Magazine Bellezza

TI SPOSERO'....forse....

Creato il 29 agosto 2012 da Nana Komatsu @Nana___komatsu

Il tuo sguardo. Sai perfettamente cosa mi trasmette, quali oscure profondità della mia anima riesce a raggiungere, eppure continui a posarlo su di me tenendo quella scatolina dai bordi dorati in mano porgendola verso di me.E poi la voce rotta, emozionata ed allo stesso tempo spaventata: << So di non poterti offrire nulla, di essere l'ultimo ad avere il diritto di chiedertelo, ma ti amo Elis e proprio non ce la faccio a stare senza di te...sposami! >>. La scatolina si apre al tuo tocco leggero e prendono luce due anelli identici, platino e brillante al centro, due fedi. Trovo dentro di me il coraggio di sollevare lo sguardo per incrociare immeritevole il tuo, probabilmente incoraggiata dallo stupore. Me lo stai chiedendo davvero??? Cazzo Jorge, il matrimonio. Affrontare i tuoi, trovare il coraggio di dirlo ai miei e far capire ad entrambi che anche se siamo totalmente sbagliati, per noi stessi e l'uno per l'altra, ci amiamo... una vera e propria MISSION IMPOSSIBLE! Eppure a pensarci non c'è nulla più di naturale per due persone che sentono complete solamente stando insieme...
Ripenso a quel bellissimo vestito rosso in vetrina, ovviamente da sera e lontanissimo dall'idea classica del matrimonio, un pò troppo accollato, ma ai miei occhi assolutamente perfetto. Ci sono ripassata mille e mille volte, non ce l'hanno più, non ho nemmeno osato chiedere s'era stato venduto o l'avevano spostato all'interno, non ne ho voluto sapere nulla.
E poi la litigata, la tua delusione mi si rivolta contro ed io me la prendo tutta insieme alla colpa. Ho paura, non mi sento all'altezza, ritorna prepotente nella mia testa che tu non sei innamorato di me, non lo sei mai stato, non potresti mai innamorarti di una come me... nessuno s'innamora mai di una come me. Sentirti dire le stesse identiche cose è un pugno allo stomaco, odio quando ti sottovaluti, odio quanto ti senti in colpa, odio quando t'arrabbi pensando che se sto così è per colpa di quello stronzo di Luca che mi ha sottomesso e schiacciato. Quello che non capirai mai è che tu non c'entri niente, sono io solo ed esclusivamente io a dorvermi prendere tutta la responsabilità, avrei dovuto mandarlo a fanculo e non l'ho fatto.... ho aspettato troppo, di toccare il fondo del barile.
Due mesi. Abbiamo lasciato passare due mesi, quando io mi ero pentita anche prima, ma non avevo il coraggio di confessartelo, preferivo credere che tu stessi meglio senza di me. Come quando ci siamo conosciuti, quando non ti ho detto ch'ero innamorata di te perchè meritavi di meglio. Ritrovarci, fare di nuovo l'amore come se non fosse successo nulla, come se quelle settimane fossero una conferma a ciò che già sapevamo, rilegarti il lucchetto di Sid attorno al collo e risentirti mio, riproggettare il nostro futuro insieme, stavolta con più attenzione... l'emozione più bella di tutta la mia vita.
Oggi di tutto questo mi rimane il ricordo, più simile ad un coltello che ti penetra nella carne viva e te la squarcia piuttosto che ad una leggera carezza. Non la rivivrò mai più... non legherò quel lucchetto attorno al collo di nessun altro, perchè non vorrò nessuno come ho voluto te... quel < adesso sono tuo > non sarà più lo stesso...
Avevi ragione sai? L'amore è il castigo per non essere riusciti a stare da soli... la pena peggiore è smettere di provarlo, perchè non hai più un cuore che te lo permette. E' fermo da quel venerdì. Lo smuovo, lo giro e lo rigiro, e dentro di me non accade nulla... l'ho lasciato perdere. Questo non significa che mi fermerò, che smetterò di seguire il mio percorso, ovunque esso voglia portarmi... lo sto seguendo anche adesso, nonostante sia confusa spaventata e perchè no, anche un filino in colpa. Scommetto che l'unica cosa che ti dispiace della tua nuova vita e non poter tornare indietro a rimproverarmi per le mie congetture mentali vero? Spero che a 'sto giro me le perdonerai, infondo devo fare ancora pratica, e comunque c'è sempre B. a farti da sostituto, perciò tranquillo. Io lo adoro, so di poter contare su di lui e viceversa. Non potrei desiderare lifecoach migliore!
Perdona la nostalgia se puoi, ma ho visto delle foto, sentito delle canzoni, parlato con talmente tanta gente che ne sentivo proprio il bisogno...
semper ad majoranana
TI SPOSERO'....forse....

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • Penso (ma forse non dovrei)

    Penso che se evadi le tasse ma magari lo fai perché sei un po' ignorante o perché hai fermamente creduto nelle idee di Bossi, la giustizia dovrebbe essere più... Leggere il seguito

    Da  Motherbrave
    PER LEI
  • Kate (forse) in dolce attesa

    Kate (forse) dolce attesa

    Kate è veramente incinta? E’ l’interrogativo delle ultime ore. Ad ora nessuna conferma  da Buckingham Palace,  ma sembra che sia questione di giorni dalla... Leggere il seguito

    Da  Shoppingdonna
    PER LEI
  • Forse dovrei smettere... dicono!

    Forse dovrei smettere... dicono!

    Ah, se non ci fossero i consigli premurosi del mio prossimo!- Dovresti smetterla di mangiare tutte queste schifezze lo sai?- Mh? Quali schifezze scusa? Leggere il seguito

    Da  Suster
    MATERNITÀ, PER LEI
  • Ti ascolto

    Quanti pensieri in testa...gli avvenimenti di queste ultime settimane mi han fatto riflettere, ed ancora mi ritrovo così, come sempre, divisa a metà tra quel ch... Leggere il seguito

    Da  Selena
    ITALIANI NEL MONDO, PER LEI
  • Accontentarsi? Mai. O forse sì?

    Accontentarsi? Mai. forse

    “Accontentarsi? MAI!”.Questa frase, pronunciata con sdegno, ultimamente la sento spesso. E inizia a urtarmi. In alcuni casi, sono stata solo una sventurata... Leggere il seguito

    Da  Romina
    DIARIO PERSONALE, PER LEI, TALENTI
  • A volte (forse sempre) un cane ti salva la vita

    volte (forse sempre) cane salva vita

    Avere un cane è una cosa meravigliosa. Per chi, come me, non ha figli, è anche un'opportunità per non farsi mancare qualche piccola marachella! Leggere il seguito

    Da  Handmadeinvaders
    PER LEI
  • Padri e pubblicità (forse) rivoluzionarie

    Padri pubblicità (forse) rivoluzionarie

    Era ora! un padre che si prende cura dei figli in una pubblicità italiana! Si tratta della nuova pubblicità della Iodosan. Un papà prepara al mattino la... Leggere il seguito

    Da  Marypinagiuliaalessiafabiana
    PARI OPPORTUNITÀ, PER LEI

Magazines