Magazine Attualità

Renzi premier. Incarico domani

Creato il 16 febbraio 2014 da Retrò Online Magazine @retr_online

Sembrano allungarsi i tempi per l’incarico a Matteo Renzi di formare un nuovo governo. Viste le tempistiche lampo delle consultazioni, alcuni avevano ipotizzato un incarico esplorativo dato al sindaco di Firenze già nella serata di ieri, ma il capo dello Stato si Giorgio Napolitano ha preferito prendersi questa domenica come pausa di riflessione prima di conferire l’incarico, presumibilmente domani. Matteo Renzi dovrà attendere quindi meno di 24 ore, prima di poter definirsi premier in pectore e andare quindi alla ricerca di una maggioranza che gli permetta di governare in un ipotetico mandato fino al 2018, termine ultimo della legislatura.

Sicuramente è auspicabile il voto di fiducia al nuovo esecutivo entro la fine della settimana prossima, ma non saranno giorni buttati. Complice la chiusura brusca dell’esperienza del governo Letta e l’inevitabile eterogeneità della maggioranza che sosterrà il nuovo governo Renzi, i giorni prima del voto saranno fondamentali per stendere accordo e programmi tra le varie forze politiche, accordi che avranno la necessaria dose di fretta e decisionismo che hanno da sempre caratterizzato l’atteggiamento politico del sindaco di Firenze.

Nonostante il rallentamento di Angelino Alfano, leader di Nuovo Centrodestra, che non vuole scontare nulla a Matteo Renzi, il segretario Pd non teme mosse che minaccino l’equilibrio della nuova coalizione, ma solo naturale “tatticismo” in vista della nomina dei nuovi ministri.

Renzi ha trascorso quindi un’altra giornata a Firenze. Domani dovrà sicuramente tornare a Roma per incontrare il capo dello Stato e ricevere l’incarico, ma il quasi ex sindaco di Firenze ha impiegato la giornata per incontrare Alessandro Baricco  e Andrea Guerra. Il primo, scrittore famoso in Italia e accreditato per il ministero della Cultura, sembra aver declinato l’offerta, ma rimarrà come consigliere fidato e amico di Renzi. Il secondo, Ad di Luxottica, sembra invece accreditato per l’importante e fondamentale poltrona di ministro dell’economia, che non si sa ancora se verrà unito anche a quello delle finanze come ai tempi di Giulio Tremonti e del governo Berlusconi.

Il rischio di quest’attesa, però, sta anche all’interno del Pd. Pippo Civati sembra infatti sul piede di guerra e potrebbe meditare di non votare, assieme ai “suoi” senatori, la fiducia al nuovo governo Renzi, privandolo di importanti voti al Senato. Solo voci, ma che l’ex sfidante di Renzi per la poltrona di segretario Pd non liquida, alimentando ipotesi su una possibile piccola scissione.

Una corsa ad ostacoli, o meglio, un campo minato per il segretario Pd. Ma Matteo Renzi è abituato a combattere in minoranza, per poi prevalere. Vedremo se anche questa sarà l’ennesima conferma.


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • Il Renzi solitario

    Renzi solitario

    Sul vertice più alto della montagna, soffia un vento gelido che, come una lama, taglia il volto ed asciuga il sudore. L’obiettivo fino a ieri irraggiungibile,... Leggere il seguito

    Da  Webmonster
    ATTUALITÀ, INFORMAZIONE REGIONALE, SOCIETÀ
  • Sul minimanifesto di Matteo Renzi

    minimanifesto Matteo Renzi

    di Michele Marsonet. Prendendo spunto dalla riedizione di un noto libro di Norberto Bobbio uscito vent’anni fa, “Destra e Sinistra”, Matteo Renzi ha pubblicato... Leggere il seguito

    Da  Rosebudgiornalismo
    ATTUALITÀ, CULTURA, SOCIETÀ
  • Retrò personaggio: Matteo Renzi

    Retrò personaggio: Matteo Renzi

    mar 3, 2014 Scritto da Bobby Saluvskij Attualità, Retròpassaggio ... Leggere il seguito

    Da  Retrò Online Magazine
    ATTUALITÀ, SOCIETÀ
  • Renzi visto da Bruxelles

    Renzi visto Bruxelles

    Pubblicato da Mathias Mougoué “Dinamico, ambizioso, assettato di potere”. Così le varie testate che ruotano... Leggere il seguito

    Da  Webnewsman
    ATTUALITÀ, POLITICA, SOCIETÀ
  • Ciclone Renzi, Milano trema

    Ciclone Renzi, Milano trema

    di Giuseppe Leuzzi. È stata una sorpresa, un’insonnia, una crisi di panico, seppure da navigati gentlemen: che ci sia ora in Italia un governo che governa? Leggere il seguito

    Da  Rosebudgiornalismo
    ATTUALITÀ, CULTURA, SOCIETÀ
  • Governo Renzi: un disastro!

    Governo Renzi: disastro!

    L’Italia cambia verso? Maddechè. Le riforme di Renzi sono soltanto un bluff! Ma va dato atto al premier di recitare alla perfezione quel copione che gli è... Leggere il seguito

    Da  Freeskipper
    ATTUALITÀ, SOCIETÀ
  • Renzi sarà lei

    Renzi sarà

    Cioè fatemi capire … supponiamo che abbia dato il mio voto al Pd perché la notte prima delle elezioni mi è apparsa la Madonna di Fatima a riverlarmi che,... Leggere il seguito

    Da  Albertocapece
    POLITICA, SOCIETÀ