Magazine Disegni

Sotto l'albero niente

Da Frogproduction
Sotto l'albero nienteSotto l'albero niente

C'è una questione che mi è venuta in mente, mentre leggevo e dopo aver visto il documentario. Si parla dei padri e di prendere una strada, e di sapere qual è il proprio dovere. Che il mondo di chi è andato in guerra nella prima metà del Novecento era un mondo dove la libertà stava a significare libertà dallo sfruttamento e da condizioni di vita disumane e anche parlando con mia nonna ho capito o almeno mi è sembrato di capire che non veniva in mente di chiedersi "come sarà la mia vita", "cos'è che mi piace fare" o cose di questo genere. C'era da faticare e si faticava, c'era poco da mangiare e poco si mangiava. Uno dei personaggi del libro di Wallace quando sta per essere sospeso dall'Università dice "chissenefrega", che è lo stesso "chissenefrega" dei padri di cui sto parlando, lo stesso pilota automatico, solo che per quest'ultimi significava prendere i lavori noiosi o sfibranti così com'erano, mentre li facevano, mentre per lo studente sospeso è il non pensare mentre non sta facendo niente, è il vuoto. La libertà di fare è spiazzante. Mi pare di dire cose sciocche, perché poi la maggior parte delle persone lavora e magari sa benissimo cose deve fare e sta bene, non so. Ho un amico che lavora in fabbrica e la cosa non gli fa certo bene, anche se non sta in catena di montaggio, è comunque pesante. E parlarne non serve a nulla, non aiuta, bisogna lavorare. Gli eroi dell'Agenzia delle Entrate Wallaciani sono veramente eroi, tutti quelli che vedo lavorare attorno a me, i miei amici che mi dicono "beato tu che non fai un cazzo" e ci facciamo una risata e in effetti io sto qua davanti al pc a pensare a qualcosa di sensato da scrivere a proposito di questo libro che sto leggendo ( un'altra opera straordinaria di un mio beniamino ), quando potrei limitarmi a mettere la copertina e via, e magari non rovinare nulla con le parole che davvero non contano. Sarà che avverto anch'io la mia insignificanza di fronte al mondo e voglio assolutamente lasciare tracce, come in un passaggio del libro, tanto forte da metterlo in quarta di copertina. Sarà pure che sono bravissimo ad affrontare la noia, e il libro ne è pieno, e secondo Wallace dovremmo parlare della noia; solo che è noioso, e dunque nessuno ne parla, ma per lui ci sarebbe non dico da divertirsi ma qualcosa da imparare. Cosa c'è dietro alla noia dunque?

Il film documentario si chiama "Passano i soldati", è di Luca Gasparini, ci sono le musiche di Massimo Zamboni ( CCCP ) e per questo l'ho visto. Luca va alla ricerca dei compagni alpini del padre, con cui egli andò in Russia durante la seconda guerra mondiale, intervista la madre e la zia, di passaggio ci sono anche Mario Rigoni Stern e Nuto Revelli che di quei giorni hanno scritto, e alla fine c'è modo anche di commuoversi ascoltando le parole del regista che dice al padre che ogni tanto se gli viene voglia può scrivergli, senza starci troppo a pensare, e il padre risponde con una delle ultime lettere in cui riconosce di essere un rompiballe.


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • Sotto attacco

    Sotto attacco

    Non c'è dubbio che in questo momento le conquiste delle donne, ottenute a caro prezzo negli ultimi 40 anni in un'epoca di generale avanzamento dei diritti e... Leggere il seguito

    Da  Consumabili
    LEGGE, PARI OPPORTUNITÀ, PER LEI, SOCIETÀ
  • il mare sotto

    Al primo piano vive una delle famiglie più mondane che abbia mai conosciuto. La media è di una cena a settimana, d’estate di più perché sfruttano l’ampio... Leggere il seguito

    Da  Plus1gmt
    SOCIETÀ
  • Il Sotto Che Va Sopra

    Sotto Sopra

    La moda è fatta di contaminazioni. Ciò che indossiamo non è altro che un continuo convergere di ciò che ci circonda. Tutto è fonte di... Leggere il seguito

    Da  Inimitabyle
    LIFESTYLE
  • La Norvegia sotto shock

    Norvegia sotto shock

    Articolo da Il FattoQuotidiano.itE’ stata una carneficina: man mano che passano le ore emerge la gravità del duplice attacco scatenato ieri al cuore della... Leggere il seguito

    Da  Cavaliereoscurodelweb
    CULTURA, SOCIETÀ
  • Bomba sotto la casa del sindaco

    Bomba sotto casa sindaco

    La Calabria abbandonata, vittima della violenzaa cura di Fabio Antonio SienaA San Lorenzo del Vallo presso l’abitazione del sindaco Luciano Marranghello, è stat... Leggere il seguito

    Da  Fabiosiena
    POLITICA, SOCIETÀ
  • Riflessioni sotto l'albero.

    In questi ultimi giorni le mie carissime tonsille (a cui sono molto affezionato) mi stanno costringendo a letto... A letto o comunque in casa si ha più tempo pe... Leggere il seguito

    Da  Magobago
    SOCIETÀ
  • Sotto a chi sconta!

    Sotto sconta!

    In questa sezione sarà possibile visionare e scaricare tutti gli sconti che gli sponsor ci propongono. Tutti possono usufruire degli sconti, basta scaricare i... Leggere il seguito

    Da  Lapilli
    LIFESTYLE, MARKETING E PUBBLICITÀ