Magazine Politica

Gli spot ingannevoli: chi è il miglior amico dell’uomo? Non è certo Mediaset

Creato il 23 agosto 2012 da Antonioriccipv

Chi è il miglior amico dell’uomo? Il cane o il gatto? Che tatuaggio ha mostrato Belen a Sanremo? Farfallina o patatina?

Strani spot sulle reti mediaset di cui mi sono chiesto il reale scopo.

Gli spot ingannevoli: chi è il miglior amico dell’uomo? Non è certo Mediaset

Si tratta di spot che sembrano pubblicizzare un concorso per vincere iPad, iPhone e ricariche.

Basta inviare via sms, al 48182, la risposta alle domande dell’attacco di questo articolo e il gioco è fatto.

Ma il gioco è un altro e c’è il trucco: inviando la risposta si attiva automaticamente un servizio in abbonamento per ricevere suonerie e sfondi per il cellulare, al prezzo di 24 euro al mese (288 euro all’anno).

Di questo dettaglio gli utenti dovrebbero accorgersi in un testo quasi invisibile sul lato sinistro dello schermo.

L’articolo 2 del codice di autodisciplina pubblicitaria definisce ingannevole la comunicazione commerciale quando non evita ogni dichiarazione o rappresentazione “che sia tale da indurre in errore i consumatori, anche per mezzo di omissioni, ambiguità o esagerazioni non palesemente iperboliche, specie per quanto riguarda le caratteristiche e gli effetti del prodotto, il prezzo, la gratuità, le condizioni di vendita, la diffusione, l’identità delle persone rappresentate, i premi o riconoscimenti”.

L’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato, oltre a imporre il ritiro della campagna ingannevole, può comminare sanzioni pecuniarie fino a 500.000 euro.

Diciamo che non si rischia granché a gettare simili ami sul mercato.

Il numero di tutela del consumatore, ad ogni modo, è 800.166.661.

Chi è il miglior amico dell’uomo? Non è certo Mediaset.



Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :