Magazine Società

Papi

Creato il 08 settembre 2013 da Ilpescatorediperle
- Buongiorno, buon pomeriggio, buonasera, sono il papa Bergoglio, no, il vescovo di Roma, no mi chiami pure Jorge, anzi Francesco, insomma ciao, sono Checco, posso chiamarti Silvio?- Santità, sono onoratissimo!- Santità a chi? Ah, sì, sarei io. Santità. No, chiamami Checco. Come stai?- Sono onoratissimo da questa telefonata.- L'onore, no: il piacere, no: la semplice allegria è mia.- In effetti... Checco?- Ma sì, Checco, in scioltezza.- Ecco, Checco, in effetti un po' ci speravo. Insomma Lei, cioè, tu, per chi subisce ingiustizie in tutto il mondo, hai sempre il telefono in mano.- In effetti si tratta proprio di questo, volevo parlare con te di un'ingiustizia brutta, molto brutta, bruttissimissima.- Lo so, hai sentito cosa è successo? Un crimine contro l'umanità.- Un crimine contro l'umanità, bravo Silvio, hai ragione. Lo vedi, quando si lascia parlare la voce della propria coscienza. Ecco, proprio per questo, in quanto ex Presidente, ...- Sì, è questo il punto! No, mi scusi, Santità, L'ho interrotta...- Ma no, Silvio, interrompimi, rimproverami, anzi, tu non lo vedi, ma sono già in ginocchio in atto di contrizione. Scusami tu.- Ma Papa Francesco, ma s'immagini! Volevo concordare con te, sì, in quanto ex Presidente quel che è successo è ancora più grave. Un attentato all'agibilità politica...
- Sì, certo, la politica, ma anche le persone...- E alla persona!- E le vite umane...- E la vita umana di una persona...- Di tante persone, in verità...- ... sì, beh, sì, di tante persone, i parenti, certo...- Sì, hai ragione, i famigliari delle vittime...- Sì, sono sconvolti e increduli. Ma dunque pensi anche tu che si debba fare qualcosa?- Si deve certamente reagire, caro Silvio. Ma senza ricorso all'uso della forza.- ... sì, beh, certo, se posso evitare di lanciare bombe, non è che mi piaccia!- Vedo che la tua intenzione è buona.- Ma certo, io ho sempre avuto solo buone intenzioni. La mia mamma me lo diceva sempre, sono sempre stato un bravo bambino io, e avevo pure una zia suora.- Questo ti predispone per il bene, non c'è dubbio. Volevo appunto chiederti di aiutarmi, in quanto ex Presidente, a mobilitare le coscienze...- Eh, caro Checco, potessimo mobilitarle. Io ci provo, ma c'è troppo odio. Ma sai, l'amore vince sempre sull'odio!- L'amore vince sempre sull'odio, sagge parole!- Basterebbe la grazia...- La Grazia! Sante parole! Mi commuovi, Silvio.- Sì, mi sto commuovendo anch'io.- Commuoviamoci insieme. Così, in semplicità. Nel frattempo, vorrei che tu mettessi una buona parola con il vostro nuovo Presidente del Consiglio, affinché eviti che Obama...- Obama? Uhm, sì, forse un appoggio internazionale sarebbe opportuno, ma vedi, è Napolitano che...- Certo, il Presidente della Repubblica, ma con lui ho già parlato.- Davvero? E mi aiuterà?- Certo. Concorda sul fatto che occorre fermare il massacro.- Grazie a te, solo grazie a te! Quando l'ho pregato di ascoltarmi, ha risposto picche.- A volte basta una buona parola.- Eh, voi di Chiesa.- Noi abbiamo solo questo potere, il potere della parola, o meglio, è il solo potere che dovremmo esercitare. E la preghiera. E guarda quante adesioni al digiuno...- Sì, Francesca dice che pare la nuova Dukan.- Chi è Francesca?- Un'amica. Beh, per il digiuno, è meglio se ti rivolgi a Pannella, anzi sai, me l'ha proposto pure lui, per protestare contro questa immensa ingiustizia, però non so, alla mia età...- Abbiamo la stessa età, caro Silvio.- Davvero, tutti e due del '36? Ottima annata, non c'è che dire.- Ti ringrazio.- Eh, mica male fare il Papa, sei nominato a vita, io invece devo combattere ogni giorno per la decadenza...- La decadenza... Mi è capitato questo arduo compito. Papa Benedetto si è dimesso, e il Sacro Collegio ha eletto me. Vescovo di Roma. Le dimissioni di un Papa, che uomo coraggioso.- ... sì, beh, forse era stanco. Io invece dormo tre ore per notte, ma sono ancora un giovanotto.- Certo, certo. Bene, spero che ci siamo capiti, che siamo d'accordo.- Ma certo Checco. Se mi aiuti tu, non c'è storia.- E se mi aiuti tu, forse possiamo fare del bene all'umanità.- Sì, l'umanità ha bisogno che io resti in sella!- Allora buonasera buonacena buonanotte buontutto, qui Papa Bergoglio, passo e chiudo.- Ciao Checco, ciao.da TEMPI FRU FRU http://www.tempifrufru.blogspot.com

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Magazine