Magazine Attualità

Come arrestare il papa a Londra

Creato il 16 settembre 2010 da Dragor

DDDDDDDDDDDDDDDDAVeryRatzingerChristmas     Sì, avete letto bene. Il capo della più grande organizzazione pedofila della storia (in questi giorni è scoppiato uno scandalo gigantesco anche in Belgio  e naturalmente la TV italiana, asservita da sempre al Vaticano, non ne fa parola mentre quella francese non parla d’altro) potrebbe essere arrestato a Londra come Pinochet mentre visita l’Inghilterra per la modica somma di 6 milioni e mezzo di sterline in gran parte a carico dei contribuenti, compresi quelli antipapisti. Ma non fatevi illusione, non sarà facile.

  

  Alcuni scienziati, fra cui Richard Dawkins e Christopher Hitchens, hanno chiesto che Benedetto XVI venga arrestato  per aver coperto i crimini e firmato l’infame circolare “Crimen Sollicitationis” che invita a non denunciare i pedofili alla polizia e a non collaborare con le autorità. Secondo Foreign Policyl’eventualità è improbabile, ma non impossibile. Il primo ostacolo sarebbe l’immunità dei sovrani, visto che il Vaticano è trattata come uno stato e soggetto di diritto internazionale, con status di osservatore permanente all’Onue relazioni diplomatiche con 176 paesi diversi. Il papa è un capo di Stato, e come tale gode di immunità diplomatica. Ma la sovranità, è illegittima, fa notare l’avvocato per i diritti umani Geoffrey Robinson, perché conferita da un trattato bilaterale con il governo italiano all’epoca di Mussolini. La definizione di Stato è abbastanza vaga nel diritto internazionale. Dato che la Gran Bretagna ha da tempo rapporti diplomatici con il Vaticano, l’idea di mettere in discussione il ruolo di capo di stato del Papa rischia di essere quasi certamente respinta. Per questo gli antipapisti hanno scartato il piano iniziale.

  

  Ma a questo punto subentra il piano B. Secondo i Principi di Norimberga adottati dopo la seconda guerra mondiale, “Il fatto che una persona che un criminale abbia agito come capo di Statoo funzionario di governo non esime dalla responsabilità ai sensi del diritto internazionale”. Negli ultimi anni alcuni ex capi di Stato tra cui il liberiano CharlesTaylore il serbo SlobodanMilosevic sono stati arrestati e processati per crimini di guerra o crimini contro l’umanità. Senza contare Augusto Pinochet,  arrestato mentre era in visita a Londra nel 1998 nel quadro di un mandato d’arresto internazionale emesso dal giudice spagnolo Balthazar Garzon per il suo ruolo nella tortura di cittadini spagnoli. La Camera dei Lords ha stabilito che i crimini internazionali quali la tortura non sono coperti da immunità.

 

  Ma il principio di Pinochetè applicabile a Ratzinger?  Quando vengono commessi in modo sistematico, “lo stupro o altri abusi sessuali di analoga gravità” sono considerati dal Tribunale Penale Internazionale un crimine contro l’umanità. Le migliaia di abusi sessuali da parte di preti,  dociumentati praticamente nel mondo intero,  potrebbero sicuramente costituirlo. Certo, nessuno ha accusato Benedetto XVI di aver partecipato agli abusi o averli ordinati. La il papa è accusato di non avere sconsacrato i preti pedofili e di non avere segnalato alle autorità i casi di pedofilia. Per darvi un esempio, in Francia una donna è stata condannata a 7 anni di prigione per non avere segnalato alle autorità la pedofilia del marito.  Così si potrebbe ipotizzare che, non avedre impedito gli altri abusi mentre era a conoscenza del problema, il papa sia complice in un crimine internazionale.

  

   Come ho detto, è improbabile che le autorità britanniche decidano di arrestare il papa, ma non si sa mai. La speranza è sempre l’ultima a morire.

  

     Dragor

.


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • Domani “Arrivederci Italia?” a Londra!

    The Italian Bookshop in collaborazione con Bocconi Alumni Association, London ed Italians of London vi invita a: ARRIVEDERCI ITALIA? Leggere il seguito

    Da  Fugadeitalenti
    ITALIANI NEL MONDO, SOCIETÀ
  • Arrivederci Londra…

    Arrivederci Londra…

    +++SOTTOSCRIVI IL “MANIFESTO DEGLI ESPATRIATI“+++ ABBONATI AL BLOG “LA FUGA DEI TALENTI”, CLICCANDO IN FONDO A QUESTA PAGINA! Dedico questo “post” all’evento... Leggere il seguito

    Da  Fugadeitalenti
    ITALIANI NEL MONDO, SOCIETÀ
  • Ora Londra ci vede così

    All’estero la pensano così. E per ora va davvero bene così. Perchè prima o poi, durante un summit o un colloquio, la verità emergerà e non vorrei davvero che... Leggere il seguito

    Da  Loriscosta
    SOCIETÀ
  • Londra 2012

    Londra 2012

    L’ho sempre detto io che gli integralismi e relativi adepti, in campo religioso e politico, sono pericolosi ed arrivano a livelli che, spesso, rasentano o... Leggere il seguito

    Da  Silvanascricci
    SOCIETÀ
  • Vomita Londra

    Non so se avete visto Blob stasera. Fatelo, qui dovrebbe esserci la puntata. Verso la fine, ecco un frammento di una vecchia puntata di Radio Londra trasmessa s... Leggere il seguito

    Da  Lucas
    CULTURA, SOCIETÀ
  • Radio Londra

    Radio Londra

    3000 euro a sera. No non equivocate, non si tratta del costo di una prestazione sessual/erotica delle papi girls, è l’incasso di Giuliano Ferrara per ogni... Leggere il seguito

    Da  Silvanascricci
    SOCIETÀ
  • 1989: Gheddafi visto da Londra

    1989: Gheddafi visto Londra

    Presentiamo un interessante documento redatto dall’Ufficio Studi del Foreign Office britannico nell’ottobre 1989. Titolo: “La Libia vent’anni dopo la rivoluzion... Leggere il seguito

    Da  Casarrubea
    CULTURA, SOCIETÀ

Dossier Paperblog