aggiungere altro.
Beh, la coniglia ha imparato un'importante lezione da tutto ciò: la ricchezza comprerà tante cose, ma non l'educazione.
Il coniglio questa cosa la sapeva già da tempo.

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

Dossier Paperblog