Magazine Cucina

|⇨ Faraona al latte

Da Piac3r
|⇨ Faraona al latte

Il latte è uno degli alimenti più completi e nutrienti e le sue numerose proprietà sono note fin dai tempi antichi. Viene consumato ad ogni età e in grandi quantità ed è indicato soprattutto per i bambini e gli anziani, ma è amato anche dagli atleti in quanto bevanda dissetante (a parte le sue benefiche proprietà) grazie al suo elevato contenuto di acqua.

Il latte è ricco di calcio e vitamina D (fondamentale per la formazione di ossa e denti), di vitamine del gruppo B e A e contiene tutti gli aminoacidi che servono al nostro organismo per rimanere in buona salute.

Il lattosio è lo zucchero del latte (si trova solo in questo alimento) e il grasso ivi contenuto si differenzia da tutti gli altri grassi poiché risulta utilizzabile in modo efficace dall'organismo e facile da digerire. Molte persone sono intolleranti al latte per la mancanza di un enzima, "il lattosio", carenza colmabile con il ricorso al latte di soia (latte vegetale), dal sapore gradevole, privo di colesterolo, lattosio e caseina. Questo alimento costituisce quindi una valida alternativa al latte-vaccino e viene promosso dagli specialisti anche per tutti coloro i quali sono a rischio di arteriosclerosi proprio perché i grassi animali in esso contenuti sono presenti in quantità minime.

Il latte, oltre ad essere un'ottima bevanda con le proprietà appena descritte, si rivela anche un ottimo ingrediente per diversi piatti ed il secondo che vi stiamo per proporre ne è un validissimo esempio.

Ingredienti per 4 persone

- 1 Faraona Di 1000 G
- 4 Fette Pancetta
- 30 G Burro
- Olio D'oliva
- 1 Bicchierino Brandy
- 1/2 Bicchiere Vino Marsala
- 1 Bicchiere Latte
- Sale

Procedimento:

Tagliate la faraona in 4 pezzi. Mettete in un largo tegame olio e burro, rosolate adagio le fette di pancetta. Unite la faraona appoggiando i quattro pezzi distanti l'uno dall'altro. Fateli rosolare bene, poi aggiungete il brandy. Fate evaporare e poi unite anche il marsala. Coprite e aggiungete poco per volta il latte, fino a completa cottura.


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :