Magazine Psicologia

Test di gravidanza: come, quando e perché

Da Angel121

 Test di gravidanza: come, quando e perché

Posso essere incinta? È questo il terribile dubbio che, prima o poi, ci assale. E tutte pensiamo alla stessa soluzione: correre subito a fare il test di gravidanza. Ma attenzione: la risposta del test è affidabile solo se viene fatto al momento giusto e in modo corretto. Ecco qui le risposte alle domande più frequenti sul test di gravidanza, consigli e istruzioni per non incorrere in errori.

Dovrei fare il test di gravidanza?
Due sono i fattori che dovrebbero fare scattare in noi il campanello d’allarme per una possibile gravidanza:
1. se abbiamo avuto un rapporto a rischio
2. se il ciclo è in ritardo soprattutto se, di solito , le mestruazioni sono regolari

Il rapporto a rischio è un rapporto sessuale in cui non si è utilizzato nessun metodo anticoncezionale sicuro (come la pillola anticoncezionale o il profilattico) o si ha ragione di credere che il contraccettivo scelto possa aver fallito. Un rapporto a rischio può capitare: la rottura del profilattico, la “tempistica sbagliata” del coito interrotto o la dimenticanza della pillola contraccettiva. Nel caso in cui il rapporto a rischio sia avvenuto entro 120 ore, 5 giorni, si può valutare di assumere la contraccezione di emergenza, l’unica in grado di scongiurare la possibilità di una gravidanza in questa situazione. Ad oggi sono infatti disponibili sia la pillola del giorno dopo, efficace fino a 72 ore dal rapporto non protetto, che la pillola dei 5 giorni dopo, efficace fino a 120 ore. Ricordate: per entrambe occorre la prescrizione medica e devono essere assunte il prima possibile in modo da ottenere la più elevata efficacia contraccettiva.

Come funziona il test di gravidanza
I test di gravidanza venduti in farmacia sono dei test urinari in grado di evidenziare la presenza di uno speciale ormone, l’Hcg, che è presente solo nelle donne incinte. Il test, solitamente a forma di bastoncino o di cartina, contiene degli anticorpi che reagiscono alla presenza di questo ormone. Il livello dell’Hcg è massimo tra la 7 e la 12 settimana di gravidanza. In seguito il livello dell’ormone diminuisce e si stabilizza fino a 3 settimane dopo il parto. Il funzionamento del test di gravidanza è molto semplice: rileva la presenza dell’ormone che le donna in gravidanza rilascia.

Test di gravidanza: istruzioni d’uso
La maggior parte dei test di gravidanza funzionano nello stesso modo: o bisogna immergere il test in un contenitore di urina (appena fatta) o metterlo sotto il getto di pipì. Solitamente, ma la cosa può variare da test a test, sono necessari 3 minuti per avere la risposta. In ogni test sono presenti: una finestrella che indica la validità del test, se è stato fatto correttamente, e una in cui compare una linea o una croce che indicano se è in corso una gravidanza o meno. La colorazione di questa finestrella indica un certo livello di Hcg e, quindi, stabilisce se si è incinta o meno. Solitamente i dettagli cambiano da una marca all’altra di test e, quindi, è importante leggere con attenzione le istruzioni.
Un altro buon consiglio è quello di fare il test di gravidanza la mattina appena sveglie o dopo un po’ che non sfa la pipì. Questo perché più l’urina è concentrata, più il risultato del test è più attendibile. Prima di fare il test, poi, meglio non bere molto: un’abbondante quantità di liquido può diluire la percentuale dell’ormone della gravidanza presente nelle urine.

Quando fare il test di gravidanza
Quando fare il test di gravidanza è una delle cose più importanti da sapere. Contrariamente a quello che si può pensare, infatti, nei giorni immediatamente successivi al rapporto a rischio il test non è in grado di rivelare se si è incinta o meno. Per avere un risultato attendibile occorre aspettare 10-15 giorni dal rapporto non protetto.
Nel caso in cui l’ovulo sia stato fecondato, infatti, occorrono 6-7 giorni prima che esso raggiunga l’utero e si impianti nella mucosa. Solo dopo che l’ovulo fecondato è impiantato nella mucosa uterina, infatti, il corpo inizia a produrre e rilasciare l’ormone Hcg.
Ecco perché è necessario attendere almeno 10 giorni prima di eseguire un test di gravidanza, perché il tasso di tale ormone sia abbastanza elevato da essere rilevato.
Un altro accorgimento per essere sicure che il risultato sia affidabile è fare il test quando il proprio ciclo è in ritardo. Naturalmente, se nel frattempo il ciclo arriva, allora si è fuori pericolo.

Dove e come si acquista il test di gravidanza?
Comperare il test di gravidanza è molto facile: è in vendita in tutte le farmacie, ma anche in molti supermercati e online. Inoltre per acquistare un test di gravidanza non serve la ricetta medica.

Quanto costa il test di gravidanza?
Il costo di un test di gravidanza varia dagli 15 ai 20 euro. In commercio esistono anche confezioni che contengono due test che costano un po’ di più (sui 25€), che consentono di rifare il test in un secondo momento.

Quanto è sicuro il test di gravidanza?
I test di gravidanza sono efficaci al 99%, ma solo se sono eseguiti in modo corretto. In particolare:
se il test dà subito risposta positiva, cioè indica che è in corso una gravidanza, quel risultato è sicuro al 100%
se, invece, la risposta è negativa potrebbe esserci il rischio di un errore magari perché il test è stato eseguito troppo presto rispetto al rapporto a rischio

Il test di gravidanza va fatto più volte?
Se il test di gravidanza dà esito positivo, farlo una seconda volta è inutile. Se, invece, è negativo, rifarlo una seconda volta, magari a distanza di qualche giorno, è il metodo migliore per essere sicure di avere una risposta corretta.

Che altro aggiungere?!?!
In bocca al lupo!!!


Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog