Magazine Politica

6 Luglio: nuovo assalto alla web-diligenza. Rispondiamo alla gerontocrazia

Creato il 04 luglio 2011 da Firenze5stelle @firenze5stelle

 

 

Sembra incredibile quanto è lungo l’elenco delle leggi bipartisan contro la Rete, una sorta di attacco alla web – diligenza  da parte moderni indiani, ma antichi nella mentalità oscurantista, un attacco in cui ricorre la storia delle “48 ore di tempo” per rimuovere dai siti internet contenuti in violazione di copyright

 

6 Luglio: nuovo assalto alla web-diligenza. Rispondiamo alla gerontocrazia

Ebbene si, ci avevano povato con il “Decreto Romani” ed adesso, attraverso l’AGCOM (l’Autorità delle Garanzie nelle Comunicazioni) ci riprovano con una delibera in vigore dal 6 Luglio, un atto che dà 48 ore di tempo al gestore di una qualsiasi attività in rete di rimuovere contenuti in violazione di copyright

Cosa prevede la delibera. Secondo la delibera AGCOM, se il titolare dei diritti di un contenuto audiovisivo dovesse riscontrare una violazione di copyright su un qualunque sito (senza distinzione tra portali, banche dati, siti privati, blog, a scopo di lucro o meno) può chiederne la rimozione al gestore. Che, «se la richiesta apparisse fondata», avrebbe 48 ore di tempo dalla ricezione per adempiere. CINQUE GIORNI PER IL CONTRADDITTORIO. Se ciò non dovesse avvenire, il richiedente potrebbe, secondo la delibera ancora in bozza, rivolgersi all’Authority che «effettuerebbe una breve verifica in contraddittorio con le parti da concludere entro cinque giorni», comunicandone l’avvio al gestore del sito o del servizio di hosting. E in caso di esito negativo, l’Agcom potrebbe disporre la rimozione dei contenuti. Per i siti esteri, «in casi estremi e previo contraddittorio», è prevista «l’inibizione del nome del sito web», prosegue l’allegato B della delibera, «ovvero dell’indirizzo Ip, analogamente a quanto già avviene per i casi di offerta, attraverso la rete telematica, di giochi, lotterie, scommesse o concorsi in assenza di autorizzazione, o ancora per i casi di pedopornografia».

fonte

Che siate un blogger, il gestore di un “sito informatico” o piuttosto abbiate un canale su You Tube, in un momento qualsiasi, magari nel mezzo delle vostre  vacanze (il periodo è anche ideale), qualcuno potrebbe chiedervi di procedere alla cancellazione entro 48 ore di un contenuto pubblicato e voi ritrovarvi costretti a scegliere se dar seguito alla richiesta senza chiedervi se sia o meno fondata e  rivolgervi ad un avvocato per opporvi alla richiesta, con il  contradditorio  entro i 5 giorni o  rivolgersi all’Authority

La delibera è ancora in bozza, ma manca poco, quindi reagisci al bavaglio partecipando e diffondendo LA NOTTE DELLA RETE

Martedì 5 luglio dalle 17.30 alle 21 alla Domus Talenti a Roma ( via delle Quattro Fontane, 113 ) oppure in streaming

Fra i presenti già confermati:

Olivero Beha, Rita Bernardini, Emma Bonino, Pippo Civati, Nicola D’Angelo, Juan Carlos de Martin, Tana de Zulueta, Antonio Di Pietro, Dario Fo, Giovanbattista Frontera, Alessandro Gilioli, Peter Gomez, Beppe Giulietti, Fabio Granata, Margherita Hack, Carlo Infante, Giulia Innocenzi, Ignazio Marino, Gianfranco Mascia, Gennario Migliore, Roberto Natale, Luca Nicotra, Leoluca Orlando, Flavia Perina, Marco Perduca, Marco Pierani, il Piotta, Donatella Poretti, Enzo Raisi, Franca Rame, Fulvio Sarzana, Marco Scialdone, Guido Scorza, Mauro Vergari, Carlo Verna, Vincenzo Vita, Vittorio Zambardino.

6 Luglio: nuovo assalto alla web-diligenza. Rispondiamo alla gerontocrazia

Notizie correlate:
WEB: assalto alla diligenza
attacco alla rete
Internet

 


Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog