Magazine Cucina

Torta "Cuor di Nuvola" con soli albumi

Da Consuelo Tognetti
Cos'è l'amore? Il bacio furtivo della mattina prima di andare al lavoroUn'abbraccio in silenzio dopo una brutta giornataStare sotto il plaid quando fuori piove a vedere un film...invece della partitaL'attesa paziente di qualcosa che forse non arriverà maiIl compromesso e la comunicazioneIl complimento carino quando tutto sembra neroLe coccole senza secondo fineEsserci sempre nel momento del bisognoLa stupida battuta per far sorridere tra le lacrime...Tutto questo per me è amore Amore per il proprio compagno, Amore per la vita, Amore per il prossimo e se stessi...

Sdolcinata e romantica più che mai, introduco questa ricetta, fatta in un pomeriggio domenicale di pioggia battente insieme a mio marito. Avevo degli albumi congelati, avanzati da altre preparazioni, e, scartata l'idea di realizzare l'AngelCake, ne ho elaborata una tutta mia che ci ha stupito per la sua fragranza scioglievole ed il suo bilanciato sapore.Per ovvi motivi (cioè cercare di stare dietro a tutto quello che combinava il consorte..leggi: caos infernale..) non ho potuto fare le foto dei passaggi ma sono certa che se l'assaggerete saprete perdonarmi!


Ingredienti per una tortiera da 26 cm:

250 g di farina 00

300 g di zucchero extrafino semolato
6 albumi a temperatura ambiente
85 g di latte p.s.
20 g di olio e.v.o.
Succo di 2 limoni
1/2 bacca di vaniglia
1 pizzico di sale fino
1/2 bustina di lievito per dolci (circa 5 g)

La preparazione di questa torta prevede l'utilizzo della planetaria con la frusta a filo, ma con un po' di pazienza si può effettuare anche a mano aiutandosi con le fruste elettriche.

Montare gli albumi a neve con un pizzico di sale. Raschiare i semi dalla bacca di vaniglia e scioglierli nel succo di limone. Unire al composto di albumi e, continuando a lavorare, incorporare poco alla volta lo zucchero mescolato al lievito setacciato alternandolo al latte miscelato con l'olio. Si otterrà un composto bianchissimo e soffice.

Setacciarci sopra la farina ed incorporarla in 2 volta al composto con movimento delicati dal basso verso l'alto.
Ungere la tortiera e versarci l'impasto.

Cuocere in forno preriscaldato a 200°C per 40 minuti, ponendo la teglia nel ripiano intermedio.
Sfornare e far raffreddare completamente su una gratella prima di sformare.

Rovesciare sul vassoio da portata e servire. A piacere si può cospargere di zucchero a velo, ma io l'ho omesso per evitare che risultasse troppo dolce.

Buonissima da sola per la colazione e per renderla adatta anche ad un dessert dopo pasto, basterà abbinarla a creme o salse di frutta.

L'interno soffice ma compatto la rende perfetta al taglio e si presta ad essere surgelata per mantenerne intatta la proprio fragranza.

In alternativa si conserva per 3-4 giorni protetta da pellicola trasparente a temperatura ambiente.
Con questo post, ho il piacere di partecipare al primo contest della mia amica Emanuela:
http://ricettefuorifuoco.blogspot.it/2014/01/il-mio-primo-contest.html

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :