Magazine Informazione regionale

Terremoto in Emilia Romagna e nel Mantovano, interrogazione urgente di Giuseppe Torchio

Creato il 29 maggio 2012 da Cremonademocratica @paolozignani

Le iniziative di solidarietà dei cremonesi si sono subito diffuse, dopo il panico per la scossa sismica a Cremona e provincia. Il consigliere provinciale Giuseppe Torchio ha presentato un’interrogazione urgente. Di seguito il testo.

 

Oggetto: terremoto Emilia Romagna e Mn, iniziative di solidarietà, attività protezione civile, piani di evacuazione e uscite di sicurezza edifici pubblici, Rsa, strutture ospedaliere, rischi da terebrazione e stoccaggio idrocarburi

 

Al Signor Presidente ed alla Giunta Provinciale

 

Premesso che

 

-  il susseguirsi, ormai da settimane, di scosse telluriche di crescente gravità sul territorio confinante dell’Emilia Romagna e del Mantovano, con interessamento anche di alcune realtà della nostra provincia, pone il problema della stretta prossimità alle aree colpite nonché alle conseguenze in fase di rilevazione sul compendio storico, artistico, monumentale, produttivo ed abitativo;

-  l’acuirsi della situazione con lavoratori deceduti all’interno degli stabilimenti e di religiosi all’interno dei luoghi di culto evidenzia la particolarità di un fenomeno che non accenna ad attenuarsi;

-  parte del territorio provinciale di Cremona nell’area del Soncinasco è inserito da tempo nelle zone a rischio sismico mentre i piani urbanistici territoriali hanno inserito le necessarie cautele con conseguenti oneri a livello costruttivo ed accorgimenti antisismici nella realizzazione dei fabbricati;

-  le relazioni di tecnici ed esperti indicano un’accentuazione dei rischi legati al fenomeno sismico in Valle Padana,  dovuta all’esistenza di una faglia particolarmente pronunciata ed attiva in una realtà finora preservata da eventi di particolare gravità;

-  il territorio provinciale ospita una serie di edifici pubblici, strutture scolastiche e servizi collettivi,  scuole, centri di assistenza e di residenza sanitaria e socio assistenziale, in particolare Case di Riposo e Residenze Sanitarie per Anziani;

-  storicamente al centro di iniziative dapprima di ricerca e di sfruttamento di giacimenti di gas naturale e di di idrocarburi e, negli ultimi tempi, di grandi quantità di gas naturali importati attraverso una vasta rete di gasdotti e conservati nelle cavità sotterranee fino a concretizzare una delle più significative aree di  stoccaggio strategico del Paese;

-  nei terremoti del Friuli, dell’Irpinia, dell’Umbria, dell’Aquila ed in altri eventi calamitosi quali lo Tsunami nella penisola indiana, le alluvioni del  Veneto, la Provincia di Cremona si è mostrata particolarmente sensibile alle iniziative di solidarietà, di presenza in loco di uffici tecnici e di squadre di protezione civile, di azioni positive tese alla ricostruzione ( San Michele di Serino (AV), Aquila, Stato del Tamil Nadu in India ) e di messa a disposizione di risorse economiche e di pronto intervento;

 

si chiede al Presidente ed alla Giunta Provinciale di voler riferire

 

-  in ordine all’adozione di piani di evacuazione ed alla presenza di uscite di sicurezza a norma, riferite alle proprie sedi,  istituzionali e di servizio, alle istituzioni scolastiche e centri di formazione di competenza, alle Rsa e Fondazioni Socio Sanitarie (Ios) e Società partecipate nelle quale si esprime una presenza dell’Ente Provincia;

-  più in generale in ordine alle iniziative adottate per interventi sul territorio provinciale e, soprattutto, nelle aree maggiormente interessate dagli eventi tellurici con  quali interventi, quali mezzi, uomini, strutture di protezione civile ed iniziative;

-  se non ritengano, come nelle precedenti iniziative, di attivare presso la Provincia un centro di coordinamento e di raccolta delle azioni in atto da parte dei vari Comuni, Istituzioni e privati anche con l’apertura di un conto corrente presso le banche del territorio e chiedendo il gemellaggio con una delle località maggiormente colpite.

 

Giuseppe Torchio

Consigliere Provinciale Lista Civica

0.000000 0.000000

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog