Magazine Cultura

Triviale, uno spaghetti-gangster ambientato in Sicilia

Creato il 30 aprile 2013 da Lospaziobianco.it @lospaziobianco

Comunicato stampa

VERBAVOLANT EDIZIONI PRESENTA 

“TRIVIALE”triviale_copertina
TESTI: ANGELO ORLANDO MELONI E GABRIELE GALANTI
DISEGNI: MASSIMO MODULA

IN LIBRERIA DAL 4 MAGGIO 2013

“Ha visto anche lei un angelo?”
“Tu come lo chiameresti uno che uccide i cattivi?”

“Triviale” è un graphic novel che racconta di una Sicilia al contrario in cui la mafia è vittima e la vittima si trasforma in carnefice. Un eroe che uccide seppur con una logica morale che lo spinge ad essere colui che cambia, in meglio, le regole. “Triviale” narra di una Sicilia che vuole cambiare e lo fa ribaltando le regole della mafia che cerca di giocare un ruolo rimanendo schiacciata da se stessa. In un momento storico in cui l’Isola spinge una rivoluzione politica e morale che la fa assurgere a “modello” politico ed etico “Triviale” può servire a spiegare le forze civili, ma anche creative, che spingono questo cambiamento.

Triviale è una cittadina siciliana ammorbata dall’omertà e dominata da due famiglie rivali. Ma quando un killer/angelo vendicatore armato di balestra e dotato di una mira quasi soprannaturale si mette in caccia di boss, sgherri e picciotti, le regole non scritte della convivenza “incivile” con la mafia cominciano a scricchiolare. Scandita dall’attenzione morbosa dei media per ogni nuovo omicidio, la leggenda dell’angelo vendicatore nasce spontanea, e con essa prende corpo qualcosa che andrà ben oltre le cattive intenzioni dei mafiosi.

“Triviale” è una favola moderna sulla grettezza dell’uomo, sulla stupidità della cupidigia e sulla bizzarra maniera in cui il destino indirizza le nostre aspirazioni. Uno spaghetti-gangster dal ritmo incalzante nel quale bene e male si scambiano di posto più volte. Una fiaba splatter che ha il coraggio di scoperchiare il calderone dei nostri desideri inconfessabili e di mettere in ridicolo le pose e i riti dei criminali.

Gli autori: 

Gabriele Galanti
Siracusano, ha all’attivo quattro commedie teatrali, un cortometraggio che ha fatto il giro del mondo e una decina di videoclip musicali. Deve ancora capire se si diverte di più come regista o come sceneggiatore. Nell’attesa, cucina.

Angelo Orlando Meloni
È nato a Catania e vive a Siracusa. Ha scritto la raccolta Ciao campione (Limina edizioni) e i romanzi Io non ci volevo venire qui (Del Vecchio editore) e Cosa vuoi fare da grande, di prossima pubblicazione sempre con Del Vecchio Editore. Aggiorna saltuariamente un blog di colore verde come la speranza, la benzina e l’ecologia.

Massimo Modula
Artista visivo e musicista, opera nell’illustrazione, fumetto, pittura, disegno animato. Si esibisce in performance dove musica, parole e pittura dal vivo si fondono in momenti di improvvisazione.

 

Triviale. Dietro le cattive intenzioni
Angelo Orlando Meloni, Gabriele Galanti, Massimo Modula
Verbavolant edizioni, 2013
144 pagine, 15,00€

Etichette associate:

Gabriele GalantiMassimo ModulaAngelo Orlando MeloniVerbavolant Edizioni

Condividi:

Seguici su:


Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog