Magazine Economia

L’articolo 18 non si tocca

Creato il 16 marzo 2012 da Mutuonews

art. 18

Giornate di incontri tra le parti sociali ed il Governo per la riforma del mercato del lavoro.

Sono giorni frenetici per l apolitica, il Governo è impegnato in un continuo tavolo di confronto con le parti sociali per cercare un accordo sulla mriforma del mercato del lavoro; nei giorni scorsi, la Fornero si era detta ottimista sula possibilità che l’accordo fosse firmato anche dalla Cgil, ma la Camusso lancia segnali opposti.

L’articolo 18 non si tocca, è una forma di tutela generale per i lavoratori che non può essere cancellata, queste in sintesi le parole della Camusso che continua asserendo come il metro di giudizio per un’equa discussione sull’articolo 18 sia il fatto che i licenziamenti non devono costituire un arbitrio.

La Cisl e la Uil, invece, sembrano disponibili a firmare, le prossime ore e i prossimi giorni saranno cruciali, il Governo vuole chiudere il problema mercato del lavoro entro fine marzo, ci sono ancor ai margini per trovare un’intesa comune che potrebbe essere costituita dal fatto che l’articolo 18 rimarrebbe in piedi solo per i licenziamenti discriminatori e non per quelli dettati per ragioni economiche.

Un compromesso che potrebbe far contenti tutto e che ha l’agghiacciante limite di cancellare nella forma più bieca e cioè indirettamente uno strumento prima ancora che di tutela, di civiltà e di promozione della dignità umana.


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

Dossier Paperblog

Magazine