Magazine Diario personale

I poteri della musica…

Creato il 26 luglio 2012 da Paperottolo37 @RecensioniLibra

Ciao a tutti voi carissimissssssimissssssssssssssimi amici miei…!!!

Come state???

Tutto bene???

Perfetto allora!!!

Anche stasera arrivo quando le tenebre sono ormai calate da un pezzo ma che ci volete fare???

Fondamentalmente sono una creatura notturna…!!! ^________^

Quella che vi voglio raccontare stasera è una storiella che ha cominciato a formarsi nella mia mente ieri chattando con una nuova amica di Netlog.

Eh sì…!!!

Sono ancora tornato a bazzicare “La Piazza Giovane”, come l’ho definita nel mio libro dedicato agli aspetti non sempre positivi di questa piazza virtuale i cui frequentatori sono, in larga maggioranza, adolescenti.

Ogni tanto torno per vedere che aria tira visto e considerato che nel periodo di frequentazione dei primi mesi di questo duemiladodici, frequentazione che ha dato vita al libro che ho citato sopra, l’aria era pesante assai, come sapete e come potrete approfondire se vorrete acquistare il mio libro.

Comunque sia…

Venendo a noi l’amica di cui vi ho accennato, Giorgia, è una delle ragazze “che si salvano” per così dire.

Ovvero una di quelle ragazze con le quali è bello chattare del più e del meno e non ossessionate da argomenti “vietati ai minori” come invece capita con alcune delle frequentatrici della “Piazza Giovane”.

Ed è stato proprio parlando del più e del meno e per la precisione del fatto che Giorgia studia pianoforte che la storiella di stasera ha cominciato a nascere.

Infatti, parlando della sua grande passione, il pianoforte appunto, Giorgia ha detto: “Mi chiudo in camera e suono per ore. Mi rilassa!!!

Al che io le ho risposto che questo è uno dei poteri della musica.

Infatti la musica ha un sacco di “poteri”.

Tra questi quelli principali sono quello di rilassare, appunto, di dare la carica e di emozionare.

Eh sì…!!!

Perchè vi sono dei brani, canzoni di genere pop ma non solo, che hanno il potere di toccare le corde più sensibili dell’animo delle persone.

A me succede con più di una canzone di dover ricacciare indietro il groppo in gola da magone.

Una di queste canzoni è una “Canzone di Chiesa”, come vengono comunemente chiamati i brani che vengono eseguiti durante le funzioni religiose.

Per la verità ve ne sarebbero di più ma questa in particolare è quella “che gira ancora spesso”, specialmente durante le Messe di Funerale.

Oggi pomeriggio, nel tardo pomeriggio, alle cinque, ho partecipato al Funerale di un amico di famiglia, il signor Domenico che fu marito di Angela, una carissima amica in particolar modo della mia zia lacustre Ivana.

All’Offertorio la Corale ha eseguito il canto che recita: “Padre mio, io mi abbandono a Te. Fa di me ciò che ti piace…

Ebbene…

Questo canto ha il potere di farmi venire il magone ogni volta che lo ascolto.

Voi direte: “Bella forza!!! Lo fanno durante i funerali e ai funerali si piange!!!”

Ed invece io sono fatto in modo (strano!!!) tale che durante i funerali io non piango.

E’ più forte di me!!!

Non riesco proprio a piangere!!!

Tranne quando ascolto la canzone della quale ho riportato sopra le prime battute.

Quando mi capita di ascoltarla, e non è detto che sia durante un Funerale in quanto si tratta di un canto che, ogni tanto, viene eseguito anche durante le Messe “normali”, devo sempre e ribadisco SEMPRE (!!!), ricacciare indietro quel groppo alla gola che preannuncia il magone.

Ricacciare indietro il groppo alla gola, soffiarmi il naso che immancabilmente comincia a colare e asciugare le lacrimucce che si cominciano ad inumidirmi gli occhi.

E’ proprio vero!!!

La musica ha infiniti poteri…!!!

Bene…!!!

Ed anche per oggi siamo ormai giunti al momento dei saluti…

Non prima però che io abbia potuto ringraziare tutte e tutti voi per la pazienza e la cortesissima attenzione che, come sempre, avete deciso di dedicarmi e prima che vi abbia potuto rinnovare l’appuntamento con la nostra prossima “Storiella da Blog”…!!! ^____^

Sempre qui tra queste pagine…

E sempre che a voi continui a far piacere seguirmi e leggermi…!!! ^______^

Per ora vi saluto augurandovi una splendida, seppur minima, rimanenza di serata, una serena notte ed uno strepitoso giovedì…!!! ^______^

Buona lettura, come sempre, a tutti voi carissimissssssssimissssssssssssssssssimi amici miei…!!! ^_______^

Riccardo



Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • Il libro dai tre finali…

    Ciao a tutti voi carissimissimisssssssssimissssssssssssimi amici miei…!!! Come state??? Tutti tutto bene??? Cosa mi raccontate di bello??? Leggere il seguito

    Da  Paperottolo37
    DIARIO PERSONALE, LIBRI
  • Felice di essermi sbagliato

    Cominciamo l’Era Post Netlog parlando di cinema. Per essere più esatti di un film che se mi fossi fidato del mio istinto iniziale io non sarei mai andato a... Leggere il seguito

    Da  Paperottolo37
    CULTURA, LIBRI, RACCONTI
  • Le lodevoli eccezioni

    Rieccomi a strettissimo giro di posta tornare per la nostra ultima storia della Serie di Netlog. Dopo aver sviscerato tutte le brutture ed i lati oscuri e... Leggere il seguito

    Da  Paperottolo37
    CULTURA, LIBRI, RACCONTI
  • La Rete scarsamente… verbale

    Rieccomi qui a parlare di Netlog. Non temete… Ancora questa ed un’ultimissima storia poi staccherò la spina e vi parlerò d’altro. In questa penultima storia vi... Leggere il seguito

    Da  Paperottolo37
    CULTURA, LIBRI, RACCONTI
  • Monday late night post…

    Ciao a tutti voi carissimisssssimissssssssssssimi amici miei…!!! Come procede la vostra settimana??? Tutto bene??? E voi come state??? Questi ultimi scampoli... Leggere il seguito

    Da  Paperottolo37
    DIARIO PERSONALE, LIBRI
  • Sentimenti in saldo

    È destino, a quanto pare, che io non possa separarmi per lungo tempo da Netlog, il Social Network per adolescenti, almeno a giudicare dall’età media della... Leggere il seguito

    Da  Paperottolo37
    CULTURA, LIBRI, RACCONTI
  • I poeti improvvisatori Sardi

    poeti improvvisatori Sardi

    Il nostro amico Paolo ci propone un articolo veramente interessante sui poeti improvvisatori sardi, pubblicato dalla rivista mensile La Lettura nell'ottobre... Leggere il seguito

    Da  Alessioscalas
    CULTURA

Dossier Paperblog