Magazine Cucina

zuppa inglese in gabbia di frolla al cardamomo

Da Sississima
zuppa inglese in gabbia di frolla al cardamomo
Dopo tanto mono/mini porzioni di dolci (ma non sono mica finite è!!) ecco un dolce intero! Una zuppa inglese rivisitata perchè messa all'interno di un guscio croccante di pasta frolla aromatizzata al cardamomo...what else? Credo che non vi devo spiegare proprio niente ahahahahahahah  La foto è niente di che, scattata circa 6 mesi fa con la compatta...e si vede ;) Dolcissimo e soleggiato fine settimana a tutti, un abbraccio SILVIA
ingredienti: per la frolla al cardamomo (ho utilizzato la ricetta presa da qui)  370 gr farina 00 20 capsule di cardamomo 150 gr zucchero 1 uovo mezza bustina lievito per dolci un pizzico di sale 100 ml di alchermes savoiardi
Ho impastato la farina con il burro freddo di frigorifero a pezzetti ed ho ottenuto delle briciole. Ho formato una fontana e al centro ho messo lo zucchero, l'uovo, il lievito setacciato, un pizzico di sale e i semini interni del cardamomo pestati nel mortaio. Ho impastato tutto, ho formato una palla e messo in frigo a riposare per mezz'ora. Quindi ho ripreso l'impasto l'ho steso con il mattarello e ne ho messo 3/4 all'interno di uno stampo del diametro di cm 22/24, ho bucherellato il fondo e ho rimesso in frigo.
per le creme: 1 litro di latte 8 tuorli vaniglia in polvere del Madagascar 300 gr zucchero  120 gr farina 00 100 gr cioccolato fondente In un pentolino ho portato ad ebollizione il latte insieme alla vaniglia. Ho montato con le fruste elettriche i tuorli con lo zucchero fin quando diventano spumosi. Ho incorporato la farina e mescolato per amalgamare, ho diluito con il latte caldo, poi ho rimesso il composto sul fuoco e ho cotto a fiamma bassa, mescolando continuamente, fin quando la crema si addensa. Ho diviso la crema mettendone metà in altro contenitore al quale ho aggiunto il cioccolato spezzettato, ho mescolato per far sciogliere tutto il cioccolato. Ho messo la crema pasticcera nel gusto di pasta frolla ripreso dal frigorifero. Ho versato l'alchermes in un piatto fondo, ho bagnato i savoiardi nell'alchermes, uno per volta, e li ho messo sopra lo stato di crema, fino a coprire tutto lo spazio, quindi sopra ho aggiunto la crema al cioccolato, ed infine, sopra a chiusura, la pasta frolla rimasta e stesa con il mattarello, ho sigillato bene i bordi, bucherellato la superficie, e cotto in forno a 170° per 35/40 minuti. Ho lasciato raffreddare la crostata completamente prima di servire e ho spolverizzato con zucchero a velo. (ricetta adattata dalla rivista "il meglio di Sale e Pepe") 

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

Dossier Paperblog

Magazines