Magazine Italiani nel Mondo

La pediatra

Creato il 22 luglio 2010 da Selena
Perché noi genitori alle prime armi abbiamo forse scritto in faccia che siamo dei deficienti? No, voglio dire, se tuo figlio piange per 5 notti di seguito, se l'ultima notte non dorme proprio per niente, se tutti i metodi conosciuti per le coliche vengono utilizzati ma non funzionano, se forse non son coliche e ti preoccupi e allora te ne vai al pronto soccorso e qui, grazie ad uno studentello di pediatria ti ritrovi con il tuo neonato che deve fare una lastra e un'analisi del sangue senza che il pediatra ti dica perché o cosa succede, e alla fine, dopo 2 ore, ti dice che é solo un raffreddore, vuole questo dire che siamo degli stupidi?
Eppure sembra che noi alle prime armi ci preoccupiamo troppo.
Ok, voglio sapere se sti medicucci hanno figli, ecco, ditemelo. Non é solo preoccupazione, é che quando vedi sto figlioletto piangere e piangere per ore senza dormire o mangiare, quasi, per giorni, mica la prendi alla leggera.
Comunque ieri é stata la volta del pronto soccorso, questa volta siamo andati diretti a Velez Malaga, in ospedale, e niente, un "banale" raffreddore, ma almeno ha risolto i pianti la cura di acqua salata da infilargli nel naso per liberargli le vie respiratorie. Certo, il medico non é stato dei migliori, che qui se non chiedi nessuno ti spiega.
Nel senso che entriamo di nuovo nella consulta, dopo gli esami, e lui dice che le analisi son a posto, che va tutto bene, ma che va a controllare quanta quantitá deve darmi della medicina secondo il peso.
....Per cosa???....
Che malattia ha Gabi????
Niente, lui inizia a cercare l'informazione nei suoi appunti. Ok, normale, mica se lo puó ricordare. Non la trova, ci dice che va a cercare, e sparisce per 30 minuti!!! Torna, riprende a parlare, finalmente sotto nostra domanda ci rende partecipi dell'esito, e alla fine neanche mi da la medicina. Meglio. Ma poi ci ripensa, non fa la ricetta, ma scrive una nota nell'informe e per calcolare la dose prende in mano un libro che é sempre stato presente sul tavolo, fa dei calcoli che mi ricordano ció che facevo io in matematica in 5º liceo scientifico, e dopo 5 minuti risolve che per il peso di Gabi ci vogliono 6 goccie.
Ma comunque, dice, questa medicina é da dare in caso che il bebé stia veramente male. E non ho dubbi, anzi, dubito che gliela daró!
Io e Buddha siamo tornati a casa con un'espressione quasi scontenta. Ossia, contenti che Gabi sia solo raffreddato, possibilitá assolutamente certa giá che Buddha é raffreddato, e quindi ci si arrivava anche da soli. Scontenti perché qui se non chiedi nessuno ti spiega niente.
Oggi era la volta della pediatra, appuntamento che lei ci ha dato piú di un mese fa.
Pensavamo che lo dovesse vacunare. No, semplicemente l'ha pesato, misurato, ha visto altre due cosette e ha constatato che sta bene. Gabi sembra non sopportare questa donna che ogni volta che mi parla lo fa guardando tra il mio collo e il seno. Non guarda in faccia, strana tipa.
Comunque Gabi, appena lei si avvicina, e non é la prima volta, inizia ad urlare per tutto il tempo. Lei solo lo visita...beh, diciamo che lo tocca il meno possibile che sembra farle schifo toccare un neonato, e lui urla. Non contento Gabi le ha quasi fatto la pipí addosso...peccato che lei si sia spostata!
La pediatra informa solo se noi facciamo domande.
Come quella sul vaccino aggiuntivo che io devo comprare, sembra contro la meningite.
Sembra...giá che lei non spiega....
E mi fa presente che c'è la possibilitá che il giorno che fará i vaccini con l'infermiera (ahhh con l'infermiera, non con lei! E dirlo un mese fa???) Gabi potrebbe aver la febbre, cosí mi fa la ricetta del paracetamolo, in caso ne avessi bisogno, aggiungendo che "puó aver febbre. Sai, é in questo caso che si porta un bimbo dal medico". Giá, non se urla da una settimana e non sai se ha qualcosa che non va, ma solo se ha febbre. Ricordalo Sele, che i neonati piangono perché devono piangere e fino al 3º mese devi sopportare (questo é ció che lei mi ha detto!). Che lei neanche i rimedi contro le coliche ti avrebbe dato. Fortuna che era in ferie e l'altro pediatra non ci ha pensato due volte a prescrivere la medicina omeopatica, che ha funzionato, fino alla settimana scorsa! Naturalmente, come tutto qui, é normale. Normale che un bebé abbia coliche, che abbia un raffreddore, peccato che non sia facile far capire ad un neonato che deve soffiarsi il naso se vuole respirare...piange invece...
Non siamo contenti della nostra pediatra. Non c'ispira fiducia. Né a me, né a Buddha, e neanche a Gabi, che non piange mai, neanche ieri piangeva con l'altro medico.
Il fatto é che qui alcuni medici della sanitá pubblica sembrano prenderti per il culo, sembra che ti guardino come si fa con gli stupidi, se la ridono delle paure della gente. Non ti spiegano cosa ti succede, né perché ti fanno fare le analisi o certe prove, non ti rendono partecipe della tua salute, solo sanno dirti cosa non devi fare!
L'unica eccezione é stata l'ostetrica, una donna stupenda che mi ha aiutato molto, e non solo a me, anzi, a tutte le donne incinta di Nerja!
Non serve che io aggiuga che purtroppo non ho le possibilitá per pagarmi dei medici privati...
Perché con le altre donne con cui ho parlato, quelle che le possibilitá le hanno, partoriscono nella clinica privata, dove si trovano perfettamente a loro agio, "coccolate" da medici e infermiere, informate e insegnate su tutto ció che a loro serve. I loro figli hanno pediatra privati, che le informano e seguono dolcemente e amorevolmente.
Noi comuni cittadini che viviamo con sussidi disoccupazionali ci dobbiamo adattare a medici bruschi, burberi, stanchi del loro lavoro, a volte incompetenti (ne ho trovati, purtroppo), che piú che curarti ti rovinano...
Cosí che la settimana sta terminando con tanta fatica. Gabi sta un pó meglio, non m'ha fatto dormire neanche stanotte, ma almeno si é solo lamentato, non ha pianto disperatamente. Ha il naso chiuso, odia che le metta l'acqua salata, ma ha ricominciato a mangiare.
In quanto a me son quasi 2 mesi che non fumo, mentre prima un tiro ogni tanto alla sigaretta lo davo. Comunque diciamo che in totale son 10 mesi che non compro sigarette e che non fumo.
Beh, sta settimana é stata dura, la voglia di fumare é stata fortissima, perché di solito lo facevo quando ero nervosa o stressata. Ecco, se potessi lo farei....per fortuna che mi fa schifo solo l'odore e che quelle che fuma Buddha son cosí forti che non le sopporto. E che, soprattutto, non me le compro!

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • La libreta

    libreta

    ,malgrado il tempo che passa,resta uno delle migliori cose fatta dalla Revolucion.Per chi non sa cosa sia trattasi di un libricino che riporta gli alimenti che... Leggere il seguito

    Da  Astonvilla
    ITALIANI NEL MONDO, VIAGGI
  • La Borto

    Borto

    Già da mesi, oramai, avevamo capito che il dibattito dietro la RU486 è molto più ampio di quanto non ci si voglia, malamente, far intendere; cosi’ come avevamo... Leggere il seguito

    Da  Suddegenere
    PARI OPPORTUNITÀ, PER LEI
  • La vendicativa

    vendicativa

    Un modello femminile che vedrete raramente (o forse mai) in italia è quello della donna vendicativa. Una donna che si vendica in modo ironico dal marito un pò... Leggere il seguito

    Da  Marypinagiuliaalessiafabiana
    PARI OPPORTUNITÀ, PER LEI
  • La Pigna

    Pigna

    Agosto, tempo di raccolta dei pomodori e di pomodori secchi!E' un tripudio di rosso, ovunque.I tavoloni davanti alle porte o le "inserte" appese per i pomodori... Leggere il seguito

    Da  Marlenetrn
    MATERNITÀ, PER LEI
  • La suocera

    suocera

    Uno dei problemi piùsentiti da gran parte delle famiglie, soprattutto del sud, è l’invadenza dellasuocera.In genere la suocera più problematica è quella della... Leggere il seguito

    Da  Cinziafalzone
    PER LEI
  • La solitudine

    solitudine

    erano una volta le zitelle e zitelle erano le donne che nessun uomo aveva voluto, oppure le donne che, perduto il loro amore, avevano scelto di vivere nel suo... Leggere il seguito

    Da  Psicoterapeutico
    PER LEI
  • La nanopolvere

    nanopolvere

    Mi scuso tantissimo per non aver potuto postare in tempo le vostre segnalazioni. Purtroppo il progetto “Libera Infanzia” mi sta dando parecchi problemi. Leggere il seguito

    Da  Marypinagiuliaalessiafabiana
    PARI OPPORTUNITÀ, PER LEI

A proposito dell'autore


Selena 269 condivisioni Vedi il suo profilo
Vedi il suo blog

L'autore non ha ancora riempito questo campo L'autore non ha ancora riempito questo campo