Magazine Diario personale

Il libro dai tre finali…

Creato il 03 aprile 2012 da Paperottolo37 @RecensioniLibra

Ciao a tutti voi carissimissimisssssssssimissssssssssssimi amici miei…!!!

Come state???

Tutti tutto bene???

Cosa mi raccontate di bello??? ^____________^

Qui a Sondrio il “Luna Park” comincia a produrre i propri influssi sul clima…!!!

In che senso???

He!!! He!!! He!!!

Dovete sapere che se c’è una cosa, sicura più dell’oro (!!!), è che quando arrivano “le giostre” il tempo cambia e vira al brutto…!!! ^__________^

Ed anche quest’anno non ha fatto eccezione…

E’ vero!!!

Ci ha impiegato qualche giorno più del solito ma alla fine il brutto tempo ci ha raggiunti…!!!

Chissà…!!!

Forse avrà trovato coda in tangenziale…!!! ^_______^

Ma lasciamo da parte il “Luna Park” ed i suoi nefasti influssi sul meteo della mia “Verde Valle” per tuffarci nella storiella di stasera…!!!

Storiella nella quale tornerò a parlare di me e di una delle mie creaturine o, come le chiamo io (!!!), dei miei “Bimbi di Carta”…!!!

Un librino nato da uno studio, una parola grandemente bizzarra per uno come me che ai tempi della scuola  non annoverava certamente lo studio tra i propri passatempi favoriti (!!!); uno studio portato avanti per settimane, anzi mesi, nei quali mi sono introdotto, a più riprese e rigorosamente sotto mentite spoglie (!!!), nel Social Network più “Giovane” della Grande Rete: Netlog…!!!

“Perchè sotto mentite spoglie???”, chiedete.

Perchè, carissimissssssssssimi amici miei, in quel Social Network se si entra come se stessi e si hanno più di venticinque anni si è considerati “vecchi” e se si tenta di “farsi amici” tra i membri del Social Network si rischia il linciaggio virtuale.

Comunque sia…

Lo so che non sono stato onesto a presentarmi per quello che non sono (più!!!) ma questi espedienti mi hanno fornito il materiale che è poi andato a comporre “La Piazza Giovane“, questo il titolo della mia “Ultima Fatica”.

Beh…

Fatica…!!!

Questa poi…!!!

Come posso definire “Fatica” una cosa che faccio per piacere lo so solo io…

Comunque si usa dire così e poi suona molto “importante” e io sono talmente presuntuoso che non ho resistito alla tentazione di “appropriarmi di questa espressione…!!! ^_____^

Comunque…

Scendendo più nel dettaglio della “questioncella” veniamo a presentare, in poche parole, promesso (!!!), il librino che ho pubblicato ieri…

Come ho detto si tratta di uno studio, lo continuo a chiamare così perchè suona bene e, ancora una volta “importante” (!!!), su Netlog, La Piazza (Virtuale) Giovane che da il titolo al libricino…!!!

Il formato scelto per il mio librino è il formato A5…!!!

L’ho scelto perchè inizialmente “La Piazza Giovane” doveva essere un librino smilzo smilzo di poco più di una trentina di pagine, trentacinque massimo (!!!), e questo è l’unico formato per il quale la Lulu Press. permette lunghezze inferiori alle sessantotto pagine richieste per gli altri formati di libri a copertina morbida.

Poi, come a volte mi succede, tra impaginazioni “furbette” e capitoli che si sono aggiunti via via il libro ha assunto la “mole”, piuttosto ragguardevole, di un’ottantina di pagine, tutto compreso, naturalmente…!!! ^______^

Ad aggiungersi sono stati, in particolare i due ultimi capitoli, entrati a far parte del libro solo dopo che la parte di storie precedentemente transitate per il mio blog di Tumblr; capitoli che o non volevo inserire o a cui non avevo ancora “ragionato”…!!!

Il capitolo che non avrei voluto aggiungere è il penultimo, quello intitolato “L’ultimo girone”.

Per meglio dire, nel progetto iniziale, il capitolo figurava; magari non con questo titolo ma figurava.

Poi però con l’andare del tempo mi ero convinto che forse si poteva anche tralasciare senza troppo danno all’economia globale del libro stesso.

Poi, ieri, la mia carissimisssssssssssssssimisssssssssssssssssssssima amcia Katja, la “responsabile” della Magistrale Creazione della copertina del libro nonchè la “cavia” alla quale è toccato leggere la prima stesura del libro, mi ha suggerito di approfondire la parte del “cosa succede” nel ben poco magico Mondo Netloghiano, per citare, o meglio parafrasare, una delle tanti presentazioni del mio libro che ho sparso per la “Grande Ragnatela Mondiale”…!!!

Ed è stato così che è nato “L’ultimo girone”.

L’ho chiamato così perchè ho impostato tutto il mio libro citando in alcuni punti il viaggio dantesco ed immaginandomi qui di essere protagonista, se avrete la bontà di leggere il mio librino capirete il perchè (!!!), della prima tappa del “Viaggio tra i tre Mondi Ultraterreni” del nostro Sommo Vate.

Immaginavo di descrivere lì il fondo toccato da alcuni tra gli utenti del Giovane Social Network.

Ed infatti ho concluso con toni da commiato “L’ultimo girone”, concluso e pubblicato in serata.

Poi, stamattina, mentre mi trovavo sulla via del rientro a casa dal quotidiano giro mattutino di spese e commissioni varie ed eventuali, mi è venuta un’altra idea.

Riflettendo su alcuni particolari già trattati, anche se in maniera superficiale,  in un altro capitolo, per la precisione in quello intitolato “Sentimenti in saldo”, mi è venuta l’idea di inserire anche quest’ultimo capitolo, l’ultimo in assoluto, intitolato “Un’infinita fragilità”.

Dopo questa aggiunta ho provveduto ad inserire la versione, finale e definitiva, del libro sul sito di Lulu, tramite una nuova revisione.

Ed ecco, per sommi capi, presentato il mio ultimo “Bimbo di Carta”.

Lo so…

Divento estremamente ruffiano in questi casi ma, vedete, a questo librino tengo in maniera particolare e ci tengo in quanto, secondo sempre la mia Fatina della Grafica nonchè “Prima Lettrice Ufficiale”, potrebbe avere una diffusione anche al di fuori dei cultori dei libri (leggi nelle scuole e simili!!!)…!!!

Ma si sa…!!!

Katja mi vuole bene e mi apprezza da tanti anni, sentimenti ed apprezzamento pienamente ricambiati, con tanto di interessi, da parte mia (!!!) e ogni volta augura ai miei libri una gran fortuna.

Però, ve lo confesso, l’idea di aver scritto qualcosa che possa, magari, col tempo e la pazienza e, perchè no, quel briciolino di buona sorte che ci vuole sempre e mai guasta (!!!), uscire dal “Ristretto Orticello” di Lulu, mi lusinga e mi intriga…!!!

Speriamo in bene…!!! ^______^

Bene…!!!

Ed anche per questa nostra “Storia di Libri” siamo ormai giunti al termine…

Non prima però che io abbia potuto ringraziare tutte e tutti voi per la pazienza e la cortesissima attenzione che, come sempre, avete deciso di accordarmi e prima di avervi potuto rinnovare l’appuntamento con la nostra prossima “Storiella da Blog”…!!! ^____^

Sempre qui tra queste pagine…

E sempre che a voi continui a far piacere seguirmi e leggermi…!!! ^________^

Per ora vi saluto augurandovi una splendida rimanenza di serata, una serena notte ed uno scoppiettante mercoledì…!!! ^_______^

Buona lettura, come sempre, a tutti voi carissimisssssssssssssimissssssssssssssssssssimi amici miei…!!! ^______^

Riccardo



Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • Il fioraio.

    fioraio.

    "Quando si accorcia la vegetazione, la gemma sottostante al taglio si risveglia, produce un germoglio e quindi una nuova ramificazione; ciò si spiega... Leggere il seguito

    Da  Tazzina
    DIARIO PERSONALE, LIBRI
  • Il declino…

    Ciao a tutti voi carissimissssssssimissssssssssssimi amici miei…!!! State tutti bene??? Avete trascorso un bel fine settimana??? Leggere il seguito

    Da  Paperottolo37
    DIARIO PERSONALE, LIBRI
  • Il camioncino.

    Adelina conduceva una vita piccola e del tutto priva di sorprese. Nonostante questo, o forse proprio per questa ragione: i suoi amici si aspettavano grandi... Leggere il seguito

    Da  Tazzina
    DIARIO PERSONALE, LIBRI
  • Il baratto.

    baratto.

    Immagine da qui.Placido porta una camicia di un rosa acceso, che a guardarla abbaglia, soprattutto quando appare di colpo sul marciapiede deserto all'ora di... Leggere il seguito

    Da  Tazzina
    DIARIO PERSONALE, LIBRI
  • Il mistero dell'occhio misterioso!

    mistero dell'occhio misterioso!

    Ebbene carissimi amici ed erranti, oggi vi propongo un mistero da risolvere. "Voglio fare un gioco con te!" Bwahahahah! No dai, non c'è nessuna perfidia in... Leggere il seguito

    Da  Drjekyllmisshyde
    CULTURA, DIARIO PERSONALE, LIBRI
  • Il trovatello…

    Ciao a tutti voi carissimissssssssssssssssimisssssssssssssssssssssssimi amici miei!!! Come state??? Tutte e tutti bene??? Scusate l’ora ultra mega arci stra... Leggere il seguito

    Da  Paperottolo37
    DIARIO PERSONALE, LIBRI
  • Il temerario…

    Ciao a tutti voi carissimisssssssssimissssssssssssssimi amici miei…!!! Come state??? Tutto bene??? Avete passato un bel fine settimana??? Io e la Doganiera,... Leggere il seguito

    Da  Paperottolo37
    DIARIO PERSONALE, LIBRI

Dossier Paperblog