Magazine Società

Ma chi me lo fa fare?

Creato il 31 agosto 2011 da Occhiopidocchio

Stanotte torno a scrivere. Sarà per la sindrome Righeira o forse per l’insonnia ma ultimamente mi immergo in amare considerazioni sulla mia professione.
Oggi che dopo una lunga lotta in patria, un esilio volontario in Spagna e una rispettabile gavetta mi ritrovo lì dove sognavo di arrivare, inaspettatamente mi domando: ” ma chi me lo fa fare? ne varrà la pena?”. A prima vista queste domande potrebbero sembrare frutto di una giornata storta o di una crisi degna del più cupo pessimismo cosmico leopardiano. Ma così non è.
Volente o nolente, io giornalista televisivo, con le mie interviste contribuisco a spettacolarizzare un evento, meglio se efferato, violento o drammatico. Per quanto mi sforzi di realizzare reportage completi e rigorosi il mio lavoro trasformerà storie e persone in carne ed ossa in personaggi che per qualche minuto vivranno sullo schermo per poi scomparire nuovamente e tornare nell’oblio.
Per fare il reporter d’attualità o di cronaca devi dimenticare che c’è un mondo che vive in pace e dedicare il tuo tempo, le tue energie e la tua attenzione all’altra parte: quella dei manifestanti caricati dalla polizia, della discriminazione razzista e machista, della violenza, della morte e del dolore.
E’ possibile che decida di dare una sterzata e lasciar perdere le inchieste così come il sogno di un’informazione completa e di servizio. Purtroppo, noi giornalisti tv, spesso, siamo solo degli squallidi ingranaggi sotto scacco. Vittime e complici della società dello spettacolo a tutti i costi, della realtà che sembra un reality.
Giorno dopo giorno lotto per cercare di rendere il frammento d’informazione che costruisco, il più accurato possibile. Allo stesso tempo, però, mi rendo conto che non è, e non sarà facile resistere.

Al momento resto in trincea, ma non escludo una virata verso altre strade. A volte una volta giunti alla tanto agognata cima, ci si rende conto che, in fondo, non si vede l’ora di tornare a valle.

Dopo un post così nero, cerco di rianimarmi un pò con Proietti. Buenas noches a todos


Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Magazine