Magazine Bambini

Cinque dischi per... l' aperitivo.

Da Farmacia Serra Genova
Il lusso non è più quello di una volta. Ora le piccole coccole – più o meno quotidiane – sono il vero lusso, per molti. E tra questi piccoli gesti fatti per prendersi cura di sé e stare con le persone a cui si vuol bene ci sono gli aperitivi. Quelli prima del pranzo, quelli prima della cena, quelli informali, quelli tranquilli, quelli superfighi e quelli con l’all you can eat a pochieuroche sono un inferno in terra di gente che si butta con tuffi carpiati sui piatti del buffet.Wham! - Club Tropicana Questo è l’aperitivo folle dell’immaginario collettivo di molti. Piscine, cocktail psichedelici, con colori così accesi che è meglio non domandarsi cosa ci sia dentro, e gente che si diverte fortissimo. Ma di brutto, eh. Finché non compaiono gli slippini bianchi di George Michael e un po’ si muore dentro.Röyksopp - Poor Leno Ecco, il suono del tipico apedella Milano-da-bere (e da mangiare), me lo immagino così. Questa canzone è bella, ma se provate a chiudere gli occhi non farete fatica a immaginarla colonna sonora di uno scenario che include un bar arredato con scomodissimi sgabelli (scomodissimi soprattutto per le tappette come me), pieno all’inverosimile di persone vestite in modo eccentrico, e con vassoi di fingherfùdpoggiati su ogni superficie possibile. Dave Brubeck - Take Five Questa la usiamo per un aperitivo al tramonto, poco prima di cena, anche perché ascoltando Take Fiveverrà spontaneo sorseggiare qualcosa di alcolico, e quindi non possiamo restare a stomaco vuoto (o con qualche stuzzichino) a lungo. Non è adatta a un aperitivo informale, ma vi rilasserà comunque, non vi sentirete ingessati in situazioni poco adatte a voi: il vecchio Dave sapeva benissimo il fatto suo. E nostro.Francis Lai - Un homme et une femme Ecco, qui sarebbe opportuno procurarvi – oltre a spritz, chardonnay, succhi di frutta, gingerini, cocktail, salatini, pizzettine, e tutti i cibi che finiscono in “ini” (quindi anche degli ottimi quarti di boviniandranno bene) – dicevo, sarebbe opportuno procurarvi anche una terrazza sul mare. E, se tra le persone con cui condividerete questo sciccoso aperitivo, c’è anche la persona con cui state, vi sentirete davvero in cima al mondo; o se c’è la persona con la quale ci state disperatamente provando in tutti i modi, in tutti i luoghi e in tutti i laghi, questo è il momento giusto per tentare il tutto per tutto. E poi fateci sapere.Beirut - Un dernier verre  Questa canzone rilassa parecchio, ed è perfetta per un momento pre-cena con pochi amici fidati, magari alla fine di una giornata passata assieme o poco prima dell’inizio di una notte passata in giro a divertirsi. Ci si ferma, si mangiucchia qualcosa, si beve un po’ per rinfrescarsi, e si respira, raccogliendo un po’ di energie. Il video che abbiamo scelto fa parte di un progetto molto interessante, dategli un’occhiata; il titolo del brano, invece, significa “Un ultimo bicchiere”. E sì, perché prima o poi toccherà finirlo, quest’aperitivo.

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog