Magazine Religione

Una studiosa islamica parla oggi a Roma dei rapporti con ebraismo e cristianesimo

Creato il 05 maggio 2010 da Donmo

Una studiosa islamica parla oggi a Roma dei rapporti con ebraismo e cristianesimoSi terrà oggi presso la Pontificia Università San Tommaso d’Aquino (Angelicum) di Roma la conferenza “La prospettiva islamica su ebraismo e cristianesimo”. L’evento è particolarmente rilevante anche perché a parlare sarà una teologa musulmana, Mona Siddiqui,  che dirige il “Center for the Study of Islam” dell’università di Glasgow. Al centro del suo intervento vi sarà il problema che l’Islam ha affrontato sin dalle sue origini, e cioè quello dell’ebraismo e del cristianesimo quali rivelazioni divine . Considerata l’attuale forte interconnessione tra tensioni politiche e teologiche, Mona Siddiqui richiamerà l’attenzione sulla necessità di una più solida teologia islamica dell’inclusione dove il punto di partenza sia la compassione, non la salvezza.

Della studiosa musulmana ha fatto l’elogio anche un rabbino ebreo, Jack Bemporad, docente presso la medesima Università, il quale ha affermato che “Mona Siddiqui indica una strada nuova e audace ai Musulmani.  Con il suo lavoro teologicamente onesto dimostra che il tradizionale punto di vista musulmano – secondo il quale le Scritture ebraiche e cristiane sono corrotte – può essere reinterpretato, ed Ebraismo e Cristianesimo possono essere apprezzati e valutati senza condanna”.

La conferenza odierna arriva dopo tre anni dall’istituzione di un insegnamento universitario di Studi Interreligiosi presso l’Università Pontificia Angelicum, insegnamento che ha lo scopo di costruire ponti di comprensione tra cattolicesimo, ebraismo e altre tradizioni religiose formando una nuova generazione di capi religiosi al confronto, alla tolleranza e al dialogo nel rispetto delle differenze.

Qui un’intervista rilasciata recentemente all’Osservatore Romano dalla studiosa musulmana


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • Lista Aperta devasta Roma

    Lista Aperta devasta Roma

    La galleria degli orrori universitari continua. Marcello ci invia queste foto scattate a Viale Regina Margherita e dintorni. Come potete vedere, il candidato... Leggere il seguito

    Da  Riprendiamociroma
    ECOLOGIA E AMBIENTE, SOCIETÀ
  • Odia Roma

    Odia Roma

    Che l'AMA fosse un'azienda totalmente incapace di assolvere ai suoi compiti non è certo una novità. Dalla dirigenza all'ultimo degli spazzini, una manica di... Leggere il seguito

    Da  Riprendiamociroma
    ECOLOGIA E AMBIENTE, SCIENZE, SOCIETÀ
  • I marciapiedi di Roma

    marciapiedi Roma

    No, non è un pezzo di strada di Shindand devastato da una granata. Questi qui sono i marciapiedi di Roma. Di tutta Roma. Perché non ce n'è uno che non sia... Leggere il seguito

    Da  Riprendiamociroma
    ECOLOGIA E AMBIENTE, SCIENZE, SOCIETÀ
  • Storia di Roma /1

    Storia Roma

    «Ammettiamo – le disse il presidente italiano – che la Grecia rappresenti un organo periferico e non vitale del corpo europeo: per esempio una mano. Leggere il seguito

    Da  Julesdufresne
    SOCIETÀ
  • Arrivederci ... Roma...

    Arrivederci Roma...

    per quanto ti amo, per tanta gloria e dolori mi hai dato ti lascio... per...POSITANO: Per il suo strepitoso mare... le sue spiaggie.... ..paesaggi tra oliveti... Leggere il seguito

    Da  Massimocapodanno
    INFORMAZIONE REGIONALE, SOCIETÀ
  • da Roma

    Pausa dal libro che sto riassumendo. Mia sorella vive a Roma, e da lì può osservare da vicino cosa si muove in Italia, sul fronte della politica, dei diritti,... Leggere il seguito

    Da  Gaia
    ATTUALITÀ, SOCIETÀ
  • Chiamate Roma 3131

    Chiamate Roma 3131

    Quattro giorni a Roma. La famiglia del Mulino Bianco si è trasferita, armi e bagagli, nella capitale per il matrimonio del mio primo nipote, alle soglie dei... Leggere il seguito

    Da  Paolob
    FAMIGLIA, SOCIETÀ