Magazine Diario personale

E' qui (l') Italia ?

Da Scorretoblog
Pagare le tasse è sbagliato.
Con il DL 59/2012 lo Stato Italiano non avrà più a carico le ristrutturazioni dei fabbricati colpiti da calamità nautrali. Il privato, nel caso lo volesse, dovrà rifarsi all’art. 2 del medesimo decreto (Coperture assicurative su base volontaria contro i rischi di danni derivanti da calamità naturali); cazzi tuoi se hai messo su un'attività in una zona sismica, prenditela nel culo, pezzente!  Tutto ciò sarebbe ben tollerato in uno stato liberale; al contrario la pressione fiscale in questo cesso di paese sfiora il 43% (Eurostat): il che pressapoco significa che tu, italiano medio, lavorerai metà (metà! metà!!) della tua inutile vita per lo Stato. Lo stesso Stato che non ti concederà nemmeno l’elemosina in caso di calamità, preferendo dare i tuoi merdosi trenta denari al Trota, a lui, a lui, a orologiai del Quirinale, a mafiosi, ad Arsenio Lupin, a lui, ... Lo stesso Stato che ti impone il 43% di tasse e non paga i suoi debiti e aspetta sogghignante che tutto ciò che hai costruito venga distrutto da un terremoto piuttosto che da un’alluvione, per poi ridere diabolicamente di gusto mentre, infame, ti sfonda l’ano a tradimento. Obbedisco!

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Dossier Paperblog