Magazine Cucina

La coperchiona

Da Silva Avanzi Rigobello

Quella che gli Inglesi chiamano “Trifle bowl” (perché chiamano “trifle” la zuppa Inglese) a casa nostra è la “coperchiona”.
Per “coperchiona” intendiamo sia un dolce al cucchiaio a strati di creme e biscotti, sia la coppa che lo contiene.
Vi faccio un esempio di conversazione tra me e mio marito in previsione di una cena, mentre si discute del dessert:
- E se facessi una bella coperchiona?
- Sì, ma quale?
- Quella al cioccolato con le amarene…
- Era buona anche la “puless” però…
- E la panna cotta con le fragole?
Questo per introdurvi al nostro lessico familiare, impenetrabile ai più.
Dunque la bella coppa di vetro comprata per due volte ad Antibes, ormai è diventata “la coperchiona” perché mio marito una volta, aiutandomi a riporre le stoviglie dopo una cena, l’aveva presa per il coperchio di un’alzata. Accortosi dell’errore non gli è venuto in mente di chiamarla correttamente coppa, ma coperchiona e il nome le è rimasto appiccicato addosso come l’etichetta sul vasetto della marmellata.
Per estensione, qualunque dessert al cucchiaio è diventato quindi per noi una “coperchiona”, che è sempre squisita, indipendentemente dagli ingredienti che uso.
Data la stagione, vi parlerei oggi della Coperchiona di panna cotta e fragole.

20140518-011555.jpg
Si monda 1/2 chilo di fragole, possibilmente tutte della stessa dimensione, si tagliano a metà, si insaporiscono con 75 gr di zucchero a velo e 1/2 bicchiere di Recioto e si lasciano macerare in frigorifero.
Si prepara una panna cotta tradizionale scaldando 1/2 l di panna, 1 dl di latte, 100 gr di zucchero e i semi di una stecca di vaniglia. Prima che arrivi a bollore si toglie dal fuoco e si incorporano 10 gr di fogli di gelatina prima ammollati in acqua fredda. Si lascia raffreddare a temperatura ambiente.
In una bella coppa di vetro, tipo la nostra coperchiona, si fa un primo strato di panna cotta, si appoggiano sopra 8-10 Pavesini imbevuti nel sugo delle fragole macerate, e si fa una corona contro le pareti con quelle tenute da parte tagliate a metà assicurandosi che restino ben attaccate al vetro.
Si procede così a strati sempre con un giro di fragole a vista. Il lavoro deve essere piuttosto accurato oppure si può rinunciare alla decorazione perimetrale limitandosi a completare il dessert con le fragole al vino sgocciolate come ultimo strato.
Nessuno se ne lamenterà!

Questa è la nostra Coperchiona alle fragole, ma come diceva mio marito, è buonissima anche quella con il pandispagna al cioccolato e le amarene… o la puless…


Archiviato in:dessert Tagged: Fragole, latte, panna, panna cotta, Pavesini, vaniglia, vino Recioto, zucchero

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • La Cotognata

    Cotognata

    Ci sono alcune cose che mi ricordano proprio l’inverno e le mele cotogne sono una di quelle. E se pensiamo alle cotogne, inevitabile finire per fare una... Leggere il seguito

    Da  Forchettinagiramondo
    CUCINA, RICETTE
  • La pastiglia del mese

    pastiglia mese

    Pastiglia di Natale al biscotto LeoneStessa forma e stessa croccantezza di sempre in uno stopponcino di zucchero che profuma di feste. Leggere il seguito

    Da  Dolcemporiofirenze
    CUCINA, RICETTE
  • La sbrisolona

    sbrisolona

    Una ricetta d'altri tempi, sembra risalga a prima del '600...stupisce per la sua semplicità di ingredienti e perché è così facile da fare...niente robot,... Leggere il seguito

    Da  Ilcuorearrosto
    CUCINA, RICETTE
  • La ricetta... giusta!!!

    ricetta... giusta!!!

    LIQUORE AL CIOCCOLATO (dosi valide per 750 ml) Ingredienti: 100 gr di cioccolato fondente; 3 dl d'acqua; 400 gr di zucchero semolato; 2 dl d'alcool etilico; un... Leggere il seguito

    Da  Debora
    CUCINA, RICETTE
  • La Carbonara Valdostana

    Carbonara Valdostana

    La carbonara valdostana non ha nulla a che vedere, se non il nome con la sua omonima laziale, la prima è infatti un primo piatto di origine alquanto giovane... Leggere il seguito

    Da  Damgas
    CUCINA, RICETTE
  • La giurgiulena

    giurgiulena

    Avete finito di comprare i regali di Natale? Io ancora no. Ogni anno mi riduco sempre all’ultimo secondo. Anche oggi è stato un “tour de force” e di tempo per... Leggere il seguito

    Da  Piatticoitacchi
    CUCINA, RICETTE
  • La Brovada

    Brovada

    La brovada è una specialità tipica friulana a cui nel 2011 è stata riconosciuta la " dop"; si tratta di un piatto molto antico che ricorda in un certo senso il... Leggere il seguito

    Da  Damgas
    CUCINA, RICETTE

Dossier Paperblog

Magazines