Magazine Salute e Benessere

Afrodisiaci naturali: l’Eros a Tavola

Creato il 07 aprile 2011 da Federina

Alcuni cibi, da sempre considerati afrodisiaci naturali, devono la loro fortuna più che altro alle loro proprietà stimolanti e tonificanti.

disfunzione erettile
I più noti sono rodiola, maca, eleuterocco e ginseng. Il ginseng è una radice molto conosciuta per le sue proprietà tonificanti, energizzanti e stimolanti per corpo e mente e nota anche come Panax Ginseng. Anche di rodiola, maca ed eleuterocco si utilizza la radice.

Tutte queste sostanze sono state studiate a lungo per le loro proprietà, ma queste ricerche non hanno dato risultati inequivocabili.

Il Ginseng in realtà ha dimostrato di avere delle virtù afrodisiache. Ad esempio è dimostrato che è utile agli uomini che soffrono di una disfunzione erettile e dà giovamento dopo averlo assunto per otto settimane sotto forma di estratto secco. Nessuna magia dunque: semplicemente il ginseng aumenta l’afflusso di sangue nei corpi cavernosi del pene con un effetto simile a quello dei farmaci utilizzati per curare la disfunzione erettile.

L’afrodisiaco più sicuro è la maca, nota come la pianta della fertilità e del desiderio, è la sostanza che ha risposto meglio alle inchieste della scienza.

Alcuni studi recenti hanno dimostrato che la maca influenza positivamente la produzione del liquido seminale, la motilità e il numero degli spermatozoi ed è utile anche per chi ha problemi di disfunzione erettile.

Altri studi sulla maca dimostrano anche un miglioramento del benessere psicosociale e del desiderio nell’uomo e dell’attività sessuale nella donna in menopausa, oltre che della performance sessuale tout court.

Nessuna certezza di effetti afrodisiaci dà l’eleuterocco, pianta dalle certe proprietà energizzanti, stimolanti e toniche, ma che agisce principalmente sul sistema immunitario, sulla resistenza agli sforzi e come antistress. Sono però pochi gli studi sull’eleuterococco come afrodisiaco.

Sulla rodiola, pianta molto diffusa nell’Europa del Nord e noto per le sue proprietà adattogene e toniche, si sa di più. In vari studi clinici, la rodiola ha dimostrato di avere effetti psicostimolanti, antistress e di favorire l’utilizzo dell’energia a livello cellulare. La rodiola è sicuramente utile anche nei casi di disfunzione erettile ed eiaculazione precoce.

Anche il guaranà è, per la tradizione popolare, una sveglia per il desiderio e la passione. Il seme del guaranà è stato ampiamente studiato perché è ormai dimostrato che contrasta il senso di affaticamento e migliora le performance mentali come attenzione, memoria, vigilanza e reattività agli stimoli. In alcuni casi però stimola l’aggressività ed è proprio per questa sua caratteristica che spesso gli vengono attribuiti anche poteri afrodisiaci.

Alcuni studi sulla Yohimbina, un alcaloide contenuto nella corteccia della Corynanthe yohimbe sembrano dimostrarne gli effetti afrodisiaci, ma il Ministero della Salute ne ha bloccato la diffusione per la sua presunta tossicità.

Molte sostanze passano per afrodisiache perché irritanti, piccanti, speziate, particolarmente saporite o con spiccate proprietà vaso-dilatatorie.

Santoreggia, sedano, cumino, curcuma, coriandolo, aglio, cannella, zenzero, noce moscata, zafferano, rafano, senape, pepe e peperoncino sono considerati ingredienti speciali per le cene romantiche. Ma secondo gli esperti è tutta suggestione visto che le conferme scientifiche di questi effetti afrodisiaci proprio non ci sono.

Nell’immaginario collettivo, gli afrodisiaci per eccellenza sono però i testicoli di manzo o agnello, le ostriche e il tartufo per il suo profumo intenso e probabilmente anche per quanto costa. In realtà il tartufo contiene delle sostanze molto simili agli ormoni sessuali che potrebbero giustificarne le sue supposte proprietà eroticizzanti, ma per poterne godere bisognerebbe consumarne una quantità veramente esagerata.

Federica Schiassi


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • A tavola con alice savorelli

    tavola alice savorelli

    20 agosto 2011 admin Salute Foto di Alice Savorelli Oggi vi presento Alice Savorelli di cotto e crudo, autrice di diversi libri sull’alimentazione vegan (come... Leggere il seguito

    Da  Rossellagrenci
    LIFESTYLE, SALUTE E BENESSERE
  • A Tavola di Novembre

    Tavola Novembre

    Le frattaglie. Queste sconosciute. C'è chi dedica loro addirittura un blog e chi un intero articolo, corredato di ricette e curiosità. Leggere il seguito

    Da  Sorelleinpentola
    CUCINA, RICETTE
  • Un sorriso in una lacrima di Eros Otto

    sorriso lacrima Eros Otto

    Recensione di Enza IozziaEros Otto è un giovane siciliano autore di : - Un sorriso in una lacrima, (da Kimerik Editrice Pag. 84 Euro 12,00) , con forza d ' anim... Leggere il seguito

    Da  Librointornoame
    CULTURA, LIBRI
  • Eros e thanatos, il nero al femminile

    Eros thanatos, nero femminile

    Immaginate il rosa. Come quello dei confetti o dei vestiti più belli della Barbie, o di Barbara Cartland. Ora pensate che questo bel rosa rassicurante si... Leggere il seguito

    Da  Francy
    CULTURA, LIBRI, ROMANZI
  • A tavola non si succhia

    tavola succhia

    Mi sa che sto diventando nevrotico. Forse, il fatto di stare in mezzo a degli omaccioni grezzi, a pranzo, mi crea qualche problemuccio di sopportazione. Leggere il seguito

    Da  Charliemanson78
    LIFESTYLE
  • Decorazioni tavola Natale

    Decorazioni tavola Natale

    foto via blomsterverkstad.blogspot.comDecorazioni per la tavola natalizia.. é un'insieme raffinato perchè il bianco è sempre sinonimo di eleganza. Leggere il seguito

    Da  Dana Frigerio
    GIARDINAGGIO, HOBBY, LIFESTYLE