Magazine Attualità

Serie A: Milan – Napoli 1-2, espugnato San Siro

Creato il 23 settembre 2013 da Retrò Online Magazine @retr_online
Serie A-Milan-Napoli-San Siro

Malatesta87 / Foter / CC BY

Il Napoli di Benitez è riuscito a imporsi anche sul Milan: San Siro espugnato 2 a 1, primo posto in classifica assieme alla Roma e quinta vittoria consecutiva tra Champions e campionato, in uno stadio dove l’ultima vittoria dei partenopei risale ai tempi di Maradona. Una vittoria fondamentale per una squadra che sta acquisendo una consapevolezza sempre maggiore di poter diventare la favorita per la conquista dello scudetto. A segno Britos al 3′ e Higuain al 55′, poi Balotelli al 90′ tenta di riaprire la partita.

 

Il Napoli si mostra aggressivo già nei minuti iniziali del primo tempo: plateale la palla goal al 4′minuto sprecata da Behrami che manda alto un pallone servito splendidamente da Insigne. Due minuti dopo, l’arbitro assegna al Napoli un calcio di punizione e arriva il goal di Britos che anticipa il compagno Hamsik di testa, sfruttando al meglio la sponda di Albiol. Il Milan, però, reagisce e le occasioni non mancano: i rossoneri arrivano con facilità al tiro, con Balotelli, Birsa e Matri (di testa). Al 39′, si verifica l’unico episodio dubbio della partita: Zuniga atterra Poli in area, il Milan reclama il rigore, che, invece, non viene concesso dall’arbitro Banti. Brivido per Balotelli al 44′, atterrato da Behrami e costretto a uscire a causa dei dolori al ginocchio destro: San Siro trattiene il fiato, ma poco dopo super Mario riesce rientra in campo e l’allarme cessa.

Il secondo tempo si apre con il goal di Higuain al 9′ minuto: rasoterra micidiale e veloce, Abbiati è battuto. Molto intensi anche i minuti successivi, con un Milan poco propenso ad arrendersi. Al 15′ della ripresa, accade l’impossibile: Albiol atterra Balotelli in area, Banti concede il rigore, ma per la prima volta nella sua carriera, super Mario non va a segno: super Reina respinge in calcio d’angolo. A San Siro cala il silenzio. Ma il Milan non molla lo stesso. Allegri inserisce anche Niang e Nocerino, sostituendo Poli e Abate, per tentare gli ultimi assalti. Due le occasioni per i rossoneri: traversa di Balotelli, e tiro potente di Niang respinto involontariamente da Matri. Al 90′ sempre Balotelli è protagonista e stavolta va a segno con uno splendido destro a giro, spiazzando l’incolpevole Reina. La partita si rianima, ma a nulla servono i tre minuti di recupero. Termina 2 a 1, con un Napoli esaltato e sempre meno nostalgico dei goal di Cavani e con espulsione di Balotelli, per ripetute proteste per un fallo (involontario) subito negli ultimi secondi del match e non segnalato da Banti, che gli mostra il secondo cartellino giallo della partita. Tra infortuni, squalifiche e classifica, la strada del Milan è sempre più in salita. Il cammino di Benitez e di Higuain, che sembra rinato dopo la turbolenta esperienza al Real, sembra un sogno incantato.

 

Classifica di Serie A:

 

Napoli 12

Roma 12

Inter 10

Fiorentina 10

Juventus 10

Livorno 7

Torino 7

Lazio 6

Verona 6

Cagliari 5

Milan 4

Udinese 4

Genoa 4

Chievo 4

Atalanta 3

Bologna 2

Parma 2

Sampdoria 2

Catania 1

Sassuolo 0


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :