Magazine Società

Cinico Governo

Creato il 02 aprile 2012 da Dagored
Cinico Governo
Se c'è qualcosa che da questo governo "tecnico" non ci si poteva aspettare è l'incredibile faccia tosta con la quale si vorrebbero far passare le impopolari manovre sulle pensioni prima, sulla riforma del mercato del lavoro ora e sull'aumento della pressione fiscale sempre, con la scusa che solo grazie a esse torneranno in Italia gli investimenti dall'estero.
Non si può che rimanere sbalorditi davanti alle dichiarazioni che il professor Mario Monti ha rilasciato in questi giorni di presenza sul suolo cinese, dichiarazioni che è difficile immaginare pronunciare da un professore della Bocconi, figuriamoci poi dal suo presidente.
Non si può infatti pensare che un così stimato professore d'economia possa veramente pensare che il governo cinese, o investitori privati di qualsiasi altro paese, non trovano conveniente portare nel nostro paese i loro capitali a causa dell'articolo 18 dello statuto dei lavoratori invece che a causa del costo del lavoro troppo alto, piuttosto che della assurda burocrazia, o della minaccia della criminalità organizzata.
Si può solo pensare che quelle che qualcuno definisce le gaffes di Monti in realtà sono un tentativo di impaurire l'opinione pubblica per ottenere il via libera su provvedimenti che stanno mettendo a seria prova la tenuta della estemporanea maggioranza che sostiene il suo governo.
Fatto è che la popolarità del governo tecnico negli ultimi giorni è crollata. ormai anche coloro che avevano brindato alla caduta del governo Berlusconi si sono accorti, svaniti i postumi della sbronza, di essere caduti dalla padella nella brace.
Tenuto poi conto che  gli effetti dei provvedimenti presi dal governo devono ancora farsi sentire sui portafogli degli italiani, credo che il professor Monti farebbe meglio ad essere più cauto nelle sue dichiarazioni. Tra l'altro nuovi dubbi sulla nuova imposta chiamata Imu, che andrà a rimpiazzare la vecchia Ici, stanno arrivando da più parti, tanto da far presagire futuri grossi guai per il governo e noi tutti.
Nel frattempo le pressioni delle varie lobby rendono impossibile agire su quella che dovrebbe essere la strada maestra del risanamento, ovvero il taglio degli sprechi e l'ottimizzazione della spesa pubblica, mantenendo in carico ai contribuenti italiani incentivi e finanziamenti a settori improduttivi, enti inutili, politici trombati, guitti, saltimbanchi e, naturalmente, nani e ballerine.

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • Piove, governo assassino

    Piove, governo assassino

    Nell’Italia del ventunesimo secolo si muore, in città, a ventitré anni, sepolti dal fango. In Italia, capite? Non nel Burundi, non nel Burkina Faso. A Napoli un... Leggere il seguito

    Da  Laperonza
    SOCIETÀ
  • Ore decisive per il governo

    decisive governo

    L’attenzione dei programmi televisivi di approfondimento è tutta concentrata sulla nostra complicata e delicata situazione politica. Leggere il seguito

    Da  Ilsegnocheresta By Loretta Dalola
    MEDIA E COMUNICAZIONE, SOCIETÀ, TELEVISIONE
  • Il governo nuove misure antiviolenza

    I drammatici fatti e avvenimenti accaduti a Roma, la violenza devastante dei Black Bloc, hanno fatto si che lo Stato reagisse a colpi di perquisizioni in tutta... Leggere il seguito

    Da  Alessandrobaldini
    ATTUALITÀ, SOCIETÀ
  • Governo, questione di solidarietà nazionale ?

    Governo, questione solidarietà nazionale

    Ancora una volta un attacco al premier ,che questa volta deve scontrarsi con gli stessi fedelissimi che gli hanno assicurato fino ad oggi la fiducia. Nell’ultim... Leggere il seguito

    Da  Cirignotta
    OPINIONI, POLITICA ITALIA, SOCIETÀ
  • Governo, questione di solidarietà nazionale ?

    Governo, questione solidarietà nazionale

    Ancora una volta un attacco al premier ,che questa volta deve scontrarsi con gli stessi fedelissimi che gli hanno assicurato fino ad oggi la fiducia. Leggere il seguito

    Da  Apietrarota
    ATTUALITÀ, INFORMAZIONE REGIONALE, SOCIETÀ
  • Il governo Monti

    Le dimissioni di B. (se fossero vere) potrebbero essere la fine di un inizio (la famosa rivoluzione liberale) oppure l'inizio della fine (se questa situazione d... Leggere il seguito

    Da  Funicelli
    SOCIETÀ
  • Servizio pubblico - un nuovo governo

    «Non lo so se vi rendete conto di quello che avete combinato giovedì scorso. Praticamente avete fatto nascere una nuova televisione che è diventata la terza tv... Leggere il seguito

    Da  Funicelli
    SOCIETÀ

Magazine