Magazine Società

Roma scapoccia

Creato il 04 febbraio 2012 da Albertocapece

Roma scapocciaRosella Roselli per il Simplicissimus

E’ arrivata la neve anche a Roma, tanta. Come non se ne vedeva da anni. Uno spettacolo impareggiabile e insolito, stupendo. Una gioia per i ragazzini. Ma dopo lo stupore iniziale, comincia già a subentrare lo smarrimento. Non ci siamo abituati, è vero. Le difficoltà, i mille ostacoli cittadini, si moltiplicano, diventano insormontabili. Specialmente nelle periferie, dimenticate sempre e oggi addirittura isolate. Stamattina, a Cinecittà est, quartiere sorto negli anni del secondo sacco di Roma, ci siamo svegliati sotto una coltre di neve che sfiora i 30 cm., fra lampioni abbattuti dagli alberi che non hanno retto il peso della neve, automobili rimaste in panne in mezzo alla strada -non ancora rimosse-, strade bloccate da grossi rami spezzati, finiti anche sulle macchine parcheggiate e altri rami pericolanti. I pompieri, giunti dopo ore e chiamati dopo il loro arrivo ad altri interventi sicuramente più urgenti, hanno rimosso soltanto parte degli ostacoli. Non è dato sapere se e quando torneranno a mettere in sicurezza il quartiere e i suoi abitanti. Rimaniamo a contemplare la bellezza e lo sfacelo.

Italìa catastròfa, ha detto ieri un camionista bulgaro bloccato da due giorni sulle strade italiane collassate durante la tempesta di neve e freddo. E si che non era inatteso il Burian che ha portato il gelo vero nel molle inverno romano. Da settimane se ne parlava, giornali e televisioni hanno per giorni rilanciato allarmi e consigli per i cittadini, perché fossero preparati all’evento. A quanto pare però, il sindaco Alemanno deve aver ritenuto che un appello alla cittadinanza, invitata a limitare gli spostamenti , potesse essere sufficiente, insieme al surreale e tardivo comunicato semi-ufficiale di sospensione della didattica di ieri e all’ordinanza che obbliga gli automibilisti -dalla mezzanotte di oggi e per le prossime 36 ore- a circolare con le catene montate o con gli pneumatici da neve.

Gli elementi, come sempre in questi ultimi anni, hanno sopraffatto la città, sprofondandola nel caos totale. Nella giornata di ieri la mobilità si è presto mutata in immobilità: code, tamponamenti, mancanza di segnaletica appropriata anche sulle strade di grande scorrimento e sul raccordo anulare. Mezzi pubblici ridotti, scarsissimi i taxi in circolazione. La task force, promessa dal sindaco per fronteggiare l’ennesima “emergenza” , anch’essa paralizzata dall’approssimazione dei pochi interventi messi in atto. Non un sacchetto di sale sparso nelle strade per evitare il ghiaccio, non un mezzo spazzaneve impiegato, almeno in periferia, oltre a quello in azione a beneficio dei cronisti.

E’ stato un risveglio meraviglioso e amaro, quello di oggi, cui non è mancato il fastidioso sottofondo del consueto scarico di responsabilità tra il sindaco e la Protezione civile, la richiesta di un’authority per indagare le cause dell’ennesimo insuccesso. La resa completa dell’amministrazione comunale di Roma di fronte alla sua inettitudine.

E anche se pensavamo di essere arrivati al punto più basso della storia di questa nostra disgraziata e bellissima città, apprendiamo che invece non è ancora finita. Come ci consiglia il solerte Alemanno, fornendo ai primi fortunati duemila concittadini gli attrezzi necessari alla bisogna, è venuto il momento di scavare!


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • Passeggiare a Roma, sul Lungotevere

    Passeggiare Roma, Lungotevere

    Passeggiare per Roma può essere un'esperenza simile a uno sport estremo, specie per un'anziana signora, per un non vedente o un non deambulante. Qui siamo sul... Leggere il seguito

    Da  Riprendiamociroma
    INFORMAZIONE REGIONALE, SOCIETÀ
  • Passeggiare a Roma, al Portuense

    Passeggiare Roma, Portuense

    Dal centro alla periferia, la musica non cambia. Passeggiare a Roma è un'impresa ardua e sovente fonte di pericoli. Tra marciapiedi triturati, monnezza, cartacc... Leggere il seguito

    Da  Riprendiamociroma
    SOCIETÀ
  • The September Concert a Roma

    September Concert Roma

    Sabato 10 settembre alle ore 20.00 al Museo della Centrale Montemartini sarà inaugurata la mostra fotografica “Cities of New York”. Leggere il seguito

    Da  Orastacco
    CULTURA, MUSICA, PALCOSCENICO, SOCIETÀ
  • Saluti da Roma

    Saluti Roma

    A quest'ora ormai dovrebbero essere arrivate. Stiamo parlando delle "cartoline" create dal Comitato Promotore e dedicate all'emergenza cartelloni a Roma. Leggere il seguito

    Da  Riprendiamociroma
    SOCIETÀ
  • Inter-Roma 0-0

    Inter-Roma

    A San Siro la sfida tra le due grandi deluse di questo avvio di stagione finisce pari: 0-0 tra Inter e Roma. Lunghi momenti di possesso palla per i... Leggere il seguito

    Da  Zirconet
    ATTUALITÀ, SOCIETÀ
  • Roma, una città-discarica

    Roma, città-discarica

    Che Roma sia una città-discarica non lo scopriamo certo oggi. All'una di notte Via Merulana si presentava così. Cassonetti attorniati da centinaia di scatoloni... Leggere il seguito

    Da  Riprendiamociroma
    SOCIETÀ
  • Vienna in 3D, a Roma

    Vienna Roma

    Vienna in 3D a Roma. Vivi un emozionante Esperienza che saprà coinvolgerti. Dal 1 al 10 Ottobre Scopri Vienna in 3D a Roma. Puoi Vincere un Viaggio per due... Leggere il seguito

    Da  Mondoinformazione
    ATTUALITÀ, SOCIETÀ, SPORT, TECNOLOGIA

COMMENTI (1)

Da OK MORANDO SERGIO Crocefieschi Genova Malpotremo Lesegno Italia Argentina
Inviato il 04 febbraio a 18:44
Segnala un abuso

A Roma oggi si tirano le palle.. a vicenda (di neve..)ma TANTE palle ..si ritirano..per il gelo "naturalmente.." :-) in particolare quelli dei politici e di chi va blaterando che il lavoro indeterminato è noia e monotonia.. speriamo che le palle di neve arrivano tante..ma tante da "farlo" divenire un pupazzo di neve..che con il caldo si scioglierà come i Suoi precedessori! Il precariato e la disoccupazione forzata sono la rovina dell'Italia creata dalle solite facce! E a Roma adesso nevica... morando

Dossier Paperblog

Magazine