Magazine Informazione regionale

Semifinale Coppa Italia: Napoli sogna la finalissima

Creato il 12 febbraio 2014 da Makinsud

Il San Paolo è pronto per colorarsi d’azzurro per cercare di battere la Roma e raggiungere la finalissima.

La bella e convincente prestazione di sabato sera contro il Milan ha riavvicinato, ancor di più, i tifosi napoletani alla squadra di Benitez, il quale oltre alle qualità dei suoi giocatori punta molto sul pubblico partenopeo che, come ha ricordato lui stesso più volte, gli fa ritornare in mente il calore dell’Anfield Road di Liverpool. E questa sera, nella semifinale di ritorno contro la spumeggiante Roma di Rudi Garcia, Higuain e compagni proveranno a ribaltare il 3-2 del match d’andata per centrare la finale in programma il prossimo 3 maggio proprio nella Capitale contro la Fiorentina. Benitez è pronto a schierare gli uomini migliori con l’unico dubbio Mertens-Insigne con il folletto belga favorito sullo scugnizzo; dall’altra parte Garcia si affiderà alle volate del solito Gervinho, oltre a capitan Totti e a Mattia Destro, che in questa competizione si esalta sempre.

callejon_gervinho-300x225

Nelle conferenze stampa della vigilia si avverte una certa tensione, ma entrambi i tecnici hanno provato a smorzarla, ognuno a suo modo; lo spagnolo ha puntato sull’ironia, dicendo che per arrivare all’ultimo atto bisognerà fare un gol “legale” più di loro (riferendosi al primo gol di Gervinho all’andata, partito in fuorigioco), poi torna serio e spiega: “Voglio che i miei ragazzi giochino una gara di grande intensità, con loro abbiamo perso già due volte, giocando però molto bene. E stavolta – conclude – ci sarà il San Paolo a darci una mano”. Il tecnico francese, invece, ha preferito non rispondere sulla battuta del collega ed è apparso molto concentrato: “Non pensiamo al risultato dell’andata, giocheremo per vincere la sfida con il Napoli. Entrambe sono squadre di alto livello, lo abbiamo sia in campionato che in Coppa, ma il nostro gioco è fatto per attaccare e poi vedremo come andrà la partita. All’inizio è meglio giocare per vincere poi vedremo a partita in corso”.

Napoli-Roma è già iniziata e sicuramente ci sarà da divertirsi, in quanto non è nelle corde di nessuna delle due squadre gestire o attuare strategie difensive e, quindi, se la giocheranno come sanno fare, ovvero con la mentalità offensiva che i due allenatori hanno trasmesso ai propri calciatori. I partenopei cercano la nona finale di Coppa Italia, di cui ne hanno vinte quattro, l’ultima due fa con Cavani e Mazzarri; i giallorossi, dal canto loro, vogliono la diciottesima finale per provare a vincere il tanto atteso decimo trofeo.


Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog