Magazine Basket

NBA: gli italiani debuttano a Santo Stefano

Creato il 07 dicembre 2011 da Basketcaffe @basketcaffe

NBA: gli italiani debuttano a Santo StefanoLa NBA ha iniziato l’avvicinamento alla prima palla a due che verrà alzata a Natale con 5 partite annunciando il calendario per la stagione 2011/12, che avrà 66 partite al posto delle 82 canoniche, visto l’inizio ritardato di quasi due mesi. Tutte e 30 le squadre saranno costrette a giocare almeno un “back to back to back”, cioè tre partite consecutive in altrettante serate e in media saranno impegnate ogni due giorni. Ogni team giocherà 48 incontri contro squadre della propria Conference e 18 contro avversarie dell’altra “costa”, mentre è rimasto inalterato il break per il weekend dell’All Star Game (a Orlando il 26 febbraio).

Si parte il 25 dicembre, Natale con 5 gare, e che gare! Knicks-Celtics, Mavericks-Heat, Lakers-Bulls, Thunder-Magic e Warriors-Clippers. I nostri tre alfieri scenderanno sul parquet e inaugureranno la loro stagione il giorno successivo, il giorno di Santo Stefano: Andrea Bargnani con i suoi Raptors avrà un inizio soft andando a far visita ai Cavaliers della prima scelta assoluta all’ultimo draft Kyrie Irving; situazione diametralmente opposta per Danilo Gallinari che con i Nuggets affronterà i campioni NBA in carica a Dallas; infine Marco Belinelli e gli Hornets (se per quella datà Rocky sarà ancora in Louisiana) giocheranno a Phoenix.

I derby italiani saranno sette: il primo, il 6 gennaio, vedrà New Orleans ospitare i Nuggets (le due squadre si incontreranno anche il 9 gennaio, il 9 marzo e il 4 aprile); Denver incontrerà Toronto il 27 gennaio e il 28 marzo mentre Belinelli sfiderà il Mago per la prima volta il 29 febbraio.

NBA: gli italiani debuttano a Santo Stefano
Altre date interessanti sono il 16 gennaio, per il Martin Luther King Day infatti l’NBA come sempre ha preparato un calendario importante con Celtics-Thunder prima di Lakers-Mavs! I gialloviola saranno in diretta Nazionale anche il 19 gennaio contro Lebron James e compagni (oltre che il 4 marzo) e il 9 febbraio (e 11 marzo) nella storica sfida contro Boston.

Il 29 dicembre potrebbe essere una data importante se il mercato darà qualche colpo perchè i Nets faranno visita ai Magic e per Dwight Howard potrebbe essere anche la prima volta contro quella che al momento è ancora la sua squadra.
E sempre New Jersey vivrà una giornata particolare il 14 gennaio quando Deron Williams ritroverà i suoi ex tifosi di Utah.

Una partita che potrebbe non contare per la classifica ma molto per Jimmer Fredette è quella del 28 gennaio quando i Kings, squadre dell’ex BYU, voleranno nello Utah, casa di Jimmer, per affrontare i Jazz.

Insomma ce n’è per tutti i gusti e per tutti i giorni. Il tutto per conoscere chi andrà ai playoff e successivamente a giocarsi il titolo NBA.



Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog