Magazine Diario personale

Scupatore

Da Antonio

Netturbino, oggi chiamato operatore ecologico. Il grande Raffaele Viviani – nel 1910, a ventidue anni – lo rese protagonista di un canto di protesta:
“È nu brutto mestiere, ‘o scupatore!
E i’ v’ ‘o ddico cu tutta l’esattezza,
pecché ce songo nato int’ ‘a munnezza
e tengo competenza e serietà.
Sulo na cosa int’ ‘a classa nosta:
ca tu nun truove nu privilegiato.
Nuje simmo tutte eguale, uno cu n’ato,
cu ‘a stessa scopa ‘mmano pe’ scupà.
Comme a tutte nuje aute,
forze, ched’è, nun scopano
pure ‘ncoppa «San Giacomo»
chille ca stanno llà?
Nuje pulezzammo ‘e vicule,
‘e strate, ‘ piazze ‘e Napule,
lloro, cu ‘a penna, scopano
‘e sorde d’ ‘a città”.

Altre figure di dipendenti comunali furono ‘o cacciamano – lo stradino che badava alla manutenzione dei marciapiedi, delle fogne, dei rari arredi urbani – e ‘o lampiunaro che accendeva al tramonto i fanali pubblici e li spegneva all’alba. Ferdinando Russo:
“Passa, c’ ‘a mazza ‘ncuollo, ‘o lampiunaro
E stuta ‘e lampiune…”
Ancora oggi un uomo senza valore è definito “l’Urdemo lampione ‘e Fuorerotta”. Secondo l’elaborata tesi di Francesco D’Ascoli la massima viene dal numero 6666 che contrassegnava appunto l’ultimo fanale di Fuorigrotta: quattro volte 6, e 6 nella smorfia oltre al sesso femminile indica il babbeo.



Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • Sciurara

    Venditrice ambulante di fiori. Forse la più famosa fu Angelina, amica di Roberto Bracco, di Di Giacomo, di Ferdinando Russo. Bellissima, girava orgogliosa con i... Leggere il seguito

    Da  Antonio
    DIARIO PERSONALE, RACCONTI, TALENTI
  • Muzzunaro

    Raccoglitore e rivenditore di cicche e di sigari e poi di sigarette. A operare in questo settore dell’economia povera della città erano scugnizzi e anziani,... Leggere il seguito

    Da  Antonio
    DIARIO PERSONALE, RACCONTI, TALENTI
  • Cabbalista

    Era chiamato così chi dava i numeri da giocare al lotto, dietro minimo compenso. Altra definizione “assistito”, poiché la plebe pensava che ricevesse... Leggere il seguito

    Da  Antonio
    DIARIO PERSONALE, RACCONTI, TALENTI
  • Cucchiere

    È identificato con il romantico – e pressochè introvabile – guidatore di carrozzelle. Ma molto prima, e per lungo tempo, è stato il protagonista dei trasporti... Leggere il seguito

    Da  Antonio
    DIARIO PERSONALE, RACCONTI, TALENTI
  • Lo scrivano pubblico

    Personaggio assai attivo finché ha dilagato l’analfabetismo, sprezzantemente definito anche “cacacarte”. Con il suo banchetto quadrato occupava posti fissi dell... Leggere il seguito

    Da  Antonio
    DIARIO PERSONALE, RACCONTI, TALENTI
  • La Lavannara

    La classica lavandaia scendeva il lunedì dalle colline del Vomero, di Posillipo, di Antignano, dell’Arenella. Quella più povera munita di un’ampia sporta, quell... Leggere il seguito

    Da  Antonio
    DIARIO PERSONALE, RACCONTI, TALENTI
  • Il regista stefano calvagna e suo figlio niccolo': grandi novita' in arrivo!

    regista stefano calvagna figlio niccolo': grandi novita' arrivo!

    Cari amici lettori, Calvagna: dal cinema al palcoscenico con Califano... Stefano Calvagna, regista di 'Non escludo il ritorno' sulla vita di Franco Califano,... Leggere il seguito

    Da  Sankez
    GOSSIP