Magazine Cucina

Un omaggio alla nuova onda di Vivabacco

Da Enricogrz
Il telefono squilla alle 3.00 di notte. E' un lettore. "State diventando dei fighetti", mi dice. Ho capito subito a che cosa si riferiva. Ho sbattuto giù la cornetta, ho staccato il telefono, disdetto l'abbonamento, la luce, il gas, le altre utenze, venduto il portatile. E ho ricominciato a dormire.
Ora, all'alba di un nuovo giorno, da un altrove qualsiasi, saturo di informazioni ma povero d'idee, senza saggezza né cultura, io, uomo del mio tempo in fuga dal tempo, scrivo, come ai vecchi tempi, in questo spazio rinascente che ora odora di femmina e di couscous.  E scrivo per ribadire che non stiamo diventando dei fighetti: abbiamo i nostri motivi, per quella che un altro lettore ha definito la calata di brache. Spiego i miei.
Ero misogino grosso modo quant'ero misantropo, cioè quanto basta, ma ho conosciuto una donna che ci manca un pelo che mi renda ginecolatra. Se lei, che è così bella e così capace di dar senso al finito, è intollerante al lattosio, allora si può fare a meno del lattosio. La Quaresima serve anche a questo, a ricordarsi che il finito non è tutto: va rispettato e curato, ma messo al suo posto. È quella che arriva, forse, l'ultima domenica per preparare cioccolate calde, poi la stagione proibita e crudele, la festa oltracotante del finito, ci spingerà fuori di casa, lontani dai focolari e dalle coperte di lana, in cerca della felicità dei campi, delle bestie e dei fiori, che alle umane genti aduse a fraintendersi sempre ammicca e sempre sfugge. Signori, se siete tristi nel finito, non guardate la televisione, non finite i vostri giorni come dei deficienti su facebook. Se non sapete o non volete pregare, piuttosto, mangiate cioccolato. Ho superato momenti difficili grazie al cioccolato. Non è tutto, ma nel breve termine funziona, vi esalta e vi salva dal suicidio. Se volete dare l'addio all'inverno, sciogliete del cioccolato fondente in ribollente latte. Per una volta non di vacca. Già. Quello di donna lasciatelo alla boccuccia dei pochi felici bimbi che ancora hanno una tetta di madre da suggere. Quello di riso alla bocca degli stolti.
Salutate con latte di soia la primavera.
PS
Il latte di soia non è tutto uguale. Non faccio nomi, ma se avete avuto una brutta esperienza non è detto che sia tutto così. Chi ha detto "fitoestrogeni"? E dai, su.

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • Aprire un blog e farne un libro

    Aprire blog farne libro

    Navigando per la blogosfera a caccia di notizie mi imbatto in questo titolo “Dal Blog al Libro”. Naturalmente incuriosita, scopro che si tratta della... Leggere il seguito

    Da  Scrid
    EDITORIA E STAMPA, MEDIA E COMUNICAZIONE
  • Un po’? No, un pò!

    Si dice che la grammatica sia l’errore codificato. In poche parole, quando un errore lo fanno tutti, ma proprio tutti, viene accolto nella grammatica ufficiale ... Leggere il seguito

    Da  Dragor
    SOCIETÀ
  • Un dente e' meglio di un diamante ?

    dente meglio diamante

    . I bambini quando perdono i dentini corrono a metterlo sotto il cuscino per ricevere dal topolino qualche soldino ( che ai miei tempi era 1000 lire,oggi i... Leggere il seguito

    Da  Decorazionisegrete
    LIFESTYLE, MODA E TREND
  • FTSEMIB: piu' che un ciclo un ciclone

    Mi sembra che stia andando tutto secondo i piani. Dispiace solo che il ciclo sia partito un giorno prima rispetto il previsto (l'indicazione di fine discesa... Leggere il seguito

    Da  Zulianipaolo
    ECONOMIA
  • Un amore

    amore

    Dino Buzzati1963 1° ed.Mondadori; 320 pp.Ora la fissava in continuazione, la faccia ostentatamente voltata verso di lei. Ma Laide non pareva accorgersene.... Leggere il seguito

    Da  Eraserhead
    CULTURA, LIBRI, ROMANZI
  • Un grande e...un piccolo evento

    grande e...un piccolo evento

    In questo fine settimana ci sono stati 2 eventi calcistici importanti,ovviamente per me.La splendida vittoria dell'Inter in Champions e il raggiungimento dei... Leggere il seguito

    Da  Astonvilla
    CALCIO, ITALIANI NEL MONDO, SPORT
  • Un opinione

    opinione

    L’Avana- Il lungomare dell’Avana è un affascinante percorso che non affaccia semplicemente sul mare, ma su quell’altra Cuba, quella che non si vede, che da Miam... Leggere il seguito

    Da  Astonvilla
    ITALIANI NEL MONDO, VIAGGI